Add this book to bookshelf
Grey 902feb64d8b6d481ab8ddda06fbebbba4c95dfa9b7936a7beeb197266cd8b846
Write a new comment Default profile 50px
Grey 902feb64d8b6d481ab8ddda06fbebbba4c95dfa9b7936a7beeb197266cd8b846
Spinner ae25b23ec1304e55286f349b58b08b50e88aad5748913a7eb729246ffefa31c9
Deserto rosso - Ritorno a casa - Deserto rosso #4 - cover

Deserto rosso - Ritorno a casa - Deserto rosso #4

Rita Carla Francesca Monticelli

Publisher: Rita Carla Francesca Monticelli

  • 1
  • 0
  • 0

Summary

Sono riusciti a fuggire. 
E stanno tornando a casa. 
Ma non sono soli. 
 Ora che l'avventura su Marte è finita, che ne sarà della Terra? 
Questo romanzo è la puntata finale della serie di fantascienza "Deserto rosso". 
La Terra. 
È la loro casa, vi sono nati e cresciuti, ma allo stesso tempo non vi hanno mai messo piede. E così la commozione di Anna e Hassan nel far ritorno al proprio pianeta, dopo quasi cinque anni, si accompagna alla meraviglia dell'entità estranea, che portano con sé, nell'approdare a un nuovo mondo. 
I due superstiti della missione Isis vengono accolti come degli eroi, ma non possono goderne. L'intento che perseguono ha priorità su tutto il resto. 
Accanto alla lotta interiore di Anna tra la nuova e la vecchia sé, si consuma quella contro le insidie recate dalla stessa Terra, e dai suoi abitanti, e quella ben più complessa che coinvolge i suoi sentimenti, che la costringeranno a compiere un'importante scelta per il suo futuro. Sul pianeta rosso, intanto, mentre la sua comunità accoglie l'equipaggio dell'Isis 2 e si prepara a fare altrettanto con la missione successiva, Melissa si ritrova a esplorare più a fondo la natura umana, dividendosi tra timore e disprezzo nei suoi confronti, e un crescente senso di appartenenza. 
Ma qualcuno, incuriosito dall'improvvisa accelerazione dell'intero programma Isis, inizia ad avere dei sospetti. 
Ora che l'avventura su Marte è finita, quale sarà la scelta di Anna? Che ne sarà della Terra? 
Le puntate precedenti sono: 
"Deserto rosso - Punto di non ritorno" (episodio 1); 
"Deserto rosso - Abitanti di Marte" (episodio 2); 
"Deserto rosso - Nemico invisibile" (episodio 3). 
Tutti i libri sono inoltre riuniti nella raccolta "Deserto rosso" (anche in cartaceo). 
 
Il ciclo dell'Aurora continua con "L'isola di Gaia", un nuovo romanzo di fantascienza ambientato 35 anni dopo la fine di "Deserto rosso".

Who read this book also read:

  • La Morte Viola - cover

    La Morte Viola

    Brian L. Porter

    • 0
    • 0
    • 0
    Un serial killer agisce a briglia sciolta nella tranquilla Richmond-on-Thames. Una serie di omicidi scioccanti e particolarmente truci conduce l’ispettore Sean Connor e la sua squadra in un labirinto di indagine, nella quale tutte le strade portano verso un caso di omicidio irrisolto avvenuto trent’anni prima. 
    
    
    Le vittime sono tutte apparentemente prive di collegamenti tra l’una e l’altra e vengono uccise per mezzo di un veleno unico, un tempo associato alla nota famiglia Borgia. Mentre i delitti si susseguono a rapidità allarmante, Connor trova difficoltà nel trovare gli indizi, e ogni pista che imbocca lo porta sempre in un vicolo cieco. L’assassino sembra sempre essere un passo avanti rispetto alla polizia. 
    
