"There is more treasure in books than in all the pirates' loot on Treasure Island." - Walt Disney
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Rinnovabili 2013: un impatto rivoluzionario - cover

Rinnovabili 2013: un impatto rivoluzionario

Roberto Meregalli

Publisher: Homeless Book

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

A che punto siamo con le energie rinnovabili in Italia? Dopo quattro anni di crescita è possibile fare un primo bilancio dello sviluppo del settore delle fonti rinnovabili e degli effetti sull'intero sistema energetico italiano. Lo scopo di questo testo è proprio questo, analizzando in base ai dati più recenti disponibili, le variazioni strutturali che le fonti rinnovabili stanno apportando ad alcuni mercati. 
Scopriremo che senza alcuna regia siamo già in una situazione totalmente imprevista solo pochi anni fa, con consumi energetici in calo dal 2005 e un vorticoso aumento di tutte le fonti rinnovabili.

Other books that might interest you

  • L'Atomo e le Particelle Elementari - Dalla scienza degli antichi alle superstringhe di oggi - Manuale per studenti e ricercatori - cover

    L'Atomo e le Particelle...

    Massimo Teodorani

    • 0
    • 0
    • 0
    Il mondo delle particelle elementari in un viaggio entusiasmante e avvincente, dove l’infinitamente grande e l’infinitamente piccolo si intrecciano senza sosta. 
    Atomi che scambiano energia con la radiazione in un universo quantistico, magici legami chimici, inquietanti forze nucleari che si liberano all'improvviso, armoniose interazioni tra le particelle ultime in un universo in continua evoluzione, misteriose trasformazioni di particelle, tutto ciò non può non stupire e incuriosire chiunque sia affascinato da queste realtà e curioso di conoscere i meccanismi che regolano e tengono insieme la materia, ma che possono anche disgregarla e trasformarla. 
     
    Se un tempo si riteneva che la fisica nucleare fosse una materia complessa, L'Atomo e le particelle elementari contraddice in pieno questa convinzione, grazie alla raccolta e all'esposizione di tutte le più importanti scoperte sul tema in un modo semplice e alla portata di tutti. 
     
    Massimo Teodorani propone le sue ricerche con grande precisione e rigore, mostrando al contempo il lato misterioso e sorprendente della conoscenza scientifica grazie alla narrazione estremamente coinvolgente. 
     
    L'autore 
    Massimo Teodorani, astrofisico di Cesena, ha lavorato presso gli osservatori di Bologna e Napoli occupandosi dal punto di vista osservativo-interpretativo di varie fenomenologie eruttive di tipo stellare, in particolare delle protostelle di tipo FU Orionis e di stelle Nova-like. Successivamente, al radiotelescopio di Medicina del CNR ha svolto ricerche sulla riga spettrale dell'acqua a 22 GHz in candidati pianeti extrasolari. 
    In parallelo alla ricerca astrofisica, Teodorani ha condotto ricerche in fisica dei plasmi atmosferici con particolare interesse per il “fenomeno luminoso di Hessdalen”, dove come direttore scientifico ha svolto diverse missioni sul campo. 
    Massimo Teodorani svolge tuttora ricerche teoriche nel campo del progetto SETI e prosegue la sua ricerca sulla fisica dei fenomeni luminosi anomali.
    Show book
  • Scienza e Vaccini - Lettera aperta al Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità - cover

    Scienza e Vaccini - Lettera...

    Eugenio Serravalle, Roberto Gava

    • 0
    • 3
    • 0
    Ecco un documento che vuole fare chiarezza su cosa è necessario sapere sui vaccini per i bambini. 
    Dopo tante polemiche sull'allarme che le istituzioni (Oms, Ministero. Asl) hanno lanciato sul calo in Italia dei bambini sottoposti alle vaccinazioni, ecco una diversa versione dei fatti, scritta e appoggiata da chi su quei vaccini hanno molte cose da dire. 
    Due medici, scienziati e ricercatori coraggiosi come Roberto Gava e Eugenio Serravalle hanno inteso scrivere una lettera al responsabile principale dell'Istituto Superiore di Sanità in cui chiariscono molti argomenti perché si possa arrivare ad una vaccinazione molto più consapevole, dando così ai genitori in primis uno strumento di informazione chiara e pertinente. Poi ognuna faccia le sue scelte. 
     
