Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Vacanze in Grecia - (io porto come sempre il basilico) - cover

Vacanze in Grecia - (io porto come sempre il basilico)

Pia Elliott

Publisher: Homeless Book

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Perché questo piccolo, leggero e veloce taccuino di viaggio dedicato alla Grecia? Per condividere alcune informazioni che non si trovano nella maggior parte delle guide turistiche, né in quelle rosse o in quelle blu, fitte di pagine sottili che riportano storie e dettagli di città a malapena menzionate anche da Omero o di cui esistono solo le brutte copie odierne, come Tebe o Sparta, nonché le piantine di ogni tempio, santuario, luogo di culto, di cura e sito archeologico – per non parlare di quelle guide più moderne e disinvolte, tipo Lonely Planet, ormai inflazionate e falsamente cool, che sembrano destinate solo a chi viaggia con zaino e sacco a pelo e mai con un normale trolley...

Other books that might interest you

  • Eccovi Mosca - cover

    Eccovi Mosca

    Dimitrij A. Prigov

    • 0
    • 0
    • 0
    Un viaggio onirico in una Mosca fantasmagorica, catastrofica, appassionata e appassionante, raccontato dalla penna magica di un moscovita purosangue. Una fluida successione di memorie in cui si fondono frizzante umorismo e ricercato sarcasmo. Ogni immagine ne evoca un'altra e tutto si mescola: discorsi di strada, film americani, fumetti, leggende metropolitane, mitologia, vecchie barzellette e mille altre cose ancora. Un magma linguistico incandescente a cui il lettore, dopo il primo momento di esitazione, non può fare altro che abbandonarsi.
    Show book
  • Lisboa - Quello che il turista deve vedere - cover

    Lisboa - Quello che il turista...

    Fernando Pessoa

    • 1
    • 3
    • 0
    Una guida scritta da Pessoa nel 1925 e ancora sorprendentemente attuale. Un insolito percorso tra le bellezze ei misteri di Lisbona e gli enigmi sempre nuovi  del poeta portoghese. Un libro appassionato eppure lontano da ogni retorica, che vuole mostrare al turista tutto il patrimonio culturale della capitale lusitana.
    Show book
  • Questa non è una guida - Resoconto foto-emotivo di un viaggio in moto a Samarcanda - cover

    Questa non è una guida -...

    Totó Le Motó

    • 0
    • 0
    • 0
    Iniziata come un report sui forum di motociclismo, questa storia è diventata man mano un racconto interiore sull'esperienza del Viaggio nella sua accezione più generale. 
    Momenti, profumi e stati d'animo narrati dall'autore in uno stile schietto e ruspante ,alla scoperta di un pezzo in più del mondo e di se stesso. Un viaggio di 35 giorni in solitaria, mai da solo, attraverso Romania, Ucraina, Kazakhstan, Georgia e Turchia per raggiungere una meta che, per quanto quasi mitologica, è soprattutto un pretesto per vivere la strada e le storie che la costellano. 
    Una storia raccontata da parole, immagini e completata da una colonna sonora da ascoltare in streaming. 
    Scaldate il motore e allacciatevi il casco. Si va a Est.
    Show book
  • Viaggio da Pietroburgo a Mosca - cover

    Viaggio da Pietroburgo a Mosca

    Radiščev Aleksadr

    • 0
    • 2
    • 0
    Il romanzo, uscito nel 1972 per la De Donato, è da tempo esaurito e introvabile. Adottato nelle università, è uno dei classici riconosciuti della letteratura utopista russa: scritto infatti all'inizio degli anni '90 del XVIII secolo, per la sua condanna del dispotismo fu considerato dall'Imperatrice Caterina II la Grande più pericoloso di una guerra persa. In ventiquattro tappe, che sono altrettanti capitoli, il libro descrive un viaggio da Pietroburgo a Mosca appunto, fatto in carrozza da un nobile che viene a contatto con i vari aspetti della realtà dell'epoca.
    Il libro è corredato da una prefazione dello storico del populismo russo Franco Venturi già presente nella vecchia edizione.
    Show book
  • I miei occhi hanno visto - Storie di sguardi ed emozioni di viaggiatori e migranti - cover

    I miei occhi hanno visto -...

    Giorgia Miazzo

    • 0
    • 1
    • 0
    In questo libro vengono pubblicati 35 racconti di viaggio che l’autrice, Giorgia Miazzo, ha scritto in un arco di tempo di 15 anni che l’hanno vista viaggiare tra l’Europa, le Ame-riche e l’Africa. Sono testimonianze personali realizzate nella forma di articoli dove vengono narrate le vicende, gli sguardi e le emozioni delle persone, popoli, civiltà incontra-te nel suo continuo muoversi. I testi raccolti in questo libro sono soprattutto riflessioni sul senso del viaggio e del viag-giare, considerazioni che si allargano ai temi della storia, della geografia, della cultura, dell’emigrazione e del viag-gio come necessità. 
    Viaggiare significa prendere la valigia, armarsi di coraggio e passione per andare a conoscere angoli del mondo per noi esotici, vivere esperienze dirette con le comunità locali, co-noscere per apprendere, offrire una parte di sé per comple-tarsi. L’autrice, nella sua narrazione, indirizza spesso il suo pensiero verso i migranti, perché possiedono una forza e integrità che sono ormai rare e una sensibilità e pienezza identitaria a cui non è possibile rimanere indifferenti. 
    Il libro di Giorgia Miazzo è ricco di umanità e possiede il raro dono di coinvolgere completamente il lettore, di ren-derlo partecipe alle emozioni e riflessioni che in questo te-sto si incontrano in ogni pagina.
    Show book
  • Fasano - Passeggiate tra mare e collina - cover

    Fasano - Passeggiate tra mare e...

    Palmina Cannone, Paola Liseno

    • 0
    • 0
    • 0
    Guida che nasce dall’intento di offrire uno strumento utile per conoscere il territorio di Fasano, che da diversi anni è interessato da un turismo crescente e sempre più qualificato, sia nazionale che internazionale. 
    L’area viene presentata da due prospettive diverse: il punto di vista di chi visita da studioso queste terre e quello di chi in quei luoghi è nato e vissuto, e ne conosce tradizioni, usi, personaggi e aspetti meno noti. 
    Alla costruzione del testo hanno, infatti, lavorato due autrici, differenti per origine e stile, oltre che per generazione: Paola Liseno e Palmina Cannone.
    Show book