Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Lo sceriffo di Godhill on Avon - fumetto a colori - cover

Lo sceriffo di Godhill on Avon - fumetto a colori

Ricardo Tronconi

Publisher: Ricardo Tronconi

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Un orrendo delitto sconvolge lo sceriffato di Godhill on Avon: un liutaio malvagio stronca la vita di una fanciulla virginale, uccidendola (ma solo dentro). Coinvolto nelle indagini dal principe Azzurras, promesso sposo della giovane, lo sceriffo di Godhill on Avon cerca di ricostruire gli eventi per comprendere se il decesso interiore della virginale Lady Godilia sia stato consensuale. Aiutato nel suo genio investigativo dalla moglie Sisilia, imprescindibile elemento per la risoluzione dei casi, lo sceriffo si troverà a dover fare i conti con un scenario ben più bizzarro di quanto avrebbe potuto inizialmente immaginare: il successivo innamoramento del principe Azzurras per una nota fuorilegge porterà infatti al coinvolgimento di altri personaggi topici, grazie ai quali la storia sviluppa, conclude e supera il contesto investigativo iniziale e si ramifica in una complessa trama di passioni, fraintendimenti, misteri e inseguimenti mozzafiato.

Other books that might interest you

  • Il ventre di Napoli - cover

    Il ventre di Napoli

    Matilde Serao

    • 0
    • 0
    • 0
    Il ventre di Napoli sono una sorta di cronache della scrittrice partenopea Matilde Serao, pubblicato nel 1884 per i tipi dei fratelli Treves. Il romanzo è suddiviso in due parti, e ciascun capitolo è una sorta di cronaca riassuntiva di altre cronache d'epoca, basate sul degrado della maggioranza della popolazione napoletana. La prima parte racconta un'epidemia di colera colpisce Napoli, e allora si apre la polemica della questione meridionale. La Serao descrive il "ventre", ossia i quartieri straripanti di poveri e disadattati che non sanno come tirare avanti, preda del degrado urbano e delle malattie. La scrittrice si sofferma sulla grande capacità dei napoletani di sopravvivenza, nonostante le condizioni avverse, e le loro usanze singolari per rispondere al morbo e alla morte, che sconfinano nel paganesimo e nella pratica di riti occulti. Nella seconda parte il governo Depretis annuncia lo "sventramento" delle zone più degradate di Napoli per il piano di risanamento della città. Molte vie e quartieri sono abbattuti per fare spazio a larghe piazze e canali stradali molto ampi. Tuttavia la Serao rimane ugualmente critica verso la politica, che ha dimostrato soltanto il suo lato peggiore speculativo, non essendo riuscita a risolvere il problema, ma lasciando i poveri e gli indigenti al loro stato originale. La scrittrice tuttavia mostra curiosità nei confronti degli stessi napoletani, legati ad un profondo revisionismo sociale e nostalgico del passato, che preferiscono restare legati al loro destino, affidandosi alla chiesa e a truffatori che si fingono guaritori, anziché andare a curarsi ai rispettivi distretti sanitari.
    Show book
  • Gente di Dublino - cover

    Gente di Dublino

    James Joyce

    • 0
    • 0
    • 0
    James Joyce fu uno dei più importanti scrittori del XX secolo e la sua raccolta di storie "Gente di Dublino", pubblicata nel 1914, fornisce un quadro realistico di come era la vita in Irlanda all'inizio del 1900. Alcuni dei personaggi che compaiono in "Gente di Dublino" saranno familiari ai lettori dell'altro capolavoro di Joyce, l’ "Ulisse". "Gente di Dublino" è un'eccellente introduzione al lavoro di James Joyce, le cui altre opere sono stilisticamente e linguisticamente più complesse. Qui, la scrittura scorre e le storie sono facili da comprendere, senza perdere la voce magistrale dell'autore irlandese.  La raccolta comprende le seguenti 15 storie: "Le sorelle", "Un incontro", "Arabia", "Eveline", "Dopo la corsa", "I due galanti", "Pensione di famiglia", "Una piccola nube", "Rivalsa", "Polvere", "Un caso pietoso", "Il giorno dell'edera", "Una madre", "La grazia" e "I morti".
    Show book
  • L'uomo senza sogni - cover