    I temi trattati sono: 
    Utilità, limiti, reazioni avverse dei vaccini 
    La salute dei bambini vaccinati e dei bambini mai vaccinati 
    Reazioni avverse dei vaccini e effetti indesiderati 
    Alterazioni e regressioni conseguenti alla vaccinazione 
    Perplessità sulle modalità di somministrazione dei vaccini 
    La prevenzione primaria è prioritaria rispetto ai vaccini 
    Scienza e vaccinazioni senza conflitti d’interesse 
    Liberalizzare le vaccinazioni 
     
    Il Gruppo Editoriale Macro, insieme al Giardino dei Libri, Macrolibrarsi e Scienza e  
    Conoscenza hanno deciso di sottoscrivere questo documento, di appoggiarlo e di diffonderlo in maniera gratuita al maggior numero di persone possibili. 
    Da 30 anni, il Gruppo Macro si dedica a offrire informazioni e conoscenze per il benessere personale e sociale e per questa occasione, in particolare,  esprime la propria gratitudine agli autori per il loro impegno e coraggio. 
     
    Gli autori 
    Roberto Gava 
    Farmacologo, tossicologo, cardiologo, vice-Presidente AsSIS di Padova (ASsociazione di Studi ed Informazione sulla Salute). 
    Il Dr. Roberto Gava si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Padova, si è specializzato in Cardiologia, Farmacologia Clinica e Tossicologia Medica, per poi perfezionarsi in Agopuntura Cinese, Omeopatia Classica, Bioetica e Ipnosi Medica. 
    Dopo più di dieci anni di lavoro in ambiente universitario ed essere stato autore di due libri di Farmacologia e numerose pubblicazioni scientifiche, da una ventina d’anni sta cercando di studiare gli approcci medici non convenzionali rivedendoli anche alla luce delle attuali conoscenze scientifiche, essendosi convinto che il medico deve aprirsi a molte tecniche terapeutiche scegliendo di volta in volta per il suo paziente quella più appropriata. 
     
    Eugenio Serravalle 
    Pediatra, puericultore e patologo neonatale, Presidente AsSIS Pisa. 
    Laureato  alla  facoltà  di  Medicina  e  Chirurgia  dell’Università  degli  studi  di  
    Pisa, corso di laurea in Medicina e Chirurgia, nel 1980. 
    Specializzato  in  Pediatria  Preventiva,  Puericultura  e  Patologia  neonatale  
    all’Università degli studi di Pavia. 
    Specializzato in Omeopatia Classica. 
    Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Pisa.
    Show book
  • La Mente e la Medicina Quantistica - L’incontro tra le Teorie Quantistiche la Mente e la Spiritualità - cover

    La Mente e la Medicina...

    Gioacchino Pagliaro

    • 0
    • 0
    • 0
    È possibile che la preghiera e l’intenzione di guarigione di un gruppo di persone che medita su dei pazienti possa avere degli effetti benefici sullo stato di salute di questi ultimi? 
    La mente può realmente influenzare la materia e quindi anche il corpo e la salute? 
    In che modo la meditazione può incidere sui parametri biologici e favorire i processi di guarigione? Quanto è importante per la riuscita di una terapia che il paziente si senta accolto empaticamente dal personale sanitario e partecipi con consapevolezza al percorso di cura? 
    Gioacchino Pagliaro, psicologo e psicoterapeuta, è tra i pionieri della medicina mente-corpo e della medicina quantistica in Italia e da anni si pone queste domande con spirito critico e privo di pregiudizi. Pagliaro ha il merito di aver portato la meditazione negli ospedali, per il personale e per i pazienti oncologici, e lavora da ormai trent’anni per l’umanizzazione delle cure, la promozione della salute e una medicina più attenta alla persona e non solo alla patologia. Autore per Scienza e Conoscenza da oltre quattro anni, fa parte del Comitato Scientifico della rivista, che arricchisce di numero in numero con la sua esperienza e i suoi preziosi consigli. Con piacere vi presentiamo questo libro che raccoglie i suoi interventi più significatici apparsi sino ad ora sulle pagine della rivista.
    Show book
  • Entanglement - L'intreccio nel mondo quantistico: dalle particelle alla coscienza - cover

    Entanglement - L'intreccio nel...

