Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Il Lato B di Matteo Renzi - Biografia non autorizzata - cover

We are sorry! The publisher (or author) gave us the instruction to take down this book from our catalog. But please don't worry, you still have more than 500,000 other books you can enjoy!

Il Lato B di Matteo Renzi - Biografia non autorizzata

Enrica Perucchietti

Publisher: Arianna Editrice

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Con l’ultimo dei suoi equilibrismi politici, l’Italia ha visto consumarsi tra le mura del PD le dimissioni forzate dell’ex premier Letta e la consegna della poltrona a un altro membro del partito, quel suo stesso Segretario che fino all’ultimo rassicurava l’amico Enrico di «stare sereno». 
Ma chi è davvero Matteo Renzi? 
Da dove viene? Quali sono le sue reali intenzioni? 
Dove sono la discontinuità e le promesse di cambiamento? 
Chi sono gli uomini che hanno finanziato le sue costose campagne elettorali? 
Riuscirà a soddisfare le promesse 
o finirà ostaggio delle istanze europeiste? 
Leggendo le pagine di questo dossier scoprirete la lista dei suoi sostenitori, i legami con le élite internazionali, i segreti dei suoi collaboratori. 
E ancora, documenti, aneddoti, interviste, i retroscena della politica locale, i segreti della comunicazione efficace. 
Matteo Renzi è un riformatore o un continuatore delle strategie di austerity?

Other books that might interest you

  • Dimenticare mai - Le Opzioni il campo di concentramento di Dachau la prigionia di guerra il ritorno a casa - cover

    Dimenticare mai - Le Opzioni il...

    Franz Thaler

    • 0
    • 0
    • 0
    Perdonare sì, dimenticare mai. Ispirato da questa massima Franz Thaler, classe 1925, racconta gli anni più bui della sua vita. Nel 1939, durante le Opzioni in Alto Adige, il padre di Thaler decide di rimanere in Italia invece di emigrare nel Terzo Reich. Da un giorno all'altro il giovane Franz si trova in balia dei maltrattamenti dei nazisti altoatesini e dei loro simpatizzanti. Pur essendo un "Dableiber" - un restante - e quindi un cittadino italiano, nel 1944 gli viene recapitato l'ordine di arruolamento nell'esercito di Hitler, spingendolo a fuggire sulle montagne. Solo quando il pericolo di rappresaglie contro la sua famiglia si fa concreto Thaler si costituisce. È l'inizio di una travagliata odissea che lo porterà, passando per varie carceri, fino al campo di concentramento di Dachau e, temporaneamente, nel lager satellite di Hersbruck. Tornerà a casa nell'agosto del 1945; un ventenne dal fisico martoriato e dall'animo affranto.
    
    Franz Thaler racconta le sue memorie con un linguaggio austero e asciutto ma coinvolgente. Il suo libro, che ha visto varie riedizioni, è un classico della storiografia moderna altoatesina.
    Show book
  • Depressione - Quando la tristezza diventa patologica - cover

    Depressione - Quando la...

    Juan Moisés De La Serna

    • 0
    • 0
    • 0
    Nella vita si susseguono gli avvenimenti, i fatti postivi e negativi, che influiscono sul nostro modo di pensare e di comportarci, ma anche su come noi ci sentiamo. 
    La tristezza normalmente deriva da una perdita o da un avvenimento che percepiamo come negativo, o semplicemente perché non si sono realizzate le nostre aspettative. Questa tristezza può essere passeggera, durare ore, giorni o addirittura settimane, ma quando questa tristezza si prolunga nel tempo e cambia il nostro modo di sentire, pensare e agire, forse siamo di fronte ad un problema più grave, la Depressione.
    Show book
  • Confilosofare in città - Un gioco serio tra arte e silenzio - cover

    Confilosofare in città - Un...

