Do you want to read 1 year without limits?
Add this book to bookshelf
Grey 902feb64d8b6d481ab8ddda06fbebbba4c95dfa9b7936a7beeb197266cd8b846
Write a new comment Default profile 50px
Grey 902feb64d8b6d481ab8ddda06fbebbba4c95dfa9b7936a7beeb197266cd8b846
Spinner ae25b23ec1304e55286f349b58b08b50e88aad5748913a7eb729246ffefa31c9
L'isola di Gaia - Aurora #2 - cover

L'isola di Gaia - Aurora #2

Rita Carla Francesca Monticelli

Publisher: Rita Carla Francesca Monticelli

  • 1
  • 0
  • 0

Summary

E se tutta la tua vita, tutti i tuoi ricordi, tutto ciò che sei fosse solo un inganno? 
Nel ventiduesimo secolo le conseguenze di un improvviso evento catastrofico di portata globale avvenuto pochi anni prima ha alterato profondamente le priorità di nazioni e governi e ha dato una grossa spinta verso un maggiore sviluppo tecnologico, con un particolare interesse nei riguardi della conquista dello spazio. 
Ma, per quanto l'Agenzia Spaziale Internazionale sia in grado di costruire mezzi sempre più sofisticati per andare ben oltre i confini del sistema solare, ciò che impedisce veramente all'umanità di compiere lunghi viaggi verso altri mondi è la sua stessa natura fisica, perfezionata per vivere sulla Terra e inadatta ad affrontare per molti anni le condizioni estreme dello spazio profondo. 
Gli scienziati inglesi Gabriel Asbury e sua moglie Elizabeth Caldwell hanno, però, trovato un modo per ovviare a questo problema: migliorare l'Uomo stesso. 
"L'isola di Gaia" è ambientato nello stesso universo immaginario di "Deserto rosso", 35 anni dopo la sua fine, ed è la seconda parte del ciclo di fantascienza dell'Aurora. Nel romanzo sono presenti nuovi personaggi e nuove storie, ma fa una breve apparizione anche qualche vecchia conoscenza. 
"Il futuro come non lo avete mai immaginato." - Tom's Hardware

Who read this book also read:

  • L'angelo che portava la morte - cover

    L'angelo che portava la morte

    Eugenio Nascimbeni

    • 0
    • 0
    • 0
    Giorgio Ferrandi, un affermato scrittore di romanzi gialli che vive in provincia di Bergamo, ha un forte legame con sua zia Angelina, una simpatica ed arzilla vecchietta ospite della casa di riposo Villa Azzurra di Alghero. 
    Durante le sue vacanze estive raggiunge l’anziana parente proprio nello stesso periodo in cui avvengono strani decessi tra le pazienti.
    Davvero esiste un misterioso assassino che compie quei delitti ispirandosi ad un antico rituale appartenuto alle vecchie accabadoras della Sardegna rurale d’un tempo, donne che venivano chiamate dai familiari degli agonizzanti per porre fine alle sofferenze dei propri cari? 
    Ferrandi e sua moglie s’improvvisano detective e cominciano a indagare a tutto campo, dapprima quasi per gioco, poi con sempre maggiore convinzione.
    Quando sembrano giunti alla possibile spiegazione del mistero, un susseguirsi di colpi di scena li strappa brutalmente alle loro certezze, proiettandoli fino all’imprevedibile soluzione del mistero.
    Show book
  • Son luce e ombra - cover

    Son luce e ombra

    Eliano Cau

    • 0
    • 0
    • 0
    «Fu proprio da quel viluppo confuso che nacque l’angoscia ma anche lo splendore della vita di Benedetto. 
    Tormenti dell’anima, e soli, e lune, e onde di giubilo ardente.
    Questa, fino a quel momento la sua storia. Ma infine saette di luce infransero l’ombra che lo avvolgeva, e Varallo, che qualcosa di lui aveva intuito, fu il secondo a vederle. 
    Oltre che simili, i due amici erano anche molto diversi tra loro, nel temperamento, nelle relazioni con gli altri; però li accomunava una profonda base culturale e una altrettanto radicata fede in Dio.
    Si sentiva addosso un fantasma il gesuita di Nole, come se vivendo quell’esistenza straordinaria cavalcasse due secoli diversi e accogliesse nel proprio corpo due anime. La forte vena poetica proveniva anche da lì: dall’aver percepito, fin dai più teneri anni, il conturbante sentore della dualità.
    Al confratello rivelò questo e altro, nei lunghi mesi della missione. Aveva scelto, per farlo, il momento propizio di una notte più nera del peccato, che chiudeva la prima fase della loro evangelizzazione.»
    Son luce e ombra è un romanzo di fantasia nato da alcune vicende storiche apprese dall’autore durante i suoi studi su un poeta antico. Il romanzo spande le sue radici nel sec. XVIII, in una Sardegna passata solo da pochi decenni dagli Spagnoli ai Piemontesi. 
    Una storia e molte storie, un albero dalle mille fronde che riceve tutti gli umori del cielo e della terra.
    Due gesuiti, impegnati in un’ardua missione popolare, percorrono le mute vie del Barigadu e della Mandra Olisày incontrando sul loro tragitto mille anime in pena: esseri colpiti dai morbi più oscuri, reietti colpevoli di delitti orrendi, poveri figli di nessuno.
    In un increscioso itinerario da Nole a Tzur e a San Mauro di Sorgono, i due missionari, Padre Giovanni Battista Varallo, piemontese, e Padre Benedetto Loy, sardo di Nole, raccolgono sotto le loro ali quelli che non hanno santi, operando contro le ingiustizie del Potere e degli uomini in condizioni sociali e ambientali piuttosto dure.
    Da una chiesa all’altra, da un villaggio all’altro, la catena di pietà includerà una maglia più ostinata delle altre: “Quella”, ovvero Alène, la ragazza sommersa dalle onde del male e destinata a vivere una straordinaria avventura umana.
    Show book
  • ATTIMI INFINITI n9 -Bores contò il passaggio di undici monache e sette preti - cover

