Reading without limits, the perfect plan for #stayhome
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Read online the first chapters of this book!
All characters reduced
Revenge - Gli occhi del Killer - cover

Revenge - Gli occhi del Killer

Martina Marastoni

Publisher: Genesis Publishing

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Rapimenti, torture e omicidi commessi in silenzio, ai quali nessun cittadino riesce a dare una spiegazione. Nathan, il protagonista della vicenda, è un killer che agisce a discapito di donne, dopo aver subito violenze morali da parte della giovane madre. La sua vendetta terminerà quando incontrerà una ragazza testarda che farà il possibile per mettersi in salvo, dando del filo da torcere al giovane assassino. Purtroppo la ragazza scoprirà che i veri nemici sono i collaboratori del killer, persone che comprendono anche i pezzi grossi della città, coloro che hanno sempre coperto le tracce dei delitti commessi, quindi dovrà fuggire da qualcosa di ancor più pericoloso e incontrollabile.

Other books that might interest you

  • Die Blutspur in der Opernarena - Sprachkurs Italienisch-Deutsch A2 - Spannender Lernkrimi und Reiseführer durch Verona - cover

    Die Blutspur in der Opernarena -...

    Alessandra Barabaschi

    • 0
    • 0
    • 0
    Verona ist die Stadt des berühmtesten Liebespaares der Literaturgeschichte: Romeo und Julia. Aber Verona ist auch die Stadt der Opernarena, die sich darauf vorbereitet, die Rückkehr der berühmten Sopranistin Eva Tanzi in der Rolle der Aida zu feiern. Auch Annika wird an diesem Ereignis teilnehmen und … wird in mehr verwickelt als erwartet.
    Weitere Inhalte des Sprachkurses: Übungen, die Spaß machen, "Lesen und Lernen", Schwerpunkt Grammatik, Lösungen, Dossiers 1 + 2
    Show book
  • Der Diebstahl der Aida - Sprachkurs Italienisch-Deutsch B1 - Spannender Lernkrimi und Reiseführer durch Giuseppe Verdis Heimatstadt - cover

    Der Diebstahl der Aida -...

    Alessandra Barabaschi

    • 0
    • 0
    • 0
    Inhalte des Sprachkurses: Übungen, die Spaß machen, "Lesen und Lernen", Schwerpunkt Grammatik, Lösungen, Dossiers 1 + 2
    Inhalt des Lernkrimis:
    Annika arbeitet in Busseto in einem Museum, das bedeutende Erinnerungsstücke Verdis ausstellt. Außerdem besucht sie einen Gesangskurs des berühmten Maestro Bertonzi, denn sie will Opernsängerin werden. Das Libretto (Textbuch) der Oper Aida wird gestohlen und Annika, weil sie selbst verdächtigt wird, hilft dem Kommissar, den Fall zu lösen.
    Show book
  • Valle Della Paura La - cover

    Valle Della Paura La

    Arthur Conan Doyle

    • 0
    • 0
    • 0
    Un romanzo diviso in due parti. Nella prima Sherlock Holmes è chiamato a risolvere un delitto inspiegabile a Manor House. Nella seconda parte gli antefatti della vicenda.
    Show book
  • Pincaro - cover

    Pincaro

    Vincenzo Saldì

    • 0
    • 0
    • 0
    Daniele lo chiamano tutti Pincaro. E Pincaro non ha tutti i venerdì. Cresciuto male, in un quartiere peggio, grosso e forte quanto fragile e indifeso, in un sonnacchioso pomeriggio cagliaritano, Pincaro vivrà la più crudele rapina mai accaduta in città. Da solo, senza capire nulla, facendo tutto quello che gli dicono di fare. Perché Pincaro è così. Tracciato sull’asfalto della vita altrui, percorso con un sasso lanciato da chi lo usa, abbandonato alle intemperie finché non scolora fino a scomparire.
    Show book
  • Uomini in gabbia - Un altro caso per la pm Chas Riley - cover

    Uomini in gabbia - Un altro caso...

    Simone Buchholz

    • 0
    • 1
    • 0
    Sono giorni difficili per la pm Chas Riley. Troppo alcol, troppe sigarette e rotture sentimentali difficili da digerire. Un incidente mortale che non le vuole uscire dalla
    
    testa e ora questo bizzarro caso di gogna pubblica. A distanza di pochi giorni, due alti dirigenti sono stati lasciati nudi e storditi dentro una gabbia davanti alla sede del loro gruppo editoriale. La soluzione è tutt'altro che ovvia e Chas e il suo nuovo imperscrutabile collega Ivo Stepanovic si troveranno a indagare tra le dolci colline della Baviera, dove sono sepolti odiosi segreti.
    Show book
  • Baciamo le mani - cover

    Baciamo le mani

    Vittorio Schiraldi

    • 0
    • 0
    • 0
    I tempi erano cambiati ed era nata un mucchio di gente senza più rispetto. Nella malinconica consapevolezza dell’ultimo vecchio Don, che assiste alla lenta decomposizione del suo mondo e nella disperata ribellione che gliene deriva è la chiave psicologica di questo romanzo che demolisce le più tradizionali oleografie della mafia e i suoi protagonisti. 
    Baciamo le mani è però qualcosa di più di uno dei tanti romanzi sulla mafia che si pubblicano oggigiorno. Esso è la testimonianza autentica e spietata della profonda modificazione strutturale della società mafiosa siciliana all’avvento del gangsterismo, segna i momenti di un ricambio generazionale, a New York come a Palermo, ma è anche l’atto di nascita di un sistema diverso, un sistema senza più regole né principi, senza più miti è eroi, ormai affidato ai più brutali risvolti della violenza. 
    Baciamo le mani, infatti, è un libro amaro e violento, che oltre alla sofferta poesia dei personaggi che lo animano, rappresenta uno strumento efficace di conoscenza di una tra le più oscure e pericolose metastasi del corpo sociale. Ed è un romanzo che si legge tutto d’un fiato, fino all’estremo congedo dei suoi protagonisti che non vivono nella superficiale esaltazione, oggi ormai ricorrente, di un costume che si è già trasformato, ma restano inchiodati alla loro condizione di superstiti eroici e disperati in un mondo travolto dalla disumanità, un mondo che ha rinunciato ai vinti come ai vincitori per inventariare soltanto i sopravvissuti. Don Angelino Ferrante - questo capo di una mafia quasi istituzionale - vede trasformarsi la sua Famiglia a poco a poco, dispersa da uomini e avvenimenti che appartengono alla più sanguinosa cronaca dei nostri giorni, la vede sacrificata dall’obbedienza assurda alle leggi sulla quale l’aveva costruita ma non rinuncia alla propria dimensione umana, fino alla totale disfatta. 
    Disfatta che non ha nulla della resa ma è l’eroico rifiuto di un mondo nel quale egli stesso non ha più alcuna ragione di sopravvivere. 
    “Non c’è posto migliore per morire che laddove hanno già seppelito tutto di te stesso“ è la conclusione dell’Autore. 
    E tale diventerà infatti la scelta di quest’ultimo patriarca destinato a non avere più successori.
    Show book