    L'uomo senza sogni

    Gaetano D'Oceano

    • 0
    • 0
    • 0
    Gioele è un trentenne laureato in economia che dopo essere stato sfruttato e trattato in maniera disumana da alcune grosse aziende molla tutto e si mette alla ricerca di un lavoro che dia un senso alla sua vita. Ma nulla di ciò che ha a che fare con l’argomento dei suoi studi lo soddisfa, così, in questa sua affannosa ricerca, perseguitato dall’ansia e dall’inquietudine, quasi senza accorgersene, perde il sorriso e si trova a trascinare i piedi nel pantano di una depressione latente. Infelice nel lavoro trova il piacere della vita in una ragazza, ma questa, ancora più problematica di lui, prima lo innalza in una tormentata felicità e poi lo lascia sprofondare nel fango più nero.
    Ma ciò che gli apparirà la sua più grande disgrazia sarà invece la sua benedizione. Infatti, proprio quella gran chiave che è il dolore, insieme alla forza dell’unica persona in grado di aiutarlo, gli aprirà il cancello chiuso sull’inizio del cammino, che passando attraverso le profonde caverne sostenute dai tremolanti pilastri della sua adolescenza popolata di mostri, lo riporterà finalmente a rincontrare quel ragazzino che gli racconterà perché non aveva mai potuto sognare del proprio futuro.
    Show book
  • 80 (Ho tanta) voglia di ridere - cover

    80 (Ho tanta) voglia di ridere

    Autori Vari, Mauro Arzilli,...

    • 0
    • 0
    • 0
    Quando le immagine di attualità si guardano con occhi diversi...
    Show book
  • Il Piccolo Ranger n 3 (iFumetti Imperdibili) - Il segno di Manitù Il Piccolo Ranger n 3 febbraio 1964 - cover

    Il Piccolo Ranger n 3 (iFumetti...

    Frances Ogamba, Andrea Lavezzolo

    • 0
    • 0
    • 0
    Nel terzo episodio del Piccolo Ranger, Kit, nel tentativo di aiutare Jane Russell, il cui ranch è preso di mira dai banditi, deve affrontare un duro assedio. I malviventi cercano di stanare i due appiccando il fuoco all'edificio. La situazione pare disperata, quando, in soccorso di Kit e Jane, arrivano a spron battuto gli uomini del ranch vicino... Di lì a breve tutto viene chiarito e l'avventura si conclude con un lieto fine romantico.
    
    Nella zona di Little Rocks vengono ritrovati cinque cercatori d'oro, barbaramente torturati. Uno di quei poveretti riesce a mormorare due sole parole prima di lasciare questo mondo: "l'Ombra" e "oro".
    Il comandante dei Ranger pensa che Kit sia la persona adatta per indagare su questo caso: un giovane come lui può passare inosservato rispetto a una pattuglia di ranger, quindi gli affida la missione affiancandogli Cin-Lao. 
    I due fanno tappa in un villaggio minerario per raccogliere informazioni nell'ufficio del Commissario dell'Oro. L'uomo che ha appena lasciato il Commissariato, negli ultimi tempi ha registrato cinque nuove miniere... La traccia è sicura!
    
    Il disegno della copertina originale è di Franco Donatelli.
    Show book
  • Canto di Natale - cover

    Canto di Natale

    Gino Andrea Carosini

    • 0
    • 0
    • 0
    Il protagonista della storia, Ebenezer Scrooge è un paradigma, è un simbolo: rappresenta la nostra parte oscura che alberga dentro l'animo umano. E' difficile non identificarsi in lui, rappresenta troppo bene i nostri limiti e le nostre insicurezze. Il fumetto rende a meraviglia queste sensazioni, la cattiveria, l'inganno, la paura, il pentimento. Attraverso l'occhio magico del disegno ci si trova catapultati in una dimensione a noi sconosciuta, delicata, fantastica, natalizia, ma anche profonda e che scava nell'anima. E' una storia per bambini, per far conoscere i classici della letteratura, per godere di bellissime illustrazioni, per cominciare a pensare. E' un libro per adulti.
    Liberamente tratto da “Il canto di Natale” di Charles Dickens.
    Show book