    
    
    Insieme alla sua assistente, il sergente Lucy Clay, devono mettere insieme i frammenti di prove che li porteranno sulle tracce della misteriosa Donna del Cioccolato, e di conseguenza al cervello che sta dietro a tutti questi orrendi delitti, conosciuto come la Morte Viola.
    Show book
  • E mo t'ammazzo - La stramba storia del commissario e del pugile che inventarono lo spaghetti noir - cover

    E mo t'ammazzo - La stramba...

    Dario Torromeo

    • 0
    • 1
    • 0
    Un noir grottesco con Roma sullo sfondo. Protagonista Giovanni Strambelli, commissario schiavo delle allergie e della moglie. Donna formosa, ma bassa e di dubbi costumi. Gli amici la chiamano Pornonana. Il suo lavoro porta Strambelli a inseguire undici serial killer. Uno chef che cucina le ragazze che lo fanno innamorare e parla solo attraverso citazioni da film famosi. Uno psicopatico che ammazza al ritmo delle canzoni di Rino Gaetano. Un esaltato che veste come Darko Pancev. Un cameriere sordo, un parcheggiatore cieco e un cantante muto... Nel libro ci sono anche Marylin ed Elvis, in tutto simili ai personaggi che ne hanno generato i soprannomi. Entrambi over 70, vivono alla Garbatella. Sono i genitori di Ugo. Un ragazzo con due soli amori,Totti e la Roma. E una sola lingua da sempre, il dialetto. Non a caso, la sua prima parola è stata “a ma’”. Timido, ma buono. Pugile per dimenticare le cattiverie della vita. E poi ci sono Clara, giornalista sbadata e arrivista; Macarena, un avaro di talento che al momento di pagare si esibisce in una serie di movimenti che ricordano il ballo sudamericano... Un giallo pieno di ironia. Da morire dal ridere. Grazie a Ugo e al commissario Strambelli è nato lo spaghetti noir.
    Show book
  • La mia generazione - cover

    La mia generazione

    Simone Malacrida

    • 0
    • 0
    • 0
    Comunismo, nazismo e capitalismo visti dall'interno tramite la testimonianza di tre personaggi comuni. Le storie di tre generazioni, raccontate seguendo tematiche ben precise, si dipanano sullo sfondo degli eventi che hanno caratterizzato il Novecento, focalizzandosi in particolare su quanto accaduto in Russia, in Germania e negli Stati Uniti. Tre visioni complementari si alternano per fornire al lettore un quadro chiaro delle motivazioni e delle riflessioni che hanno accompagnato le decisioni personali dei protagonisti e le scelte pubbliche di intere generazioni. Mikhail, Hans e Frank riversano tutte le loro aspettative nei meandri della Storia, vivendo in prima persona le tragedie e le grandezze della loro epoca, dando nel contempo una rilettura finale delle vicende accadute.
    Show book
  • La bottiglia di vino - cover

    La bottiglia di vino

    Paolo Locatelli

    • 0
    • 0
    • 0
    E’ il quinto romanzo della serie di gialli che ha per protagonisti l’Ing. Enrico Rossi e il Commissario Corsie. Si narra del Dottor Otto Scarpa, un anziano medico, gentiluomo d’altri tempi. Enrico è a Palazzolo sull’Oglio (BS) per motivi di lavoro e mentre si trova a pranzo in un ristorante assiste alla morte di Tristano Nava, un anziano signore, dovuta ad un presunto infarto diagnosticato dal dottor Scarpa suo grande amico.
    Dopo aver incontrato Giacomo, un vecchio alcolizzato noto a tutta la cittadina, Enrico sospetta che non si tratti di un infarto e ostinatamente decide di indagare da solo senza ricorrere all’aiuto del suo amico Commissario. Non capirà sino alla fine e dovrà prendere una decisione: assolvere o condannare l'omicida?
    Show book
  • Il papiro - Storia di un condannato - cover

