Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Te ne rammenti come eravamo? - Si giocava per le strade – Si scriveva con la penna - cover

Te ne rammenti come eravamo? - Si giocava per le strade – Si scriveva con la penna

Miriam Serni Casalini

Publisher: Hollitzer Wissenschaftsverlag

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Il libro propone una serie di racconti pubblicati dal 2016 al 2018 nel settimanale Chiantisette. Sono storielle di tempi passati, piccoli gioielli che stimolano la nostra fantasia grazie alla duttile penna dell'autrice.

Ci narra com'era la gente di una volta, quali erano le usanze, le bevande, i cibi e i passatempi, le feste durante l'anno, i giochi dei ragazzi, la natura e l'amore. Ci racconta degli sviluppi e dei cambiamenti da lei vissuti nelle piccole come nelle grandi cose, del mondo dei nonni di un tempo, descrivendo gli strani effetti dell'avanzare tecnologico e del primo bacio, dell'emancipazione della donna e del passaggio dalla lira all'euro.

L'autrice regala agli anziani un mondo di ricordi, mentre apre alla gioventù un modo per rivivere la storia. Le illustrazioni, come in tutti i suoi libri, sono un contributo di suo figlio Cesare Serni, scomparso di colpo dopo  verle completate.
Available since: 05/04/2022.
Print length: 312 pages.

Other books that might interest you

  • Mondo perduto Il - cover

    Mondo perduto Il

    Arthur Conan Doyle

    • 0
    • 0
    • 0
    Il mondo perduto (The Lost World), fu scritto nel 1912, ed è una delle opere più note del filone avventuroso del mondo perduto che si sviluppò a cavallo tra il XIX e il XX secolo. In particolare influenzò tutte le opere che in seguito parlarono di dinosauri, a partire da King Kong e a finire con Jurassic Park. In questo romanzo viene introdotto un personaggio, il professor Challenger, che, come dice il none, è quasi all’opposto di Holmes, istintivo quanto quest’ultimo è riflessivo. Questo personaggio sarà poi il protagonista di una serie di romanzi di avventura. Cona Doyle fu ispirato, nella scelta dello scenario del romanzo, dalla conquista della cime del più alto dei tepui venezuelani, il tepui Roraima. Questo luogo, grazie alla sua inaccessibilità, ha conservato specie animali e vegetali assenti nel resto del mondo, ed è stato infatti utilizzato come scenario nei film di Michael Crichton. La colonna sonora di questo film è stata utilizzata come cornice musicale.
    Show book
  • La donna dei diamanti - Tango a Praga - cover

    La donna dei diamanti - Tango a...

    Mauro Ruggiero

    • 0
    • 0
    • 0
    Praga. Un uomo e una donna si incontrano sulle note di un tango in un locale notturno della città. Lui, Martin Romano, è un argentino che dice di trovarsi nella capitale ceca per un importante viaggio d'affari. Lei, Karin Dayan, un'affascinante donna georgiana che di mestiere commercia in diamanti. Tra i due nasce un'attrazione profonda e un periocoloso gioco delle parti che scuoterà alle fondamenta l'essenza di entrambi e li costringerà, anche se solo per un attimo, a gettare la maschera di bugie sulle quali hanno costruito le proprie vite. Sensualità, azione e colpi di scena sono gli ingredienti fondamentali di questo audioracconto breve scandito dal ritmo, malinconico e travolgente, del tango.
    Show book
  • Desiderio Di Morte - Serie Legami di Sangue Volume 12 - cover

    Desiderio Di Morte - Serie...

    Amy Blankenship, RK Melton

    • 0
    • 0
    • 0
    Ren pensava di aver catturato un ladruncolo, per poi scoprire che, sotto strati di abiti maschili e polvere, si nascondeva la tentatrice più attraente che avesse mai visto. Rendendosi conto che lei portava il marchio di un demone e sembrava avere un desiderio di morte, Ren decide che l’unico modo per tenerla in vita è sorvegliarla. Se i demoni avevano tendenze suicide tali da pensare di portargliela via, allora avrebbe esaudito il loro desiderio di morte. 
    Confondersi tra i ladri clandestini, guidati da demoni, era stato facile... ciò che a Lacey riusciva difficile era scappare dopo che loro avevano deciso di ucciderla. Quando il suo partner muore solo per darle un vantaggio, lei non vanifica il suo sacrificio e fugge via come se un’orda di demoni la seguisse... e, in effetti, è così. Come poteva sapere che la sua fuga l’avrebbe portata dritta nel mezzo di una guerra tra demoni e fra le braccia di un attraente sconosciuto, che era più potente del suo peggiore incubo? Ren pensava di aver catturato un ladruncolo, per poi scoprire che, sotto strati di abiti maschili e polvere, si nascondeva la tentatrice più attraente che avesse mai visto. Rendendosi conto che lei portava il marchio di un demone e sembrava avere un desiderio di morte, Ren decide che l’unico modo per tenerla in vita è sorvegliarla. Se i demoni avevano tendenze suicide tali da pensare di portargliela via, allora avrebbe esaudito il loro desiderio di morte.
    Show book
  • Forze Ancestrali - cover

    Forze Ancestrali

    Andrea Zanotti

    • 0
    • 0
    • 0
    “Forze Ancestrali” è un bel romanzo fantasy cupo, realistico e crudo(primo di una trilogia). La narrazione coinvolge un intero continente con i loro popoli, le loro religioni e le istituzioni che li governano. L’impresa è complessa, ma viene condotta in porto egregiamente da Zanotti.
    Show book
  • Leonardo da vinci - scritti letterari - cover

    Leonardo da vinci - scritti...

    Leonardo da Vinci

    • 7
    • 43
    • 0
    Vengono qui raccolti diversi testi redatti dal grande genio di Leonardo da Vinci nel corso della sua vita (1452-1519) appartenenti a diversi ambiti: racconti, brevi apologhi morali, bestiario, profezie, indovinelli, raccolte di Pensieri e lettere.
    Show book
  • La danza degli gnomi e altre fiabe - cover

    La danza degli gnomi e altre fiabe

    Guido Gozzano

    • 0
    • 0
    • 0
    Dall’incipit del libro:Piumadoro era orfana e viveva col nonno nella capanna del bosco. Il nonno era carbonaio ed essa lo aiutava nel raccattar fascine e nel far carbone. La bimba cresceva buona, amata dalle amiche e dalle vecchiette degli altri casolari, e bella, bella come una regina.Un giorno di primavera vide sui garofani della sua finestra una farfalla candida e la chiuse tra le dita.— Lasciami andare, per pietà!…Piumadoro la lasciò andare.— Grazie, bella bambina; come ti chiami?— Piumadoro.— Io mi chiamo Pieride del Biancospino. Vado a disporre i miei bruchi in terra lontana. Un giorno forse ti ricompenserò.E la farfalla volò via.
    Show book