Enjoy 2020 without limits!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Read online the first chapters of this book!
All characters reduced
L'orologio con le ali - cover

L'orologio con le ali

Marco Strazzi

Publisher: Pressision SA

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

NEL 1944 HA SCANDITO IL TEMPO DELLA GUERRA. ORA È LA CHIAVE PER FARE LA PACE CON IL PASSATO 
6 giugno 1944, ore 0:02. Roger Englin è a bordo di un aereo diretto verso la Normandia. Ha diciassette anni e una missione da compiere. 
31 maggio 2014, ore 15:12. Cédric Roussel sta rientrando a casa dal liceo dove insegna storia. Ancora non lo sa, ma ha una missione da compiere. 
6 giugno 2014, ore 0:02. Théo Roussel ha compiuto otto anni da due minuti. Alla festa penserà più tardi. Ora ha un appuntamento. E una missione da compiere. 
Un paracadutista al battesimo del fuoco. Un padre che il non ha mai dimenticato il suo dolore più grande. Un bambino in lotta con la paura. Lontani nel tempo e nello spazio, eppure hanno qualcosa in comune: l'orologio smarrito la mattina del D-Day e riapparso settant'anni più tardi sul catalogo di un'asta. 
È Cédric a trovarlo su internet e poi a scoprire che ha una buona ragione per tentare di acquistarlo. Si tratta davvero di una coincidenza? La risposta è un incontro con il destino che metterà in dubbio ciò che crede di conoscere del suo stesso passato. 
"L'orologio con le ali" è una favola sul coraggio, un ponte fra gli eroi di ieri e di domani, un viaggio nel tempo sulla più classica fra le macchine del tempo: un orologio fragile, graffiato, con le lancette arrugginite e il quadrante scolorito, eppure capace di scandire giorni che non sono quelli limitati degli uomini.

Other books that might interest you

  • I Viceré - cover

    I Viceré

    Federico De Roberto

    • 0
    • 0
    • 0
    Il libro racconta la saga di una grande famiglia aristocratica catanese di antica origini spagnola, gli Uzeda di Francalanza. Una famiglia pronta a tutto pur di conservare la supremazia anche nella nuova, contraddittoria Italia unita. A partire dalla fatidica morte della capostipite, le vicende familiari si dipanano sullo sfondo di una Sicilia feudale e borbonica; e d'altra parte, la storia della Sicilia e dell'Italia entra, a poco a poco ma inarrestabile, nel recinto familiare.
    Show book
  • Ultima Esperanza - cover

    Ultima Esperanza

    Paolo Ferruccio Cuniberti

    • 0
    • 0
    • 0
    Nel 1869, il giovane naturalista piemontese Federico Sacco parte da Genova alla volta del Cile, con l’obiettivo di compiere una prima esplorazione delle selvagge terre della Patagonia, fino ad allora pressoché sconosciute. Tre anni dopo, i membri della Società Geografica Italiana che aveva finanziato la spedizione si riuniscono per valutare l’interesse accademico del diario di Sacco, unica traccia rimasta dell’esploratore misteriosamente scomparso.
    Attraverso il racconto del proprio viaggio, il protagonista del romanzo Ultima Esperanza accompagna il lettore in un’avventura ai confini del mondo, tra coraggiosi indios, colonizzatori senza scrupoli e folli idealisti. La fine dell’esploratore è avvolta nell’enigma originato dalle sue incredibili scoperte, ma il ritrovamento del suo diario aprirà le porte di un territorio capace di esercitare un’inesauribile forza d’attrazione e la cui sanguinosa storia non deve essere dimenticata.
    Show book
  • Henry Hastings - cover

    Henry Hastings

    Charlotte Brontë

    • 0
    • 0
    • 0
    Le sue passioni erano forti di natura e l’immaginazione era in lui come una febbre. Insieme esse agivano in maniera selvaggia, specialmente quando il delirio dell’ubriachezza le frustava a un galoppo che persino i cavalli dell’Apocalisse quando si scagliavano su Armageddon avrebbero emulato invano. Si parlava di lui ovunque a causa dei suoi eccessi. La gente li commentava con costernazione; gli stessi eroi del diciannovesimo alzavano le mani e gli occhi dinanzi a qualcuna delle sue imprese esclamando: «Dannazione! Ciò va oltre ogni limite!».
    Show book
  • Congedi balcanici - cover