    Il papiro - Storia di un condannato

    Antonino Cannuni

    • 0
    • 0
    • 0
    Cosa porta un professore di storia del Cristianesimo a venir rinchiuso per mesi dalle gerarchie ecclesiastiche?
    Amedeo non lo sa. L’unica cosa di cui è certo è che tutto quello che gli sta accadendo è dovuto a quel papiro di cui è entrato in possesso e che racconta la storia di un anacoreta vissuto nel IV secolo d.C.
    Non immagina come questo singolare e apparentemente insignificante evento abbia in realtà scatenato il countdown del crollo del Vaticano.
    L’unica cosa che conta per lui è svelare l’arcano che si cela dietro al papiro e non perdere la ragione a causa di quella reclusione forzata.
    In un viaggio al limite della follia, dove verità e illusione si fondono fino a diventare una cosa sola, Amedeo si ritroverà a dover lottare per vivere e non impazzire.
    	
    Antonino Cannuni si distingue per il suo stile inconfondibile che dà forza e intensità al protagonista, portando il lettore a entrare dentro la sua mente confusa, contorta, quasi folle.
    Il romanzo si presenta ricco di suspense, simbolismi e richiami storici interessanti, che danno un valore aggiunto a quest’incredibile opera.
    Show book
  • Un vero uomo anzi due - cover

    Un vero uomo anzi due

    Miss Black

    • 0
    • 0
    • 0
    Wade Taylor è l’enigmatico titolare di un’azienda di import-export sospettata di essere una società di facciata per il traffico d’armi internazionale, Aidan O’Malley il suo fedelissimo braccio destro. Per Mable Phillis, giornalista d’inchiesta, avvicinarsi a loro sembra impossibile, a meno che... Nel corso di un’altra indagine Mable scopre che Wade ha un “vizietto”, ovvero assolda anche per lunghi periodi le professioniste di un’agenzia di escort, con cui intesse dei veri e propri rapporti personali. È la possibilità che Mable sta cercando... deve solo accettare di esaudire i desideri erotici, non proprio convenzionali, di Wade. Ma come la giornalista scopre presto, dove c’è Wade c’è anche Aidan. Tanto il primo è scostante e glaciale, quanto il secondo è umano, disponibile, affascinante. E restare intrappolata nella loro rete per Mable è questione di un attimo. Come uscirne? E vuole uscirne davvero? E che cosa lega i due misteriosi commercianti d’armi? Per scoprirlo Mable dovrà prima di tutto esplorare i limiti del proprio desiderio.
    -
    "Aidan O’Malley strinse la fascia di morbida pelle nera sulla coscia della nuova ragazza e la bloccò con il velcro. Era un materiale sorprendente, il velcro. Tiravi verso l’alto e si staccava immediatamente, tiravi in senso laterale e non cedeva di un millimetro.
    La nuova ragazza verso l’alto non poteva tirare, dato che era legata alla poltrona sia per le braccia che per le gambe. Una fascia di pelle bloccava ogni avambraccio agli appositi anelli della poltrona, un’altra bloccava le cosce in posizione ginecologica. Be’, la poltrona stessa era simile a quella di un ginecologo, solo che la seduta era vuota al centro. Era una cosiddetta fucking chair, una poltrona fatta apposta per scopare chi c’era legato sopra. Ossia la nuova ragazza.
    La nuova ragazza a Aidan piaceva. Aveva un viso delizioso, con gli occhi blu, le labbra carnose e un bel nasino. I capelli erano scuri e lucidi, ondulati, e aveva anche qualche lentiggine. Fisicamente, Wade aveva visto di meglio, anche se la nuova ragazza era comunque carina. Le cosce erano un po’ troppo in carne, i fianchi un po’ larghi, le tette piccole e puntute. Quelle cosce, in realtà, a Aidan piacevano molto. Erano sode, morbide, femminili. In ogni caso, avrebbe giudicato Wade.
    Finì di sistemare la poltrona, reclinandola leggermente."
    CONTIENE SCENE ESPLICITE - CONSIGLIATO A UN PUBBLICO ADULTO
    Show book