You wouldn't limit the air you breathe. Why limit your readings?
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Read online the first chapters of this book!
All characters reduced
Jakabok - Il Demone del Libro - (Mister B Gone) - cover

Jakabok - Il Demone del Libro - (Mister B Gone)

Clive Barker

Publisher: Independent Legions Publishing

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Prima edizione Italiana del romanzo 'Mister B. Gone'.
Sei ancora in tempo. Rimetti questo libro dove l’hai trovato. Se l’hai già comprato, disfatene subito. Perché questo non è affatto un libro: è la prigione di carta e inchiostro di un demone del quindicesimo secolo. E se lo aprirai, cominciando a leggere le sue memorie, metterai a repentaglio la tua anima. Davvero, non ne vale la pena. E per cosa? Per scoprire le squallide disavventure di un reietto infernale da quattro soldi, di nome Jakabok Botch? Della sua infanzia disastrata tra le montagne d’immondizia nel Nono Cerchio, del fuoco che lo sfigurò orrendamente, della sua rocambolesca fuga con un padre assetato di sangue alle calcagna e delle sue infami vicende sulla Terra alla fine del Medioevo, alla caccia di un Grande Segreto nascosto nel laboratorio di un geniale orafo di nome Gutenberg? Rischiare tanto solo per leggere una storia fatta di violenza, morte, infelici amori, inganni, distruzione, solitudine e soprattutto fiamme? Non ti sarebbe rivelato altro che la miseria del Genere Umano, attraverso gli occhi di questa immonda creatura. Davvero metteresti a rischio la tua anima per qualcosa di tanto sciocco.
​Traduzione di Daniele Bonfanti. Illustrazione di copertina di Giampaolo Frizzi.

Other books that might interest you

  • Il rito - cover

    Il rito

    Howard Phillips Lovecraft

    • 0
    • 0
    • 0
    Guidato dagli scritti dei suoi antenati, un uomo giunge nella tetra cittadina di Kingsport. Il suo obiettivo è quello di partecipare all’ancestrale rito di Yuletide, un’antica tradizione di famiglia. Sebbene Yuletide non sia altro che la celebrazione pagana della primavera ventura, lo sfortunato protagonista scoprirà che i suoi avi si inginocchiavano a ben altri Dei.
    Show book
  • La terra della notte - Una storia d’amore - cover

    La terra della notte - Una...

    William Hope Hodgson

    • 0
    • 0
    • 0
    In un futuro lontanissimo il sole è spento e la Terra avvolta da tenebre e nebbie evanescenti. I pochi esseri umani che ancora abitano il mondo vivono nel sottosuolo sfruttando l’energia tellurica e protetti dalla Grande Piramide. Entro queste possenti mura d’acciaio l’umanità è salva e insieme prigioniera. Fuori, nel buio di una notte senza fine, si aggirano creature spaventose: spettri avvolti in grigi sudari, bestie e mostri, colossali emanazioni di forze inesplicabili.
     
    Nel 1944, riferendosi a La terra della notte, Clark Ashton Smith scrisse: “In tutta la letteratura sono rare le opere così nitidamente straordinarie, così puramente creative, come The Night Land. Solo un grande poeta avrebbe potuto elaborare e scrivere una storia come questa”.
    Show book
  • I Diari di MOSK - Medio Oriental Satanic Kiss - cover

    I Diari di MOSK - Medio Oriental...

    Abdul Alhazred

    • 1
    • 1
    • 0
    I Diari di M.O.S.K. sono una collezione di poesie di Abdul Alhazred -a cura di Federico Bason- che i terroristi recitano per promuovere la Jihad contro gli infedeli. I diari sono un documento-denuncia della presenza in Europa degli uomini di Al Baghdadi: clandestini in Italia o italiani convertiti al Califfato, uniti nella fratellanza con il Male. L'autore, dopo il Necronomicon, stupisce con un nuovo libro di magia nera, rivelatore dell'oscuro destino dell'Occidente.
    Show book
  • Altrove - cover

    Altrove

    Howard Phillips Lovecraft

    • 1
    • 0
    • 0
    Grazie alla sua ultima invenzione, lo scienziato Crawford Tillinghast riesce a risvegliare organi sensoriali dormienti nel corpo del narratore, permettendogli di percepire il nostro mondo per come è veramente, oltre il velo che la misericordiosa Natura ha posto sulle nostre percezioni. Una realtà abitata da creature inconcepibili che, non viste, vivono ad un soffio di distanza da ognuno di noi.
    Show book
  • Il giudice e le streghe - cover

