Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
La Cortigiana Veronica - cover

La Cortigiana Veronica

Siobhan Daiko

Publisher: SC Daiko

  • 0
  • 1
  • 0

Summary

Lo guardo mentre ci guarda, immaginando come mi potrebbe prendere. 


Gli mando il messaggio con i miei occhi. 


Questo è ciò che sono. 


Sono Veronica Franco. 


Sono una CORTIGIANA. 


Apprezzo l'élite culturale per fama e fortuna, dando il mio corpo a molti. 


E sto bene. Quindi molto bene. Dopotutto, mi è stato insegnato da mia madre e mia madre lo sa bene. 


In quale altro modo soddisfare il futuro re di Francia se non con l'uso fantasioso del vetro di Murano? In che altro modo soddisfare i desideri di tutti, ma mantenere il mio senso di autostima? 


Ma quando arriva il disastro e la mia vita inizia a barcollare, dovrò farmi una domanda: 


È troppo tardi per dare il mio cuore a un solo uomo? 


Consiglio: sensualmente erotico. 18+

Other books that might interest you

  • La storia della Colonna Infame - cover

    La storia della Colonna Infame

    Alessandro Manzoni

    • 1
    • 5
    • 0
    Inizialmente progettato da Manzoni come parte del quinto capitolo del quarto tomo dell’opera “Fermo e Lucia” (prima redazione de “I promessi sposi”), venne in realtà pubblicato nel 1840 come saggio autonomo.
    La vicenda si svolge nel 1630 a Milano durante durante il periodo della peste. Narra della condanna di due uomini additati come untori e accusati da una donna, Caterina Rosa, della diffusione della peste tramite sconosciute sostanze.
    L’intento dell’autore è di mettere a tema il rapporto tra la responsabilità del singolo individuo con le convinzioni popolari.
    Show book
  • Uno Scandaloso Conte in Meno - cover

    Uno Scandaloso Conte in Meno

    Dawn Brower

    • 0
    • 0
    • 0
    Kaitlin e Gregory sanciscono un accordo, ma ognuno per motivi diversi. Nel tempo si renderanno conto che la situazione sta per sfuggirgli di mano e che la passione li travolgerà con forza inarrestabile. 
    Gregory Cain, Conte di Shelby, non crede più nell`amore: o, meglio, è convinto che l`amore non sia cosa per lui ma solo per gli altri. Ostenta con soddisfazione una condotta scandalosa ricca di azioni riprovevoli. Tuttavia evita accuratamente di rovinare fanciulle in fiore o promesse spose. Così, quando Lady Kaitlin gli chiede di baciarla, lui si rifiuta, essendo ella anche la migliore amica di sua sorella e nipote del suo mentore. Quindi è tabù. Ma allora...perché improvvisamente la trova affascinante ed è divorato dal desiderio di baciarla? Lady Kaitlin è orfana. Ha perso entrambi i genitori in tenera età e ora vive a casa dello zio. E` un tipo introverso, che non ama le occasioni mondane , preferendo rimanere a casa a leggere un bel libro. Per questa sua difficoltà a socializzare sono tre anni dalla sua entrata in società che non riesce a trovare marito. Ma lei è rassegnata al suo destino da zitella e non se ne dà pensiero, perché in tal modo potrà leggere fin che le pare. C`è solo una cosa che desidera, prima di ritirarsi a vita privata: un bacio dal Conte Shelby. Ma questi la rifiuta, offrendosi nel contempo di aiutarla a trovare un marito. Così Gregory e Kaitlin sanciscono un accordo, ognuno con un proprio obiettivo. Nel tempo si accorgeranno che la situazione sta per sfuggirgli di mano e che la passione li travolgerà con forza inarrestabile.
    Show book
  • I Viceré - cover