    ATTIMI INFINITI n9 -Bores contò...

    Michele Cogni

    • 0
    • 0
    • 0
    Parigi. Bores, un uomo misterioso di origini russe, incontra casualmente sul metrò una ragazzina sbandata che vive per strada, di espedienti. Sembra solo uno di quegli incontri casuali, destinati a scorrere via rapidi ed essere dimenticati in un lampo, invece il destino decide di stringere i suoi legami misteriosi intorno al disincantato gigolò, dall'oscuro e straziante passato, e alla giovane perduta, già abbondantemente violata dalla vita, eppure mai priva di speranza.
    Ma come scopriranno presto i protagonisti, il passato non ti abbandona mai completamente, e nulla in realtà è mai esattamente come sembra.
    Show book
  • I signori delle ombre - Anteprima - cover

    I signori delle ombre - Anteprima

    Jacopo Nesti

    • 0
    • 0
    • 0
    Può un uomo morire due volte? 
    Un cadavere che non doveva esistere riemerge da un passato sepolto. Ingombrante come la peggior infamia. 
    Un chimico scappato da Firenze nell'agosto del 1944 per sfuggire agli Alleati finisce in una foto a Marsiglia con i Còrsi, poi in Indocina, nel Triangolo d’Oro, invischiato nella guerra segreta del Laos. 
    Chi l’aveva assoldato? 
    Oppure era una strana ambizione a braccarlo? 
    La risposta è nell’ombra della storia. Ma chi si agita nell’ombra? O meglio: chi governa l’ombra che intrappola milioni di persone? 
    
    Può un uomo morire due volte? 
    Sì, se lo insegue la colpa di una strage silenziosa che ha mietuto migliaia di vittime. E non è ancora finita...
    Show book
  • Una questione di età - cover

    Una questione di età

    Alain Voudì, Eva Weiss

    • 0
    • 0
    • 0
    THRILLER - Un'ultima consegna, poi anche questo lunedì è finito. Ma quando la tua merce sono ragazzine, niente va mai liscio...
    
    Nel corso della loro mediocre carriera criminale, Manuele Malerrimo (in arte Male) e Lucia de Masi-Lentini (in arte Lu) hanno ricevuto incarichi ben più rischiosi che "importare" due minorenni figlie dell'Est. Ma perfino una semplice consegna può presto trasformarsi una brutta grana, specie per due piccoli delinquenti alle prese con un mondo più grande di loro. 
    
    Genovese, classe '63, Alain Voudì collabora fin dai primordi alle collane Delos Digital, per le quali cura la serie steampunk Trainville ed è coautore di diversi episodi della serie The Tube. Ha pubblicato numerosi racconti noir, alcuni dei quali apparsi nei Gialli Mondadori e su Delos Crime, ed è stato vincitore o finalista di concorsi quali il RiLL, lo Stella Doppia e il Premio Robot. Altri suoi lavori si possono trovare nelle riviste Robot e Writers Magazine Italia e nelle raccolte Il Cerchio Capovolto (I Sognatori, 2011 e 2012).    Scrittrice senza genere predefinito, Eva Weiss ha scritto horror, fantascienza, noir, storico, erotico, narrativa che non saprebbe etichettare e narrativa che forse etichetta non ha. Finora ha pubblicato, sotto altro nome, racconti con Mondadori, Edizioni Scudo, Curcio, BraviAutori, La Tela Nera, Origami e La Luna e Il Drago, finendo per sbaglio tra i finalisti in qualche concorso letterario.
    Show book
  • Agenzia G - cover

    Agenzia G

    Gabriele Cappelletti

    • 0
    • 0
    • 0
    I primi tre episodi della serie poliziesca “Agenzia G.”, basata sulle avventure un po’ serie e un po’ casalinghe di un ex poliziotto divenuto investigatore privato. Ma un investigatore forse un po’ troppo umano.
    L’ambiente è quello italiano, senza gli strabilianti effetti speciali delle famose serie d’oltreoceano, ma con molta più aderenza alla realtà quotidiana della vita, pure di quella del modesto ricercatore di verità come Guillardi.
    Show book