Discover new books each day!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Economia fede e società del gratuito - Riflessioni e spunti sull’intuizione economica di don Oreste Benzi - cover

Economia fede e società del gratuito - Riflessioni e spunti sull’intuizione economica di don Oreste Benzi

Stefano Zamagni, Giovanni Paolo Ramonda

Publisher: Homeless Book

  • 1
  • 0
  • 0

Summary

In un uomo di carità come don Benzi, che non pretendeva di diventare un economista, la riflessione sulla economia e sui suoi paradigmi è stata sorprendente soprattutto per mettere in evidenza che era possibile costruire una società del dono e del gratuito. 
 
La sua proposta è in definitiva quella di far entrare il principio dell’amore come quello dell’agape dentro l’economia e non fuori. 
L’economia non può essere l’ordine del profitto, ma l’espressione alta e sistematica di un ordine sociale basato sulla stretta connessione tra filia e agape.

Other books that might interest you

  • La pedagogia Montessori e le nuove tecnologie - Un’integrazione possibile? - cover

    La pedagogia Montessori e le...

    Mario Valle

    • 0
    • 0
    • 0
    Un libro per pedagogisti, educatori dell'infanzia e genitori che vogliano capire e favorire la rivoluzione epocale che sta avvenendo sotto i nostri occhi. L'avanzare della tecnologia è talmente rapido da provocare mutamenti impensabili solo vent'anni fa. Il problema che si presenta è: Come farà la scuola tradizionale a innestare i nuovissimi strumenti sulle solite vecchie modalità? Bambini seduti in silenzio e adulti parlanti? Interrogazioni a sorpresa e continua competizione? Non sarà che rischiamo una collusione senza precedenti? Il progetto Montessori può costituire la base più sicura per ottimizzare il cambiamento, permettendo di inglobare le nuove tecnologie nel lavoro educativo in modo che aiutino e non siano d'intralcio allo sviluppo dei nostri abitanti del futuro. L'approccio montessoriano alle tecnologie, nei periodi fondamentali per lo sviluppo della personalità dei nostri bambini, li prepara per un mondo in cui le tecnologie saranno sempre più pervasive. Oltre a dover prima di tutto rovesciare la qualità relazionale nel fare scuola – quindi modificare il pensiero degli adulti, le loro abitudini, il linguaggio, la sfiducia con cui si rivolgono a bambini e a ragazzi – è fondamentale definire confini netti tra i "piccoli" e la tecnologia: i bambini della seconda infanzia devono essere protetti da dispositivi che escludono in partenza l'esperienza manuale/sensoriale. Dobbiamo salvaguardare il loro graduale passaggio da una vita inconscia alla capacità di cominciare a dominare la realtà quotidiana. La falsa credenza che "prima imparano a usare i cellulari e tablet e più saranno intelligenti" deve essere sfatata. Come denunciano coordinatrici e educatrici di Nido, cominciano già a due anni, abilissimi a utilizzare gli smartphone a danno di altre abilità di base, manuali e creative. Questo libro è il secondo mattoncino della Collana Appunti Montessori, per costruire un muro solido per proteggere il presente e il futuro dei nostri figli.
    Show book
  • Saggezza italiana - 1550 citazioni - cover

    Saggezza italiana - 1550 citazioni

    My Ebook Publishing House

    • 0
    • 0
    • 0
    Questo libro contiene 1550 delle migliori citazioni da Italia. Gli insegnamenti sono leader e pensatori di rispettare italiana. “Saggezza italiana - 1550 citazioni” offre lezioni significative sulla vita e di apprendimento.
    Show book
  • Pensieri - Antologia di testi filosofici - cover

    Pensieri - Antologia di testi...

    Blaise Pascal

    • 0
    • 0
    • 0
    "Pensieri" di Blaise Pascal è tra le opere filosofiche più note, lette e amate anche dai non specialisti, rappresenta il tentativo di una grande apologia della fede cristiana. In 800 aforismi di grande finezza retorica, Pascal difende, contro il razionalismo e la sua ingenua pretesa di spiegare tutto, le ragioni del cuore, capace per intuizione di arrivare fino a Dio. Dalla prima edizione, postuma, del 1670 ad oggi, si sono succedute nel tempo numerose edizioni dei Pensieri di Pascal, di volta in volta organizzate secondo diversi criteri filologici e interpretativi. La presente traduzione è stata eseguita sul testo della nuova edizione (2003) delle "Pensées" a cura di Philippe Sellier che dispone i dossier secondo l'ordine indicato da Pascal.
    Show book
  • La fine del mondo nel ›De rerum natura‹ di Lucrezio - cover

    La fine del mondo nel ›De rerum...