    Mario De Pasquale

    • 0
    • 0
    • 0
    I ritmi veloci della vita contemporanea ci privano spesso degli spazi necessari per la riflessione: nel confilosofare, nella discussione comune, si ridefiniscono le proprie coordinate identitarie mettendo in discussione le certezze acquisite; non c’è, infatti, convinzione che non possa essere scalfita né significato che non ne celi altri. 
    Mettendo in circolo le proprie esperienze e utilizzando stimoli ed emozioni che provengono dall’arte, dal gioco filosofico e dal silenzio, si attiva il nostro sguardo critico sulle cose e s’intraprende un viaggio capace di renderci migliori. 
    Un invito a viaggiare nella filosofia e per la filosofia dialogando con Ricœur, Jankélévitch, Bauman, Bodei, Gadamer, Marramao, Vattimo, Bruner, Tozzi, Lasch e molti altri.
    Show book
  • Nascita del Fascismo - Articoli e discorsi degli anni 1919-1921 Dai Fasci di Combattimento al Partito Nazionale Fascista - cover

    Nascita del Fascismo - Articoli...

    Benito Mussolini

    • 0
    • 1
    • 0
    Articoli di Benito Mussolini pubblicati sul quotidiano "Il Popolo d'Italia". Mussolini espulso dal partito socialista fonda i fasci di combattimento e un nuovo giornale, Il Popolo dItalia ed è dagli articoli di questo giornale che parte levoluzione del movimento per trasformarsi poi in Partito Nazionale Fascista.
    Show book
  • Centro Storico - Porta Palazzo e Dintorni 1990 - Racconto Corale In Versi - cover

    Centro Storico - Porta Palazzo e...

    Guido Pagliarino

    • 0
    • 0
    • 0
    Nuova edizione rivista dall`autore e in parte variata e in parte accorciata. La prima edizione era esattamente di 1000 versi e s`intitolava ”Centro Storico, racconto torinese in 1000 versi contro il razzismo”. Si tratta d`un poema epico, o racconto in versi come oggi più comunemente si dice, un racconto corale che si snoda in ”canti” intitolati a personaggi le cui vicende sono, direttamente o indirettamente, collegate. L’opera, scritta nell’anno 1990 anche se più volte rivista e qua e là variata dall’autore, si può leggere come un insieme di flash – quasi – storici su di un centro storico torinese oggi in notevole misura diverso. Ne aveva scritto a suo tempo all`autore il compianto Giorgio Bárberi Squarotti: “Caro Pagliarino, ho letto con vivo interesse questa galleria di ritratti di personaggi di un quartiere torinese, quasi una specie di ”antologia di Spoon River” di vivi (con qualche morto), raccontata dall`autore - testimone nel verso di ampio respiro, ben modulato e scandito, da cui i volti umani, le tragedie, le situazioni paradossali e grottesche vengono fuori con efficace rilievo. Spesso l`attacco fa pensare a Pavese: con un che di ben più cupo e desolato, tuttavia.”
    Show book
  • Musicoterapia ad indirizzo fenomenologico - cover

    Musicoterapia ad indirizzo...

    Massimo Borghesi, Marzia...

    • 0
    • 0
    • 0
    La teoria dell'armonizzazione dell'handicap, alla quale ci ispiriamo, mira al perseguimento di una minor tensione tra le parti di sé per il perseguimento di un maggior benessere. Questo modello è stato mirabilmente esposto diversi anni fa dal capo-scuola Pier Luigi Postacchini, avendo come sintesi massima il testo “Lineamenti di Musicoterapia”. Tuttavia la pratica maturata in questo decennio ha dimostrato come questo modello abbia condotto a qualche inevitabile revisione metodologico/culturale. Inoltre, le prime esposizioni hanno generato alcuni fraintendimenti: spesso lo si è recepito come fortemente centrato sulla armonizzazione degli analizzatori sensoriali, mentre ora abbiamo evidenziato che tra le parti da rendere armoniche nel perseguimento del benessere va compreso il numero più ampio possibile di sfaccettature dell'esistenza, sia essa con o senza handicap. Vogliamo dunque considerare l'utilità anche dell'armonizzazione del mondo delle idee con quello degli eventi fisico-somatici, con quello relazionale, con quello delle strategie istituzionali. 
    Questo testo quindi, pur costituendosi come una evoluzione dell'impianto di Lineamenti di Musicoterapia, ne costituisce al contempo una versione chiarificata dall'esperienza pluridecennale che gli autori ne propongono.
    Show book