    Massimo Teodorani

    • 0
    • 0
    • 0
    Entanglement è il fenomeno che rappresenta l'aspetto più sconvolgente mai scoperto dalla fisica quantistica odierna, e sembra coinvolgere non solo le particelle elementari, ma anche il mondo macroscopico e psichico.Massimo Teodorani, usando un linguaggio chiaro e accessibile a tutti, con il libro Entanglement ci guida in un viaggio entusiasmante nei laboratori e nei centri di ricerca mondiali, dove stanno realizzandosi alcune tra le più grandi avventure scientifiche umane, in un crescendo coinvolgente che ci porta dal mondo microscopico di fotoni ed elettroni, ai misteri del DNA, del cervello e della coscienza, fino ad arrivare ai fenomeni psichici e a quelli di coscienza collettiva.Un unico meccanismo fisico sincronico sembra unire tra loro tutti questi fenomeni, dove particelle, materia e coscienza si fondono in una sola realtà olografica, rendendo concreti e spiegabili fenomeni come la telepatia, il teletrasporto, la precognizione, la visione remota e la psicocinesi.L'autoreMassimo Teodorani, astrofisico di Cesena, ha lavorato presso gli osservatori di Bologna e Napoli occupandosi dal punto di vista osservativo-interpretativo di varie fenomenologie eruttive di tipo stellare, in particolare delle protostelle di tipo FU Orionis e di stelle Nova-like. Successivamente, al radiotelescopio di Medicina del CNR ha svolto ricerche sulla riga spettrale dell'acqua a 22 GHz in candidati pianeti extrasolari.In parallelo alla ricerca astrofisica Teodorani ha condotto ricerche in fisica dei plasmi atmosferici con particolare interesse per il "fenomeno luminoso di Hessdalen", dove come direttore scientifico ha svolto diverse missioni sul campo.Massimo Teodorani svolge tuttora ricerche teoriche nel campo del progetto SETI e prosegue la sua ricerca sulla fisica dei fenomeni luminosi anomali.
    Show book
  • Jon Krakauer E L'Ecologia Profonda - cover

    Jon Krakauer E L'Ecologia Profonda

    Adele Tiengo

    • 0
    • 0
    • 0
    Grazie agli strumenti dell’ecocriticismo, questo lavoro tenta di tracciare le corrispondenze fra lo scrittore e alpinista Jon Krakauer e l’ecologia profonda. Tracciando il passaggio dalla cultura antropocentrica all’ecocentrismo, si affronta la narrazione giornalistica di Into the Wild (il libro da cui è stato tratto il fil omonimo diretto da Sean penn) come un viaggio di riscoperta del proprio Io attraverso la natura. La passione tormentata di Krakauer per la montagna, poi, fa di questa un simbolo perfetto per un’idea nuova di natura, come qualcosa di assolutamente indipendente e persino ostile all’uomo, ma anche sacra e fondamentale per scoprire l’essenza di ciò che è umano e il mistero della mortalità. 
    
    Perché alcune persone sentono un irrinunciabile bisogno di intraprendere attività estremamente rischiose nella natura, come scalare una montagna, attraversare un deserto o vivere nella natura selvaggia dell’Alaska? Lo spingersi ai limiti estremi della sopravvivenza consente di acquisire una profonda consapevolezza della fragilità della propria esistenza e a ricostruire un’idea di umanità non più a partire dalla presunta superiorità dell’uomo nei confronti della natura, ma sulla costante ricerca di autenticità. È questo che Krakauer sembra voler trasmettere con le sue opere, inserendosi in un filone ben consolidato nella cultura americana, inaugurato da Henry David Thoreau e ancora in fermento: la wilderness, che è sì selvaggia ma con connotazioni fortemente umane, lascia il posto alla wildness, un mondo naturale che sembra escludere l’uomo, permettendogli invece di recuperare un più giusto posto al suo interno.
    
    Il riconoscimento del valore intrinseco di ogni cosa in natura, esplicito nel movimento dell’ecologia profonda, emerge come atteggiamento spontaneo in Krakauer. Emblematica è la volontà di Chris McCandless di rinunciare alla tecnica, cioè del medium con cui l’uomo fa della natura un suo dominio: è così che il mondo naturale diventa una questione estremamente concreta, “a deadly serious matter”.
    Show book
  • Scienza e Conoscenza n 58 - Le Meraviglie della Matematica - cover

    Scienza e Conoscenza n 58 - Le...