    Congedi balcanici

    Drazan Gunjaca

    • 0
    • 0
    • 0
    Romanzo datato prima della guerra che descrive le tragedie di persone nel periodo compreso tra il 1991 e il 1994, nei territori dell' ex Jugoslavia, dove attraverso l'ironia e il grottesco, riso e lacrime, parla come ogni guerra e' un male per se, ma le guerre nei Balcani sono piu' mali assieme per motivi storici ed altri ancora.
    Show book
  • Partisan - Sulle tracce di Karl Gufler il bandito - cover

    Partisan - Sulle tracce di Karl...

    Carol Romeo

    • 0
    • 0
    • 0
    Alto Adige, Val Passiria, maggio 1943. Dopo tre anni e mezzo di guerra, tornato in licenza dal fronte russo ferito e decorato, un giovane servo agricolo si dà alla macchia e il suo esempio contagia altri coetanei. Catturato a tradimento, condannato a morte e poi mandato sul fronte ungherese in una compagnia di punizione, diserta di nuovo e grazie a una rocambolesca fuga riesce a tornare nella sua valle. Spauracchio dei nazisti locali, assume il ruolo di "vendicatore” seguendo un suo personale senso di giustizia. Fino alla fine della sua breve vita non deporrà più la mitragliatrice.
    Show book
  • Lucrezia Borgia Laura Farnese - le donne più desiderate e ammirate del Rinascimento - cover

    Lucrezia Borgia Laura Farnese -...

    Bruna K. Midleton

    • 0
    • 2
    • 0
    Tra storia e romanzo, in un’epoca definita il baccanale della Chiesa, le donne più volute, ammirate e dissolute del Rinascimento.  
    Angeliche e diaboliche, schiave della propria bellezza e delle passioni, Lucrezia Borgia e Giulia Farnese perseguitate nel bene e nel male dal proprio mito. 
     
    PERSONAGGI PRINCIPALI DEL ROMANZO: Lucrezia Borgia, Giulia Farnese, Rodrigo Borgia (Papa Alessandro VI), Adriana de Mila, il cardinale Alessandro Farnese, il conte Gaspare d’Aversa, Pedro Cherubino e Pantasilea, il conte Giovanni Sforza, il conte Orsino Orsini, Laura Orsini, Cesare Borgia (cardinale ridotto allo stato laicale), Juan Borgia, il duca Alfonso d’Aragona, il duca Alfonso d’Este, Niccolò della Rovere, Isabella d’Este, Ercole Strozzi, Angiola Borgia, Pietro Bembo, il conte Giovanni Capece Bozzuto, Camilla Borgia, e altre numerose figure secondarie. 
     
    Con l’amata amica Giulia Farnese, Lucrezia Borgia fu una delle maggiori e più discusse figure femminili del Rinascimento. Mito e leggenda, due storie travolgenti, avvolte in un mistero quasi impenetrabile. Vissero in un periodo di fasto iperbolico e di sfrenata licenziosità che fu definito il baccanale dell’epoca. La loro superba bellezza aveva soverchiato il fascino di tutte le altre. Per loro si erano dischiuse le vertigini delle sensazioni più insane, dei tumulti del desiderio e del peccato, ed esse ne avevano subito i malefici effetti. Su di loro si era abbattuta un’autorità ecclesiastica prepotente, dalla quale esse non avevano potuto sottrarsi, poiché l’educazione e la religiosità le avevano rese ligie alla tirannide come a un potere occulto che le dominava. Seguite da una schiera di adoratori, Giulia e Lucrezia suscitarono, e tuttora suscitano, delirante ammirazione tra la gente, incantata nella visione della loro bellezza affascinante. Furono, infatti, capaci di travolgere uomini inaccessibili ai tormenti della passione. Esse appartengono ormai al mondo mitologico di quelle donne superiori che si vedono come in un sogno ai confini della realtà. Le tragedie e i trionfi della loro tumultuosa vita non si possono comprendere se non si conosce l’epoca torbida e dissoluta in cui vissero e gli intrighi in mezzo ai quali trascorsero la loro esistenza, un percorso disegnato da luci e ombre. 
    La leggenda di Lucrezia Borgia e Giulia Farnese è consegnata alla storia.
    Show book