Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Racconti su un attore operaio - Luigi Dadina nel Teatro delle Albe - cover

Racconti su un attore operaio - Luigi Dadina nel Teatro delle Albe

Michele Pascarella

Publisher: Titivillus

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

L’ho scritto a partire da una grande quantità di conversazioni avute con lui e di esperienze condivise dalla fine degli anni Novanta a oggi. Seguendo i suggerimenti di Cesare Zavattini in merito al «pedinamento del reale» e alla convinzione che «il banale non esiste», ho cercato di raccontare gli aspetti concreti e minuti della vicenda di Gigio (tutti chiamano così Luigi Dadina, da sempre, e così ho fatto anch’io, qui): lui non è un teorico, è un uomo che realizza la sua essenza soprattutto attraverso il fare. Stare molto vicini alle cose credo sia corretto e rispettoso di questo suo modo d’essere. Per la stessa ragione ho mantenuto un registro linguistico concreto. Il mio obiettivo: raccontare una storia che si possa almeno un po’ immaginare, leggendola. Mi piace pensare di averla scritta anche per chi non è interessato al teatro in generale, né al Teatro delle Albe in particolare, né a Gigio: destinatario ideale è chiunque abbia voglia di rimanere per un po’ di tempo in compagnia della vita di un uomo. Questo libro è arricchito dai racconti di molte persone in diversi modi vicine a Gigio, e dai pensieri di Marco De Marinis (prefazione) e Gerardo Guccini (postfazione). 
Mi sono apprestato a questa piccola impresa con un po’ di timore. Oggi sento molta gratitudine per le sorprese che sono arrivate. (Michele Pascarella)

Other books that might interest you

  • Locandiera - cover

    Locandiera

    Carlo Goldoni

    • 0
    • 0
    • 0
    La locandiera è una commedia scritta da Carlo Goldoni nel 1751.La storia si incentra sulle vicende di Mirandolina, un'attraente e astuta giovane donna che gestisce a Firenze, con l'aiuto del suo cameriere Fabrizio, una locanda ereditata dal padre. (Riassunto di Wikipedia)Personaggi:Il Cavaliere di Ripafratta - Filippo GioachinIl Marchese di Forlipopoli - IsaironIl Conte d'Albafiorita - Algy PugMirandolina, locandiera - DolcineaOrtensia, comica - piccolamimiDejanira, comica - Maria Grazia TundoFabrizio, cameriere di locanda - Riccardo FasolServitore, del Cavaliere - River80Servitore, del Conte - arcobalenoNarratore - arcobalenoMontaggio - Filippo GioachinEffetti Sonori - Isairon
    Show book
  • Danzando tra le arti - cover

    Danzando tra le arti

    Giulia Salvagni

    • 0
    • 0
    • 0
    Viaggio tra le principali espressioni culturali che hanno determinato lo sviluppo storico ed estetico tra Otto e Novecento in relazione all'arte coreutica. Con una introduzione di Rosanna Pasi, presidente FNASD.
    Show book
  • I famosi impermeabili blu - Leonard Cohen Storie interviste e testimonianze - cover

    I famosi impermeabili blu -...

    Massimo Cotto

    • 0
    • 0
    • 0
    “Un nomade dell'anima, che nella meditazione trova una strada laica, o meglio umana. Perché, tra metafore colte e citazioni sacre, Cohen canta le piccole cose dell'uomo. Quindi nulla di più terreno ma al contempo di più inafferrabile ed eterno. 
    Ci siamo tutti trovati, metafore a parte, a rifletterci a specchio in domande troppo grandi per comprendere ed elaborare i nostri dolori e le nostre gioie. Magari stretti in un usato impermeabile blu, all'angolo di un'altrettanto usata città. A guardare l'inverno che passa, a raccogliere i frammenti di un'amicizia finita, di una solitudine quieta, di un amore infedele che, ormai, è quello che è.” 
    Dalla prefazione di Enrico de Angelis. 
    Massimo Cotto 
    E’̀ nato ad Asti il 20 maggio 1962. Toro di segno zodiacale e di fede calcistica, si eccita indistintamente con Kim Basinger in 9 settimane e 1⁄2 e gli agnolotti al plin, Nastassja Kinski in Paris, Texas e Paolo Pulici sempre, Istanbul e Quentin Tarantino, gli Stones e Sam Shepard, Tom Waits, Hemingway e tutto il rock che gli ha salvato la vita. È affascinato dai miti anche se spesso è assediato dai mitomani, alle cubane preferisce i cubani (intesi come sigari), detesta aglio, cipolla, trippa e la “d” eufonica. Ha un approccio feticista a ogni cosa della vita, anche se in un campo è più accentuato. I comici lo rendono triste, in compenso ride inspiegabilmente appena si sveglia e piange ogni volta che ascolta Redemption Song, da cui si arguisce che non è molto intelligente, ma è felice che la gente non se ne sia ancora accorta. Nell’attesa che ciò accada, scrive libri, conduce Rock Bazar su Virgin Radio, dirige il festival di Castrocaro e il Premio De André, scrive testi teatrali, fa l’Assessore alla Cultura e alle Manifestazioni della città di Asti e cerca di imparare a non starnutire ogni volta che vede il sole. Per Vololibero ha scritto Pleased to meet you, Rock Bazar e Rock Bazar Volume Secondo.
    Show book
  • Musica e dislessia - Aprire nuove porte - cover

    Musica e dislessia - Aprire...

