Discover new books each day!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Read online the first chapters of this book!
All characters reduced
Vatek - cover

Vatek

William Beckford

Publisher: Passerino

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Il romanzo orientaleggiante Vathek rese il suo autore, il viaggiatore e scrittore inglese William Beckford, molto più famoso dei suoi libri di viaggio. Beckford compose Vathek in francese nel 1785, di getto, in tre soli giorni e due notti e lo pubblicò in inglese a Losanna nel 1787.

Il Califfo Vathek (con ogni probabilità una distorsione del nome Al-Wathiq, che fu in effetti un califfo abbaside), nipote di Hārūn al-Rashīd, è un uomo estremamente ricco, il suo palazzo a Samarah (evidente corruzione del toponimo Samarra, che fu in effetti per vari decenni capitale califfale abbaside) è immenso. Vathek è anche un uomo molto curioso soprattutto delle scienze esoteriche e dei misteri dell'occulto. Non bisogna dimenticare che è pure un uomo molto generoso. Ad un certo punto prende la decisione di ospitare, presso il suo palazzo, tutti gli stranieri che sono di passaggio a Samarah. Alcuni giorni dopo questa decisione giunge a Samarah uno strano straniero, dalle orribili fattezze, che viene immediatamente accompagnato al palazzo del Califfo...

William Thomas Beckford (Fonthill, 1º ottobre 1760 – Bath, 2 maggio 1844) è stato uno scrittore, critico d'arte, politico e viaggiatore britannico. Cresciuto tra le più grandi agiatezze (era figlio del sindaco di Londra), la carriera politica gli fu preclusa a causa degli scandali omosessuali in cui rimase coinvolto che lo costrinsero anche a continui viaggi per l'Europa per evitare un'incriminazione formale. Il suo racconto più importante, Vathek, fu scritto in lingua francese ed è un importante anello di congiunzione tra la letteratura illuministica e le esperienze preromantiche.

Traduzione di Giaime Pintor (1919 – 1943).

Other books that might interest you

  • Valporno - cover

    Valporno

    Natalia Berbelagua

    • 0
    • 1
    • 0
    Un gruppo di donne con seri problemi di alcolismo decide di vendicare il genere femminile adottando la legge del branco e della frusta. Dopo il cinema della domenica pomeriggio una ragazza annoiata esaudisce i perversi desideri di uno sconosciuto. Due sorelle, incarnazione della tentazione, scoprono quanto possa essere pericoloso il loro passatempo preferito. Una donna ossessionata dall’oggetto del suo desiderio inventa la più strampalata delle offerte d’amore.
    
    VALPORNO è una raccolta di storie morbose, spudorate e provocatorie, dove l’autrice racconta, tra uno sfrenato gusto per l’oscenità e una sfacciata ironia, l’assurdità, l’ossessione e la violenza che si nascondono nelle relazioni umane.
    
    Natalia Berbelagua scava nel sottosuolo della perversione umana facendo emergere traumi, squallori e passioni inconfessabili e illuminando, con una scrittura spregiudicata e sarcastica, le zone meno convenzionali dell’erotismo e della sessualità.
    Show book
  • Chilean Electric - cover

    Chilean Electric

    Nona Fernández Silanes

    • 0
    • 1
    • 0
    SANTIAGO DEL CILE, 1883. La luce elettrica illumina per la prima volta Plaza de Armas trasformando all’improvviso la vita delle persone e il volto della città. Una bambina assiste alla cerimonia, affascinata e spaventata da quell’improvviso bagliore che si burla del tempo. Molti anni dopo la nipote ripercorre le strade di Santiago e quelle della memoria per salvare dalle ombre il ricordo di sua nonna e interpretare gli indizi di cui la donna ha cosparso i propri racconti.
    In un continuo salto tra passato e presente, verità e bugia, finzione e realtà, Nona Fernández costruisce la sua personale genealogia della luce, facendo di Chilean Electric, premiato nel 2016 come miglior romanzo pubblicato in Cile, un vero e proprio segnale luminoso nella temibile oscurità di un’epoca e al tempo stesso la promessa che almeno nel territorio di queste pagine nessuno verrà più dimenticato.
    Show book