    Manuel Galzerano

    • 0
    • 0
    • 0
    La fine del mondo costituisce uno dei temi centrali del De rerum natura, testo che rappresenta inoltre la nostra principale fonte sull'escatologia cosmica epicurea. Mosso dall'intento d'indagare questo aspetto cruciale (che non è mai stato in precedenza oggetto di studi monografici), questo libro propone un commento delle principali sezioni escatologiche del poema: i finali del primo e del secondo libro, i vv. 91-415 del quinto e la rassegna dei fenomeni meteorologici più violenti nel sesto. L'analisi delle fonti filosofiche e degli obbiettivi polemici permette di dare risposte alla questione del "fondamentalismo" di Lucrezio, ponendo inoltre le basi per un esame del suo peculiare "sublime apocalittico". Le appendici forniscono ulteriori considerazioni sull'immaginario escatologico lucreziano, concentrandosi sul modello offerto da Empedocle, le strategie comunicative del poeta e la possibile influenza del trattato pseudo-aristotelico De mundo. Questo esame mostra che il poeta richiama dottrine e fonti filosofiche successive a Epicuro, senza però cadere nell'eclettismo: uomo del suo tempo, Lucrezio "attualizza" le dottrine del maestro, proponendole come risposta per le angosce della propria epoca.
    Show book
  • Libro Vocabolario Danese - Un Approccio Basato sugli Argomenti - cover

    Libro Vocabolario Danese - Un...

    Pinhok Languages

    • 0
    • 0
    • 0
    Questo vocabolario contiene oltre 3.000 tra parole e frasi, raggruppate per argomento. In questo modo puoi scegliere che cosa imparare prima. Inoltre la seconda metà del libro contiene due indici che possono essere utilizzati come dizionari di base per cercare le parole nelle due lingue. Insieme, le tre parti rappresentano una risorsa eccezionale per gli studenti di tutti i livelli.
     
    Come utilizzare questo vocabolario danese?Non sai da dove iniziare? Ti consigliamo di studiare iniziando dai capitoli relativi a verbi, aggettivi e frasi nella prima parte del libro. In questo modo getterai le basi per proseguire nello studio e imparerai un numero sufficiente di vocaboli danesi per una comunicazione di base. Utilizza i dizionari presenti nella seconda metà del libro ogni volta che devi cercare parole che senti per strada o parole danesi di cui desideri conoscere la traduzione o semplicemente per imparare nuove parole in ordine alfabetico.
     
    Alcune considerazioni finali:I vocabolari risalgono a secoli fa e, come nel caso di tutte le cose che esistono da tempo, non sono molto di moda e sono un po' noiosi. Di solito, però, sono molto utili. Oltre al dizionario danese di base, questo vocabolario danese è un'ottima risorsa per l'apprendimento della lingua e risulta particolarmente utile quando non puoi utilizzare Internet per cercare parole e frasi.
    Show book
  • Nella mente del bambino - Come si sviluppa il nostro cervello - cover

    Nella mente del bambino - Come...

    Tiziana Cotrufo

    • 0
    • 0
    • 0
    Durante il secondo trimestre di gravidanza, il cervello del feto "fabbrica", ogni minuto, circa 20.000 nuovi neuroni. Qualcosa di più di un milione all'ora. A cinque mesi di vita, la corteccia cerebrale ha già raggiunto i 10.000 milioni di neuroni, che continueranno ad aumentare a un ritmo vertiginoso. Tanto che, tra i 4 ei 12 mesi di vita, i bambini hanno il 50% in più di sinapsi degli adulti.
    Bastano questi pochi dati per capire il fascino destato da tutto ciò che riguarda lo sviluppo del cervello, soprattutto per i genitori dei piccoli cervelli in formazione. Ma quello stesso interesse fa sì che a volte proliferi ogni genere di informazione a riguardo, che addirittura promette la possibilità di "programmare" le menti dei bambini, come se si trattasse del manuale di istruzioni di un computer.
    Come sottolinea Tiziana Cotrufo, neuroscienziata e madre di due bambine, se c'è un momento nella vita in cui l'analogia tra cervello e computer è particolarmente inadeguata è proprio l'infanzia. Lo scopo di questo libro è molto più modesto. Invece di ricette infallibili, si propone come una raccolta di quello che a oggi sappiamo scientificamente sul cervello del bambino e sul suo sviluppo: dalla gestazione nel ventre materno all'adolescenza, con particolare enfasi sul ruolo dei cosiddetti "periodi critici" per l'acquisizione delle capacità fondamentali (apprendimento, memoria, linguaggio, calcolo...).
    SULLA COLLEZIONE: Scoprire la scienza è una serie di divulgazione scientifica, in cui alcuni dei migliori docenti, ricercatori e divulgatori presentano in modo chiaro e piacevole, le grandi idee della scienza.
    Show book