The perfect plan for booklovers!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Tolkien e i classici - cover

Tolkien e i classici

Roberto Arduini, Cecilia Barella, Giampaolo Canzonieri, Claudio Antonio Testi

Publisher: Effatà Editrice

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

J.R.R. Tolkien è indubbiamente un classico della letteratura del Novecento, anzi un classico della letteratura in assoluto. E questo sia per la durata e diffusione dei suoi scritti (che dopo le trilogie cinematografiche di Peter Jackson hanno ormai un riscontro planetario), ma anche e soprattutto per i suoi meriti letterari. Tuttavia questo fatto non sembra essere ancora recepito negli ambienti universitari (specie italiani) e nelle storie della letteratura in genere.
È da questa consapevolezza che l’Associazione Italiana di Studi Tolkieniani ha promosso il progetto «Tolkien e i Classici». Si tratta di un work in progress iniziato con un call for papers (rivolto anche a studiosi esteri) con la finalità di raccogliere studi non specialistici che confrontassero Tolkien con altri classici, non solo della letteratura ma della cultura in genere. I vari saggi ricevuti, dopo un attento lavoro redazionale, sono qui raccolti in tre sezioni:
– Tolkien e i classici antichi;
– Tolkien e i classici medievali;
– Tolkien e i classici moderni.
Scorrendo l’indice di «Tolkien e i Classici» si potrà notare che il voume comprende autori che Tolkien ha citato nelle sue lettere o nelle sue conferenze (è il caso di Kenneth Grahame), autori che siamo certi conoscesse per i suoi studi, che li abbia nominati direttamente o no (Omero, Virgilio, Chaucer), e autori che quasi certamente non ha conosciuto (Giovannino Guareschi).
Ciò che si prefigge questa pubblicazione è offrire al lettore appassionato, ma anche alle scuole e alle Università italiane (nelle quali molto lentamente Tolkien sta iniziando ad entrare) un valido strumento di orientamento critico che possa adeguatamente collocare l’autore del «Signore degli Anelli» a fianco degli altri classici della cultura, come giustamente merita la sua inimitabile opera.

Effatà Editrice pubblica libri di qualità dal 1995, con lo stesso spirito si occupa di editoria digitale: eBook D.O.C. pensati per chi ama i libri. Il testo di questo eBook è stato completamente riadattato alla lettura digitale con l'aggiunta di link per una rapida navigazione.

Other books that might interest you

  • Die Blutspur in der Opernarena - Sprachkurs Italienisch-Deutsch A2 - Spannender Lernkrimi und Reiseführer durch Verona - cover

    Die Blutspur in der Opernarena -...

    Alessandra Barabaschi

    • 0
    • 0
    • 0
    Verona ist die Stadt des berühmtesten Liebespaares der Literaturgeschichte: Romeo und Julia. Aber Verona ist auch die Stadt der Opernarena, die sich darauf vorbereitet, die Rückkehr der berühmten Sopranistin Eva Tanzi in der Rolle der Aida zu feiern. Auch Annika wird an diesem Ereignis teilnehmen und … wird in mehr verwickelt als erwartet.
    Weitere Inhalte des Sprachkurses: Übungen, die Spaß machen, "Lesen und Lernen", Schwerpunkt Grammatik, Lösungen, Dossiers 1 + 2
    Show book
  • Meditazioni sulla Fortuna e sulla Felicità - cover

    Meditazioni sulla Fortuna e...

    Pietro Verri

    • 0
    • 0
    • 0
    «La virtù suppone una esistenza ferma e fondata sopra principj costantemente seguiti e difesi. [...] In ogni nazione il saggio esamina prima di determinarsi; si determina prima di agire; ha un carattere suo; conforma talvolta alla comune opinione le sue maniere esterne, non però mai i suoi sentimenti; ricerca in tutto di sviluppare i primi elementi delle proprie idee, affine di preservarsi dall'errore; e fralle verità possibili sente che la più importante, e dimostrata di tutte è che deve cercare la propria FELICITÀ» (Pietro Verri)
    Show book
  • Trilogia Dell’Io Sono - cover

    Trilogia Dell’Io Sono

    Cagliostro, a cura di Arcangelo...

    • 0
    • 0
    • 0
    IO SONO, testo attribuito alla leggendaria figura del Conte di Saint Germain è, da molti anni, un successo editoriale. Anno dopo anno nuove generazioni di lettrici e lettori si sono nutriti del potente messaggio di liberazione spirituale che questo testo propone. Per l’ampiezza dei temi e del pubblico interessato, la Trilogia può essere affiancata a Siddharta di Herman Hesse. Dagli insegnamenti di questo prezioso libro è nato anche un movimento spontaneo che riunisce persone il cui scopo è apprendere ad essere se stessi al di là dei condizionamenti.
    Arcangelo Miranda ha rivisitato il testo di Saint Germain e l’ha integrato con altri due classici del pensiero, realizzando una Trilogia di opere davvero importanti e autorevoli: a fianco del Conte di Saint Germain troviamo A.M. King, un illustre filosofo contemporaneo e un breve testo del Conte di Cagliostro, famoso adepto perseguitato e incarcerato come eretico.
    La "Trilogia dell’Io Sono" è un libro da usare, un percorso che ci permette di dare una risposta alla domanda: è questa vita tutto quello che c’è?
    La Trilogia è tra i più importanti testi spirituali resi pubblici e IO SONO DIO, testo inedito di A.M. King, appare come la naturale continuazione degli scritti di Saint Germain e di Cagliostro.
    “Io sono un Uomo libero, di nessuna epoca e di nessun luogo; al di fuori del tempo e dello spazio il mio Essere spirituale vive la sua eterna esistenza e, se m’immergo nel mio pensiero, se proietto il mio Spirito verso un modo di vivere lontano da quello che voi regolarmente percepite, io divento Colui che desidero”. [Conte di Cagliostro]
    Show book
  • CENTENARIO della «GRANDE GUERRA» - LA LEGGENDA DEL PIAVE IL MILITE IGNOTO L'INNO DI MAMELI raccontati ai ragazzi - cover

    CENTENARIO della «GRANDE GUERRA»...

