The perfect plan for booklovers!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
C'è un sole che si muore - Racconti gialli e neri da Napoli e dintorni - cover

C'è un sole che si muore - Racconti gialli e neri da Napoli e dintorni

Paolo Calabrò, Diana Lama

Publisher: Il prato publishing house

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Morire d’estate è facile. Il caldo fa impazzire, e in un lampo la situazione più normale può volgere in tragedia. Complice un’onda inattesa oltre la riva; le trappole e i segreti di una casa di vacanze sconosciuta e inospitale; il tran-tran di chi è stato costretto a rinunciare alla villeggiatura e deve barcamenarsi tra lavoretti occasionali ed espedienti ai limiti del lecito... Undici scrittori di razza, conoscitori del cuore di Napoli e della sua faccia più oscura, osservatori di una realtà che, più sembra bella, più sembra poter franare sotto ai piedi da un momento all’altro. Undici storie inedite, gialle e nere, che hanno la lingua, la storia, il sapore di una città che, senza risolvere la continuità, si può amare e temere. Leggi Napoli. E poi muori.

Other books that might interest you

  • Fiabe di Natale - cover

    Fiabe di Natale

    Guido Gozzano, Francesca Sanzo

    • 0
    • 0
    • 0
    Due fiabe natalizie accomunate dallo sfavillio della luce che, però, non riesce a fugare del tutto gli egoismi dell’animo umano.Ne «Il Natale di Fortunato», celebre testo di Guido Gozzano, vediamo come la ricchezza e gli agi possano rovinare anche il più pio degli uomini.Francesca Sanzo ne «Il Natale di Amalia», invece, ci mostra una donna benestante, talmente innamorata della luce natalizia da non rendersi conto che potrebbe rimanerne accecata.L’anonima «Lauda» posta in apertura delle fiabe, però, ci riporta all’essenziale: la vita che si apre all’accoglienza.
    Show book
  • Un lunedì senza ombrello - cover

    Un lunedì senza ombrello

    Susanna Trossero

    • 0
    • 0
    • 0
    Fino a che punto una donna ferita può sopportare il dolore senza reagire? Paola si ritrova sola e senza sapere perché. Federico l’ha lasciata, a Natale, sostenendo che ormai il loro rapporto è naufragato nell’abitudine e che entrambi meritano qualcosa di meglio. Non dice altro a lei e non dice nulla alla propria famiglia. Semplicemente se ne va e nessuno sa più niente di lui. Paola non si è ancora ripresa quando scopre di essere incinta. Ferita, arrabbiata, disillusa, decide di non portare a termine la gravidanza. Non sopporta di avere in sé una parte di Federico né di metterla al mondo. Solo a seguito di un incidente comprenderà che quel bambino ha un valore indipendente dalla relazione appena conclusasi. Quello che ancora le sfugge è la scena (sognata? immaginata? ricordata?) di lei che brandisce un martello e fa capire a Federico, finalmente, come si sente una donna ferita.
    Show book
  • Luci di Natale - cover

    Luci di Natale

    Grazia Deledda, Daniele Mencarelli

    • 0
    • 0
    • 0
    Due racconti sul diverso modo di vivere l’attesa della Vigilia di Natale, introdotti da una poesia di Edmond Rostand. 
     
    Il dono di Natale di Grazia Deledda è ambientato nella Sardegna dei primi del Novecento. Dopo la messa della Vigilia, i cinque fratelli pastori festeggiano, davanti al focolare dell’umile casa, il fidanzamento dell’unica sorella consumando carne arrosto, focacce e una torta di miele. 
     
    A.D. 2953 è un racconto distopico in cui un nuovo ordine mondiale ha preso il potere sulla Terra. La razza umana, sfidando le leggi di natura e sostituendosi a Dio, è diventata immortale. C’è ancora, però, una frangia dissidente e una luce di speranza. 
     
    Seppur così apparentemente lontani, un filo rosso lega i due racconti che, nel finale, ci svelano che il dono più grande è il miracolo della vita.
    Show book
  • Favole di Jean de La Fontaine: Libro 12 - cover

    Favole di Jean de La Fontaine:...

    Jean de La Fontaine

    • 0
    • 0
    • 0
    Nei 12 volumi delle "Favole" (1669 - 1693) Jean de La Fontaine rinnovò la tradizione esopica, rappresentando la commedia umana. Quest'opera dimostrò il suo amore per la vita rurale e attraverso animali simbolici ironizzò sulla vita della società dell'epoca.  
    In the 12 volumes/books of "Favole" (1669 - 1693) Jean de La Fontaine renewed Aesop's tradition, representing the human comedy. This demonstrated his love for country life and by symbolic animals he ironized about his current years society's life. (Summary by Paolo Fedi)
    Show book
  • Il Natale del consigliere - cover

    Il Natale del consigliere

    Grazia Deledda

    • 0
    • 0
    • 0
    "Il Natale del consigliere" è un racconto intriso di poesia e romanticismo. Un uomo torna nella sua Sardegna dopo aver fatto fortuna, ma più si avvicina all'isola amata e più si rende conto di essere profondamente solo. Appena sbarcato andrà alla ricerca di un suo vecchio amore per provare a costruire un nuovo futuro.
    Show book
  • Scialle nero - cover

    Scialle nero

    Luigi Pirandello

    • 0
    • 0
    • 0
    "Scialle nero" è il titolo di una Novella composta da Pirandello nel 1900. Divisa in cinque parti è anche la novella che dà il titolo alla prima raccolta delle "Novelle per un anno" pubblicate dal Premio Nobel siciliano nel 1922.Pirandello ci presenta Eleonora Bandi, donna che dopo aver perso i genitori ha sacrificato la sua vita per far studiare Giorgio, il suo fratello minore. Giorgio riesce a diventare uno stimato medico, mentre a 40 anni Eleonora è sola e ormai priva di prospettive. Il fratello ha acquistato una villa di campagna in cui la donna si è trasferita in pace. Eleonora per sfuggire alla noia inizia ad aiutare negli studi il giovane Gerlando, un ragazzo di 19 anni.Il rapporto tra la bella insegnante e l'allievo però si fa più intimo e intenso giorno dopo giorno, fino a rendere il destino di Eleonora decisamente molto complicato.
    Show book