    T. R. Miles, John Westcombe

    • 0
    • 0
    • 0
    Questo libro dimostra che alcuni dislessici possono essere musicisti molto dotati. È importante, tuttavia, che non venga loro impedito di studiare la musica solo perchè - almeno nei primi tempi - molti di loro trovano difficile leggerla e ricordare i simboli della notazione musicale. 
     
    Fra i 21 autori dei saggi qui proposti, dieci sono dislessici e raccontano le proprie esperienze personali e in molti casi parlano di notevoli successi raggiunti. Il libro ci invia un messaggio di ottimismo. I musicisti dislessici possono arrivare al successo perchè ricevano sufficiente incoraggiamento e comprensione. 
     
    Edizione italiana a cura di Matilde Bufano.
    Show book
  • Sassi - cover

    Sassi

    Angelo Parisi, Filippo T. Casanova

    • 0
    • 0
    • 0
    Angelo Parisi è nato a Potenza il 16/11/78. Ha pubblicato per la Giulio Perrone Editore la raccolta poetica "Serratura sommersa", le sillogi "Versipelle, "Banana Spleen". Ha pubblicato la raccolta di racconti "Nero. 24 rintocchi a mezzanotte" per il Gruppo Albatros, Il Filo. Il racconto "L'equilibrio degli angeli" in versione digitale sui principali Store.Ha vinto vari premi nazionali di poesia e prosa. Finalista al premio nazionale "città di Colonna" nel 2014 e al premio nazionale "Walter Mauro"nel 2015.Ha al suo attivo pubblicazioni di poesie e racconti in diverse antologie nazionali.Come paroliere ha collaborato con il cantautore Raffaele Tedesco, scrivendo i testi dei brani "Cocci di dolore" e "E ti voglio accanto" per il suo ultimo album, "Che mondo sei". Recentemente ha scritto le parole per "Terra di luce, nuovo brano del cantautore di Moliterno. Per la cantante lucana Eleonora Catalani ha scritto "E mi sembra strano", con la musica del compositore Vincenzo Micucci, brano premiato con il Premio della critica e il Premio speciale Claudio Villa in occasione  della "Vetrina dei talenti" di Sanremo.
    Show book
  • Banana Republic 1979 - Dalla De Gregori e il tour della svolta - cover

    Banana Republic 1979 - Dalla De...

    Ferdinando Molteni

    • 0
    • 0
    • 0
    Questo libro contiene la storia vera di una piccola rivoluzione italiana chiamata Banana Republic. Un tour che cambierà per sempre la storia della musica dal vivo in Italia.Francesco De Gregori aveva ricominciato a cantare da poco. La ferita del “processo” del Palalido del 1976 cominciava appena a rimarginarsi. Lucio Dalla era al massimo del successo e della fama. L'anno che verrà aveva stregato tutti e i suoi dischi erano i più venduti. All'inizio del 1979 i due decidono di intraprendere una tournée negli stadi. La progettano insieme a uno staff di produttori, tecnici e musicisti mai visto fino ad allora in Italia,È un azzardo, dicono in molti. Ci sono gli “autoriduttori”, quelli che tirano le molotov sul palco, la violenza politica che, proprio nei concerti, trova una delle sue valvole di sfogo.Ma loro vanno avanti. E cominciano, in una sera nuvolosa del giugno 1979, al campo sportivo di Savona.Questo lavoro racconta la genesi e i retroscena di quel concerto e dello storico tour, attraverso i documenti dell'epoca e le parole dei protagonisti. Che non furono soltanto Dalla e De Gregori, ma anche Ron, che rilanciò una carriera musicale, e quelli che, qualche anno dopo, diventeranno gli Stadio.Le storie nascoste, le curiosità, le canzoni, le liti e le amicizie, le miserie e la grandezza di un tour che fu visto da seicentomila persone, di un disco che scalò le classifiche e di un film che arrivò nelle sale cinematografiche per consolare chi, quei concerti, non li aveva visti.Un inserto a colori raccoglie le foto della prima data realizzate da Roberto Villa. Mentre all’interno il volume ospita immagini di Bruno Caserio e Valeria Bissacco.Ferdinando Molteni è giornalista, saggista, docente e musicista che si occupa, da molti anni, di canzone d'autore italiana. Laureato all'Università di Genova, tiene regolarmente lectures e corsi presso istituzioni culturali e università negli Stati Uniti (New York University, Stony Brook University, Saint Joseph's University in Philadelphia, University of Illinois), in Argentina e Uruguay, in Francia e Italia. Tra i suoi libri recenti: Controsole. Fabrizio De André e Crêuza de mä (Arcana, Roma 2011) e L'ultimo giorno di Luigi Tenco (Giunti, Firenze 2015). Ha scritto anche per il teatro e la televisione.
    Show book