    Il giudice e le streghe

    Guido Pagliarino

    • 0
    • 0
    • 0
    Nell’anno 1530 Paolo Grillandi, giudice pontificio presidente del tribunale secolare di Roma,  svolge un’indagine sopra un torbido omicidio e un infame rapimento riuscendo, via, via, a illuminare oscure azioni di personaggi eccellenti dediti al satanismo, all’assassinio e alla sessualità più bestiale, e assicurando infine alla giustizia, ma non senza grave scotto personale, gli autori non d’uno soltanto ma d’una lunga serie di delitti, autori che, secondo i criteri legali del tempo, saranno da lui condannati a morte sul rogo; ma intanto lunga, pericolosa, non scevra di attentati alla sua vita è la strada che il magistrato deve percorrere per trovare le prove. Parallelamente egli si converte da spietato cacciatore di streghe a uomo di dubbio e di compassione in seguito a certe esperienze e incontri, in primo luogo grazie al giovane, coltissimo vescovo Micheli che, fra i pochi in quell’epoca tra gli ecclesiastici, combatte il fanatismo nel nome dell’amorevole Ragione divina. Nel clima della caccia alle streghe rinascimentale, tra vari colpi di scena fino alle ultime pagine, il lettore incontra, fra l’altro, un duello alla spada con il diavolo in persona, il sacco di Roma, filosofi e maghi gnostici, schiavi, briganti, santi e indemoniati, in un`Italia ormai prossima al Concilio di Trento, diversa da quella odierna eppure, per certi aspetti, simile. Agiscono nel romanzo, storico ma con aspetti polizieschi, grandi figure passate alla Storia e personaggi storici minori come l’avvocato Ponzinibio, avversario delle violenze attuate tanto dall’Inquisizione cattolica che dai tribunali religiosi protestanti e la cui immagine prelude, con grande anticipo, a quelle di avversari della pena di morte come il Beccaria; e figure reali come l’indemoniato Balestrini e il terribile inquisitore domenicano Spina. Lo stesso protagonista Grillandi è personaggio storico, anche se in realtà si trattò d`un fanatico avvocato accusatore di streghe e non d`un giudice pontificio. Fra i personaggi immaginari c`è Mora, giovane, sottomessa amante del giudice la quale nasconde tremendi, travagliati segreti, figura non secondaria visto che proprio da lei il magistrato riceve la piena soluzione del caso. Personaggi di fantasia sono inoltre l’ambiguo cavalier Rinaldi e il luciferino principe di Biancacroce, figura questa sempre incombente dallo sfondo e mai in primo piano come s’addice ai gran burattinai: una sorta di nascosto capo mafioso avente a suo vice il non occulto Rinaldi. Anche il vescovo Micheli è personaggio d’invenzione, tuttavia è immagine degli alti prelati realmente vissuti, Pole, Sadoleto e Morone che furono accusati d’eresia dall’Inquisizione perché predicavano la carità evangelica contro le violenze degl`inquisitori; e pure di fantasia sono i personaggi del parroco (piovano) di Grottaferrata, del sicario Trallo, dello spadaccino Fuentes Villata, del capo brigante e fratello di Marietta, del giudice Salati e del tenente Rissoni. Nel romanzo è richiamata la mentalità del XVI secolo, infatti, come gli storici ben sanno, nel guardare al passato bisogna tralasciare, il più possibile, il sentire contemporaneo, perché altrimenti si rischierebbero giudizi astorici; per esempio, la pena capitale, oggi, è normalmente giudicata cosa atroce, nel ‘500 e ancora per molto tempo era considerata ovvia punizione e si pensava che l’assassino pentito scontasse con la morte tutti i suoi peccati, salendo subito al Paradiso; così il personaggio del vescovo Micheli non arriva, pur nel suo idealismo, a opporsi alle condanne a morte di assassini, anzi approva la pena del rogo inflitta ai componenti la cosca criminale satanica scoperta e arrestata, verso la fine del romanzo, dal protagonista giudice Grillandi. 
    Nota per la traduzione: L`opera originale in italiano ha volutamente, in qualche luogo, parole arcaiche, però l`autore ne ha steso anche una versione identica ma nella quale le parole ant
    Show book
  • Estraneo - cover

    Estraneo

    Howard Phillips Lovecraft

    • 0
    • 0
    • 0
    Il misterioso protagonista di questa storia vive in un castello diroccato, cinto da una foresta che pare infinita, in cui la luce non giunge mai. Non ha alcun ricordo del suo passato ed è tormentato dalla solitudine. Quando decide di fuggire dalla sua dimora, alla ricerca dell’agognata luce del Sole, mette in moto una serie di eventi che gli riveleranno la natura del suo mondo e della sua stessa esistenza.
    Show book