Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
100 storie vere di morti insolite - cover

100 storie vere di morti insolite

John Mac, Sandrine Brugot, Marion Ambrosino, Luc Tailleur

Publisher: Studio Minuit

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Si può morire impalati da una cannuccia, uccisi da una lumaca, schiacciati da una mucca caduta dal cielo, avvelenati da una carota o soffocati da una risata? NO? Ebbene sì, è possibile... Purtroppo. Scoprirete i 100 modi di morire più assurdi e tragici, a volte divertenti, che vi faranno sentire freddo e sorridere allo stesso tempo. Ognuno di essi ci ricorda l'insostenibile fragilità dell'esistenza e la necessità di evitare comportamenti rischiosi.
Available since: 07/19/2022.
Print length: 102 pages.

Other books that might interest you

  • Suicidio in Polizia: Guida per una Prevenzione Efficace - cover

    Suicidio in Polizia: Guida per...

    Juan Moises de la Serna

    • 0
    • 0
    • 0
    Questo libro affronta uno dei problemi meno discussi ai giorni nostri, ma che non smette di essere un tema preoccupante poiché riguarda il personale incaricato di garantire la protezione e la sicurezza dei cittadini. Una professione, quella di agente di polizia, che a volte non viene valorizzata adeguatamente, nonostante l`importante ruolo che riveste nel mantenimento dell`ordine e della convivenza sociale. Un corpo che affronta una realtà sempre più comune con la perdita dei suoi agenti per azione suicida. Tale è la preoccupazione che diversi governi hanno già adottato misure preventive e altri sono ancora in fase di attuazione. Queste misure sono generalmente stabilite all`interno di un piano di prevenzione della polizia, sebbene vi siano disparità in termini di obiettivi e metodi per attuarlo. In questo testo vengono analizzati i piani per la sua attuazione.
    Show book
  • Insabbiato - cover

    Insabbiato

    Beatrice Varetto

    • 0
    • 0
    • 0
    Romanzo sullo sfondo di un delitto in cui i buoni e i cattivi si mescolano mostrando un mondo dipinto con i chiaroscuri dell'animo umano. Attraverso la gestualità quotidiana, le sensazioni e i fili ritorti dell'intimità nasce l'identificazione empatica per i personaggi che animano la narrazione. Sulla scenografia del mare, specchio dell'anima e suo ristoro, l'amicizia diventa complicità e confonde i rapporti facendosi caleidoscopio che trasfigura la realtà. Miro, vagabondo randagio addomesticato, è l'unico fedele a se stesso, leale compagno in mezzo a uomini nascosti dietro a silenzi che urlano con la forza di una burrasca.
    Show book
  • Caper: un decalogo per una rapina memorabile - cover

    Caper: un decalogo per una...

    Studio Ochenta

    • 0
    • 0
    • 0
    Questo è Caper, una serie originale true-crime multilingua creata dal pluripremiato team di podcast internazionale Studio Ochenta.Unisciti a noi nel nostro viaggio verso l'approfondimento delle storie di rapine più straordinarie della storia. In ogni episodio, ti presenteremo criminali professionisti, rapinatori e ladri improvvisati, racconteremo storie di rapine risolte e irrisolte... e quello che hanno rappresentato per il mondo. Nelle conclusioni di ogni capitolo, analizzeremo gli elementi che rendono la storia di una rapina avvincente e condivideremo le storie di altri furti di cui probabilmente non hai mai sentito parlare!
    Show book
  • Scomparse - cover

    Scomparse

    Patrizia Luraschi

    • 0
    • 0
    • 0
    Lindigena fissa il suo lungo abito rosso appeso ad un palo del telefono, lotta per liberarsi, ed una volta liberata, con il suo abito penzolante, ridotto in brandelli e la sua biancheria intima esposta, in silenzio, legge i nomi delle donne scomparse, che aveva scritti sul braccio. Conclude urlando i nomi ad uno ad uno. Questa è la performance di unartista indigena canadese, che racconta, attraverso questopera, la commemorazione di vite di donne indigene scomparse ed assassinate, che sono sparite dalle strade di Vancouver in Canada. Questo succedeva durante linverno canadese del 2002 per chi passava dal centro est della città. Tutto questo può sorprendere degli osservatori distratti, ma la realtà è che in Canada, spesso classificata ai primi posti sulle liste degli indici di qualità di vita globale, donne indigene subiscono alti tassi di violenza. Nel 2014 la Polizia Canadese confermò che 1017 donne indigene erano state assassinate e che 164 erano scomparse dal 1980, nonostante le donne indigene costituiscano il 4,3% della popolazione femminile del paese. La strada delle lacrime, così la chiamano i nativi americani ed è tristemente conosciuta per le donne che spariscono sul suo percorso.  Secondo gli amerindi, nativi americani, le sparizioni e le uccisioni, cominciate nel 1980 e mai finite, sarebbero almeno quattromila, un numero impressionante che non si ferma. Si tratta di una strage che da decenni si consuma nel silenzio e nellindifferenza. Solo nel 2019, a seguito delle pressioni di molte associazioni e denunce da parte di gruppi nativi, è stato pubblicato un report su quante sparizioni misteriose e omicidi si sono verificati su donne native americane. Il paese nel quale si consumano prevalentemente queste tragedie, secondo uninchiesta condotta, è il Canada. Nellarco di tempo compreso tra il 1980 e il 2012, il totale delle vittime registrate sono 1181. Se già questo numero ci può sembrare estremamente sconvolgente, si pensi a quello complessivo di tutte le donne native americane scomparse e/o uccise. Il numero esatto delle vittime non lo si conoscerà mai, anche perché molte famiglie non denunciano la scomparsa di queste donne, per la paura di ripercussioni e vendette ulteriori e i loro assassini sono: sconosciuti, dei conoscenti o i propri mariti. Un altro tassello che si va ad aggiungere a questo mostruoso mosaico sono i casi non risolti e molte famiglie, alle quali è stata portata via una madre, una sorella, una figlia, chiedono la riapertura di questi casi per far sì che venga fatta giustizia. Perché tutta questa riluttanza nellandare in fondo alla vicenda? É una domanda che sorge spontanea, ma soprattutto suscita molta rabbia, come se esistessero omicidi di serie A e di serie B. Indagini condotte frettolosamente e superficialmente, parzialità a sfondo razzistico, sono alcuni degli elementi riscontrati nellinchiesta, la Commissione ha inoltre appurato che le violenze fatte su queste donne trovano una ragione nellinazione da parte dello Stato, ma soprattutto nelle ideologie connesse che sono basate su una presunta superiorità.
    Show book
  • Tra le acque fangose Indagini ad alta quota - cover

    Tra le acque fangose Indagini ad...

    Vizi editore, Alan King

    • 0
    • 0
    • 0
    Indagini ad alta quota è una nuova serie podcast documentaristica che vi porta sulle tracce dei più grandi disastri aerei della storia. Grazie all'analisi dei dati dei registri di volo e delle registrazioni vocali tra piloti e addetti al controllo del traffico aereo, ci immergiamo nelle cause che hanno portato a questi tragici eventi.
    Show book
  • Schianto sul condominio Indagini ad alta quota - cover

    Schianto sul condominio Indagini...

    Vizi editore, Alan King

    • 0
    • 0
    • 0
    Indagini ad alta quota è una nuova serie podcast documentaristica che vi porta sulle tracce dei più grandi disastri aerei della storia. Grazie all'analisi dei dati dei registri di volo e delle registrazioni vocali tra piloti e addetti al controllo del traffico aereo, ci immergiamo nelle cause che hanno portato a questi tragici eventi.
    Show book