Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Guarire le ferite più profonde - Straordinari metodi per cambiare il paradigma della mente - cover

Guarire le ferite più profonde - Straordinari metodi per cambiare il paradigma della mente

Stanislav Grof

Publisher: Macro Edizioni

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Una straordinaria opera che ci introduce alla psicologia trans per-sonale e ai rivoluzionari cambiamenti nella comprensione della psiche umana e della natura della realtà ai quali stiamo assistendo negli ultimi decenni. 
Il famoso ricercatore e terapeuta Stanislav Grof, attraverso 50 anni di ricerche sulla coscienza, ci indica come le radici più profonde dei traumi siano spesso connesse alle esperienze della nascita o degli eventi della storia umana, che non sono ancora stati risolti e sono ancora attivi nel nostro inconscio individuale e collettivo. 
L?autore ci presenta una nuova mappa più estesa della psiche che ha forti implicazioni con la comprensione e il trattamento dei disordini emotivi e psicosomatici. Grof ci dimostra come le nostre ferite, non derivino solo dall?infanzia o dall?adolescenza, ma scendano molto più in profondità, tanto da raggiungere il periodo perinatale e prenatale, o addirittura l?inconscio collettivo, karmico e archetipico. 
Questo libro ci offre la speranza di cambiare il paradigma della mente. Un lavoro responsabile attraverso il metodo degli stati di coscienza olotoprici apre prospettive terapeutiche davvero rivoluzionarie. 
Una guida utile sia per i professionisti sia per le persone comuni con un interesse per la psicoterapia, per l?autoesplorazione, per i percorsi spirituali, per la ricerca sugli stati di coscienza e per quel cambio di paradigma che oggi sta verificando nella scienza, con riflessi importanti sulla comprensione della coscienza, della psiche umana e della natura della realtà. 
L'autore: Stanislav Grof - Nato a Praga, vive negli Stati Uniti dove svolge un’intensa attività come terapeuta, autore e conferenziere per diffondere i risultati delle sue ricerche sugli stati di coscienza non ordinari. È l’inventore del metodo della respirazione olotropica e il fondatore della psicologia transpersonale. Ha già pubblicato diversi libri di successo internazionale.

Other books that might interest you

  • Fonetica Solletica e i doni sonanti - cover

    Fonetica Solletica e i doni sonanti

    Cinzia Recci

    • 0
    • 0
    • 0
    Le nonne… chi può negarne la saggezza? Clarabella Fusilla è un’appassionata maestra d’inglese che, per insegnare ai suoi piccoli alunni la corretta pronuncia delle parole, si affida all’aiuto di alcune fate, trovate proprio grazie a un vecchio racconto di sua nonna. L’incontro con la fata Fonetica cambierà per sempre la vita di Clarabella e il suo modo d’insegnare. I suoi alunni, i simpatici bambini della classe I° C,  scopriranno che anche cose difficili, come la fonetica internazionale, possono diventare semplici con l’aiuto della magia e del divertimento. Fonetica Solletica e i Doni Sonanti sono lezioni di inglese che diventano fiaba. È un racconto dedicato ai bambini… e agli adulti impegnati, accanto ai genitori, nel delicato compito della loro crescita: gli insegnanti.
    Show book
  • La Mitomania - Alla scoperta del bugiardo compulsivo - cover

    La Mitomania - Alla scoperta del...

    Juan Moisés De La Serna

    • 0
    • 0
    • 0
    A volte nella vita ci troviamo ad avere a che fare con persone che ci dicono qualcosa che non risulta essere certo, ma ciò non vuol dire che questo qualcosa smetta di essere un aneddoto; ma quando le bugie sono costanti può essere che ci troviamo di fronte ad un mitomane, cioè una persona che mente in modo quasi compulsivo, conosciuto anche come bugiardo patologico. Con questo libro imparerai in che consiste, come differenziarlo da altri casi che mostrano sintomi simili e come affrontare questo problema. 
    L’obiettivo di questo libro è quello di far conoscere la problematica della dipendenza dalla bugia e le sue conseguenze tanto sulla persona che ne soffre come su quelli che la circondano. Per questo si analizzano la bugia, come nasce, e come differenziarla dalla patologia; allo stesso modo si forniscono indicazioni su come trattare queste persone. Il tutto esposto con un linguaggio chiaro e semplice, lontano dai tecnicismi, e spiegando ogni concetto di modo che ciò possa servire come una vera guida.
    Show book
  • Fai pace con il cervello - Tre principi per vivere una vita ricca e appagante - cover

    Fai pace con il cervello - Tre...