    I Viceré

    Federico De Roberto

    • 0
    • 0
    • 0
    Pubblicato nel 1894, "I Viceré" è uno dei massimi capolavori del verismo italiano. Nell'opera si narra l'epopea della nobile famiglia siciliana degli Uzeda di Francalanza. Un mirabile affresco di una famiglia i cui componenti sono in lotta l'uno con l'altro, dilaniandosi per l'eredità della principessa defunta. L'autore disegna con mano lucida e feroce i vizi, il conformismo e l'opportunismo di una serie di personaggi dell'aristocrazia isolana sullo sfondo storico del drammatico passaggio dal regime borbonico alla nuova situazione politica di un'Italia unita.
    Show book
  • L'uomo Dagli Occhi Glauchi - cover

    L'uomo Dagli Occhi Glauchi

    Patrizia Debicke van der Noot

    • 0
    • 0
    • 0
    Un romanzo storico, un mistero da svelare, che si svolge tra Venezia e Roma, nella seconda metà del Cinquecento. Appassionante, pieno di intrighi, complotti, amicizie e amori, in cui la veridicità storica fa da cornice al romanzo. Il ritratto L'uomo dagli occhi glauchi è  di Tiziano  ed è quello... come dice sempre la scrittrice, a Palazzo Pitti, Sala Apollo, primo stupendo ritratto a sinistra. Quadro spesso ambasciatore fiorentino in  tanti Musei Esteri.
    Show book
  • Il ventre di Napoli - cover

    Il ventre di Napoli

    Matilde Serao

    • 0
    • 0
    • 0
    Il ventre di Napoli sono una sorta di cronache della scrittrice partenopea Matilde Serao, pubblicato nel 1884 per i tipi dei fratelli Treves. Il romanzo è suddiviso in due parti, e ciascun capitolo è una sorta di cronaca riassuntiva di altre cronache d'epoca, basate sul degrado della maggioranza della popolazione napoletana. La prima parte racconta un'epidemia di colera colpisce Napoli, e allora si apre la polemica della questione meridionale. La Serao descrive il "ventre", ossia i quartieri straripanti di poveri e disadattati che non sanno come tirare avanti, preda del degrado urbano e delle malattie. La scrittrice si sofferma sulla grande capacità dei napoletani di sopravvivenza, nonostante le condizioni avverse, e le loro usanze singolari per rispondere al morbo e alla morte, che sconfinano nel paganesimo e nella pratica di riti occulti. Nella seconda parte il governo Depretis annuncia lo "sventramento" delle zone più degradate di Napoli per il piano di risanamento della città. Molte vie e quartieri sono abbattuti per fare spazio a larghe piazze e canali stradali molto ampi. Tuttavia la Serao rimane ugualmente critica verso la politica, che ha dimostrato soltanto il suo lato peggiore speculativo, non essendo riuscita a risolvere il problema, ma lasciando i poveri e gli indigenti al loro stato originale. La scrittrice tuttavia mostra curiosità nei confronti degli stessi napoletani, legati ad un profondo revisionismo sociale e nostalgico del passato, che preferiscono restare legati al loro destino, affidandosi alla chiesa e a truffatori che si fingono guaritori, anziché andare a curarsi ai rispettivi distretti sanitari.
    Show book
  • Ritratto del Diavolo - cover

    Ritratto del Diavolo

    Anton Giulio Barrili

    • 0
    • 0
    • 0
    Barrili, in questo romanzo pubblicato nel 1905, prendendo spunto da un episodio narrato da Giorgio Vasari, ci narra la vicenda del pittore Spinello Spinelli (detto Spinello Aretino). Non spaventi né l'ambientazione trecentesca né l'aria da romanzo storico (essendo alcuni personaggi esistiti realmente, sebbene, poi, ciò che viene messo in scena sia in gran parte frutto della fantasia dell'autore) e non spaventino neppure i discorsi sull'arte messi in bocca ai personaggi o allo stesso narratore: l'intreccio è condotto brillantemente con ben dosati colpi di scena che danno slancio al romanzo, con uno stile agile, senza paludamenti. Il narratore poi, sebbene sia del tipo "onniscente", con il suo rivolgersi direttamente ai lettori diventa un personaggio egli stesso, quasi che fosse stato pensato proprio per una lettura ad alta voce. (Summary by Riccardo Fasol)
    Show book