    Raffaele Pisani

    • 0
    • 0
    • 0
    LA LEGGENDA DEL PIAVE, IL MILITE IGNOTO, L'INNO di MAMELI raccontati ai ragazzi. 
    Lettera delle famiglie Gaeta-Catalano; Gaeta-Polizzi; Gaeta-Nicolardi. 
    Interventi di Giuseppe Adernò e Sergio Zazzera.
    Show book
  • Oltre l'Agonia - Come fallirà il dominio tecnocratico dei poteri finanziari - cover

    Oltre l'Agonia - Come fallirà il...

    Marco Della Luna

    • 0
    • 0
    • 0
    Il capitalismo finanziario alimenta il falso dogma della scarsità della moneta e sta diventando sempre più una guida politica assoluta.Oltre a mercificare l’uomo, disgrega e degrada la società in due maniere: le infligge ricorrenti crisi e dissolve le sue basi morali in una logica di competizione individualistica.Con il pretesto di dover assicurare la governance richiesta dagli stessi mercati che hanno destabilizzato la società, essa crea la giustificazione per controllare la vita sociale attraverso nuovi strumenti elettronici e biologici, che tracciano, violano e manipolano l’uomo fin nella sua integrità neurofisiologica.Questa “società gestita” è il risultato dell’applicazione degli strumenti della psicologia aziendale, potenziati con tecniche di manipolazione neurale e biologica.Tale tecnologia ha dato ai governanti non solo un potere di controllo e intervento su tutti noi prima impensabile, ma anche una nuova struttura del potere stesso, delocalizzata e politicamente irresponsabile, in cui l’automazione e la smaterializzazione degli strumenti di governo e di arricchimento hanno privato le persone del potere di contrattazione e della partecipazione ai processi decisionali, relegandole al margine dei circuiti produttivi e decisionali.Ha generato un ordine contrario ai bisogni dell’uomo e della biosfera, un ordine cementato da un catechismo ideologico “politicamente corretto” che criminalizza, censura e inibisce chi ne critica i fondamenti.Siamo piegati dalle crisi incalzanti e dalle loro imposizioni, e così accettiamo che la sopravvivenza del sistema produttivo da cui dipendiamo necessiti di un maggior controllo sociale, di una crescente riduzione delle sicurezze personali, delle relazioni comunitarie e delle libertà.Quando saremo completamente sottomessi, per governarci non sarà più nemmeno necessario concederci i diritti e la dignità basilari.Descrivendo questo minaccioso passaggio epocale, in cui l’Uomo sta rischiando tutto, il libro indica la via di uscita dall’incombente dominio tecnocratico nella stessa insondabile e incoercibile complessità del mondo, della psiche, dell’Essere.L'autoreMarco  Della  Luna,  laureato  in  diritto  e  in  psicologia,  avvocato  e  saggista,  studioso  di  strumenti  di  manipolazione sociale, noto conferenziere, partecipa spesso a trasmissioni televisive e radiofoniche, e a importanti eventi a livello nazionale. È prolifico autore di aggiornatissimi testi (libri, instant book, e-book) che hanno non solo spiegato, ma battuto sul tempo le strategie oligarchiche e governative per il controllo sociale e lo sfruttamento della società (Euroschiavi, Neuroschiavi, La moneta copernicana, Cimiteuro, Sbankitalia, Traditori al governo? e altri ancora).
    Show book
  • Riccardo cuor di leone - La maschera e il volto - cover

    Riccardo cuor di leone - La...

    Roberto Romano

    • 0
    • 0
    • 0
    Nell’immaginario collettivo, dentro e fuori della Gran Bretagna, Riccardo I «Cuor di Leone» è assurto a simbolo dello «chevalier sans peur et sans reproche». Fu uno dei più grandi condottieri inglesi, un soldato di altissimo valore e di ineguagliabile ardimento; sempre fra i primi, con l’esempio trascinava i suoi uomini a nuovi atti di eroismo. Quest’immagine stereotipata, veicolata dalle ballate anglo-sassoni, ha trovato la sua più compiuta sublimazione letteraria nell’Ivanhoe di sir Walter Scott, ma l’indagine storiografica ha, da tempo, di molto sfrondato tali romanticherie. 
     
    In questo libro si viene a dimostrare che, nei fatti, Riccardo dovette indossare una «maschera» – che egli stesso si impose, data la sua personale posizione – del re cristiano, generoso, benefattore, mistico soldato della Crociata, sotto la quale stava il «volto» autentico di un normanno, crudele, selvaggio, sanguinario, volubile, avido di ricchezze. Le sue azioni, nel bene e nel male, risentono del contrasto fra essere e apparire, fra il suo status di re e i suoi impulsi celati. Talora prevaleva la maschera, talora il volto: donde l’evidente contraddittorietà dei suoi comportamenti.
    Show book