    AA. AA.VV.

    • 0
    • 0
    • 0
    “La matematica è - ed è sempre stata - la spiegazione di se stessa.”
    (Gerolamo Cardano)
    
    L’uomo è sempre stato affascinato dalla matematica, tanto che i primi ad usarla sembrano essere stati gli Egizi, nel periodo classico compreso fra il 600 e il 300 a.C, mentre l’uso di forme geometriche e l’impiego di numeri risale a molto tempo prima.
    Che cos’è che affascina l’uomo della matematica? Sicuramente essa permette di conoscere il nostro mondo e di investigare la natura come nessun’altra disciplina.
    Il famoso matematico francese Cédric Villani nel suo romanzo “Il teorema vivente” ha saputo spiegare egregiamente questa passione irrefrenabile per i numeri, i simboli e le equazioni che sono alla base di tutti i sistemi viventi. Ogni forma di vita e ogni oggetto nell’Universo è governato da una legge matematica: dalle leggi gravitazionali che dominano le stelle fino ad arrivare al piccolissimo atomo.
    Non è un caso che la parola geometria derivi da geo (terra) metria (misura) e, parlando di geometria, forse quella frattale è il più grande testimone delle cose spettacolari che avvengono in natura.
    Già Leonardo nei suoi studi sulla natura frattale affermava:
    “tutti i rami degli alberi in ogni grado della loro altezza giunti insieme sono equali alla grossezza del loro pedale”. Tutte le ramificazioni dell’acque in ogni grado di loro lunghezza, essendo d’equal moto, sono equali alla gros-sezza del loro principio”. 
    
    La frattalità o autosomiglianza in natura è molto comune e diffusa: pensiamo a un abete in cui è facile notare come, ogni singolo rametto riproduca in scala ridotta il proprio ramo e in miniatura l’albero nella sua grandezza. 
    Anche nel nostro corpo abbiamo sistemi frattali incredibili: il sistema vascolare e quello linfatico, nonché quello neuronale; ci avevi mai pensato?
    Tornando poi alla matematica, non possiamo dimenticare il numero perfetto o Phi (sezione aurea), che è il numero più incredibile in natura: 1,618.
    Piante, animali e persino gli uomini hanno misure che rispettano il rapporto di phi a uno.
    L’ onnipresenza di phi in natura va molto al di là delle coincidenze, per questo i primi scienziati l’hanno chiamata proporzione divina. Per esempio il rapporto tra l’altezza di una persona e la distanza da terra dell’ombelico è 1,618 e lo stesso rapporto di proporzione si trova in grandissime opere d’arte e composizioni musicali (per esempio nella quinta sinfonia di Beethoven).
    Ebbene se fino ad oggi vi siete chiesti a cosa possa servire la matematica ora sapete che la matematica non “serve”, la matematica è tutto ciò che serve, cioè sottostà a qualsiasi cosa osserviamo e viviamo ogni giorno. Ecco perché Scienza e Conoscenza ha scelto di dedicare un numero intero a questi argomenti, approfondendo poi i punti d’incontro fra la matematica la medicina e biologia fino ad arrivare ai calcoli misteriosi nelle piramidi d’Egitto.
    
    Rivista Scienza e Conoscenza n. 58 - Indice:
    
    LE MERAVIGLIE DELLA MATEMATICA
    La Matematica di Dio: le geometrie sacre
    Giovanni Vota 
    
    Dalla matematica di Leonardo alla teoria della complessità
    Davide Fiscaletti 
    
    Nel micro come nel macro
    Stefano Barone 
    
    Informazione, computazione e realtà nell’Uni-verso Superluminale
    Luigi Maxmilian Caligiuri 
    
    MEDICINA NON CONVENZIONALE
    Il Metodo Di Bella e le prove scientifiche 
    Giuseppe Di Bella 
    
    La medicina Low Dose (a basso dosaggio)
    a cura della Redazione 
    
    Quando due geni s’incontrano...
    Intervista al dottor Stagnaro a cura di Simone Caramel 
    
    L’acqua: la sostanza più straordinaria dell’Universo
    Rocco Palmisano  
    
    Nuove scoperte: la quarta fase dell’acqua
    Intervista a Gerald H. Pollack 
    
    FOCUS SUL DIABETE
    I valori fondamentali del cibo: il piccolo influenza il grande
    Francesca Rifici
    Show book