    Simona Ronchiadin

    • 0
    • 0
    • 0
    Ascoltando Fai pace con il cervello conoscerai quali sono i Principi alla base dell'esperienza umana e in modo del tutto naturale, senza sforzo, imparerai a entrare sempre più di frequente in contatto con la tua Saggezza Innata, ritrovandoti nello spazio mentale ideale per vivere al meglio la vita che più ti piace.
    Show book
  • Titivillus - Il demone dei refusi - cover

    Titivillus - Il demone dei refusi

    Julio Ignacio González Montañés

    • 0
    • 0
    • 0
    Scaturito dall’immaginario medievale, ricco in figure demoniache cui spesso erano attribuite doti nella scrittura, il demone Titivillus si è visto assegnare nomi e ruoli differenti. Descritto come intento ad annotare su una pergamena peccati, pettegolezzi o omissioni liturgiche, oppure a distrarre la concentrazione di monaci e fedeli, in tempi più recenti – grazie a un fraintendimento o a un giocoso travisamento – questo personaggio si è trovato a incarnare il diavolo dell’errore tipografico. Nel prezioso saggio che avete fra le mani, l’autore illustra la storia poco nota di questo curioso «demone dei refusi».
    Show book
  • Una breve abitudine - cover

    Una breve abitudine

    Filiberto Battistin

    • 0
    • 0
    • 0
    Non basta parlare come un bambino attraverso belle immagini per aver spirito d’infanzia: i bambini sono altro, sono le persone più serie che io conosca! Non basta essere bambini per avere spirito d’infanzia, senz’altro essere bambini aiuta, soprattutto se si è bambini a cui è stato insegnato il minimo necessario, a cui è stato lasciato il maggiore spazio possibile per esprimere e questo accade, secondo me, se gli adulti che stanno intorno ai bambini sono dei buoni ascoltatori; insomma, come diceva Giorgio Gaber in una sua canzone, “non insegnate ai bambini”; ma vi sono anche dei bambini a cui piace ascoltarsi che diventano in modo prematuro schiavi delle proprie idee e incapaci di ascoltare! Trovo vi siano troppe persone fatte in questo modo, schiave dei propri pensieri e che magari intellettualmente e magari in buona fede intrappolano le parole nella rete delle loro immagini – immagini confuse, ma attraenti – ma mai, i veri bambini usano il linguaggio della seduzione, sono, invece, così profondi nelle loro inattese profondità! Capita spesso di incontrare delle persone assertive in modo da apparire uomini o donne sicuri di sé: dubito di queste persone perché penso che proprio l’insicurezza faccia la differenza tra schiavitù e la libertà. Lo schiavo è un uomo sicuro che ha già tutto predisposto dagli altri, che fa delle proprie idee un baluardo da cui non arretra; l’uomo libero, invece, è insicuro perché di volta in volta in mezzo alle sue contraddizioni vuole trovare il punto del suo vivere. Mi chiedo allora che tipo d’uomo sono io che cerco parole che scaturiscono dal silenzio...
    Show book
  • Ode al simulacro - cover

    Ode al simulacro

    Federico Fabregat

    • 0
    • 1
    • 0
    Federico Fabregat Vidrio (1975), scrittore e cineasta messicano, posa il proprio sguardo su diverse aree del pensiero. In Ode al simulacro, l'autore riflette sulla schiavitù verso dio (in minuscolo), la purezza della morte e la potenza dei sogni. L'esistenzialismo, la decadenza e persino il pessimismo sono le costanti con cui l'autore risponde alle domande che lo rendono irrequieto. L'uomo ordinario, secondo Fabregat, si chiede cos'è dio e come risposta ottiene: "dio è una di quelle idee formidabili che ci parlano della sproporzionata capacità di sognare collettivamente".
    Show book