As many books as you want!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Read online the first chapters of this book!
All characters reduced
Sbankitalia - 2a Versione ampliata e aggiornata - Partiti Banche Assicurazioni Il furto della nostra Banca Centrale e delle sue enormi riserve e profitti per donarli ai banchieri privati - cover

Sbankitalia - 2a Versione ampliata e aggiornata - Partiti Banche Assicurazioni Il furto della nostra Banca Centrale e delle sue enormi riserve e profitti per donarli ai banchieri privati

Marco Della Luna

Publisher: Arianna Editrice

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Dall'autore di "Euroschiavi" un nuovo saggio sui disastrosi sviluppi dell'economia europea e nazionale. La prima parte di questo libro tratta i contenuti, gli effetti, gli scopi degli accordi Ecofin del 20.12.13 per la governance bancaria centralizzata e per la gestione delle crisi bancarie, e dimostra come tali accordi consentiranno alla Germania di risparmiarsi ogni onere di solidarietà verso i paesi svantaggiati dell’Eurozona, e come l’Italia sarà resa ricattabile da Berlino a causa della situazione del suo sistema bancario, già nota. La seconda parte del libro espone concisamente la storia della Banca d’Italia, il suo progressivo sabotaggio come fattore di autonomia, forza e progresso economico nazionale, la sua illegale consegna a banchieri e capitalisti privati che ne hanno stravolto, e gli ultimi interventi su di essa del governo Saccomanni-Letta, ad esclusivo vantaggio del peggior capitalismo privato.

Other books that might interest you

  • La Mente del Leader - Come guidare te stesso i tuoi collaboratori e la tua organizzazione verso risultati straordinari - cover

    La Mente del Leader - Come...

    Rasmus Hougaard, Jacqueline Carter

    • 0
    • 0
    • 0
    Essere leader di successo, oggi, significa mettere da parte le nozioni di management e re-imparare ad essere umani.
    Questo libro, consigliato da Arne Sorenson (Presidente e AD di Marriot International) ti spiega un modo efficace per farlo.
    Show book
  • CLAI cinquant'anni di vita - Una singolare esperienza cooperativa - cover

    CLAI cinquant'anni di vita - Una...

    Walter Williams

    • 0
    • 0
    • 0
    La cooperativa emiliano-romagnola CLAI rappresenta una realtà significativa, anche come fatturato, occupazione e patrimonio, della cooperazione agroalimentare in uno dei bacini cooperativi più conosciuti ed importanti a livello mondiale come quello imolese. La CLAI nei suoi cinquant'anni di vita continua a rappresentare un modo di intendere e praticare la cooperazione. 
    Questa monografia intende documentarlo ed argomentarlo, così come evidenziare cosa ha comportato la scelta iniziale e poi coerentemente mantenuta di essere una cooperativa fedele alla sua identità originaria. A ciò è stato finalizzato il lavoro svolto di incontro con i protagonisti e di raccolta, analisi ed approfondimento della documentazione disponibile, che la CLAI ha conservato gelosamente lungo tutto l’arco della sua vita. L'approccio non è stato quello di voler ricostruire in maniera fedele ed esauriente, ma asettica, le vicende di cinquant'anni di storia, bensì di cercare delle chiavi di lettura, attraverso gli avvenimenti e le scelte che li hanno determinati, o che ne sono state le conseguenze, per poter meglio identificare e comprendere un percorso che ha portato alla realizzazione di un’esperienza sociale, culturale ed organizzativa originale all'interno del movimento cooperativo italiano. 
    Diverse sono state le chiavi di lettura utilizzate e poi condensate nella stesura dei differenti capitoli che compongono questa monografia e che costituiscono brevi “saggi” leggibili anche autonomamente: quella storico-culturale e quella più prettamente aziendale o socio-organizzativa.
    Show book
  • Shock Shopping - cover

    Shock Shopping

    Saverio Pipitone

    • 0
    • 0
    • 0
    Questo libro analizza l’evoluzione delle diverse forme strutturali della moderna distribuzione.
    ・	mette in relazione le insegne distributive internazionali con un particolare aspetto che caratterizza il consumismo post-moderno;
    ・	scopre i costi sociali ed ambientali provocati dalle strategie della GDO (Grande Distribuzione Organizzata), svelandone il lato oscuro; 
    ・	osserva le numerose tecniche di fidelizzazione effettuate per manipolare il comportamento umano; 
    ・	approfondisce la vicenda della guerra tra catene distributive per la conquista di nuovi spazi commerciali e il controllo del territorio centro-periferico. 
    Il libro indica infine la possibile alternativa della Piccola Distribuzione Organizzata (PDO), esaminando le diverse esperienze di decrescita, sobrietà e semplicità volontaria, incastrate in un discusso scenario di reazione o progresso.
    Show book
  • Come fare micro credito per fare lavoro per i giovani - cover

    Come fare micro credito per fare...

    Silvia Paglia

    • 0
    • 4
    • 0
    Questo testo ha l’obiettivo di mettere in evidenza come sia possibile costruire una risposta non occasionale al problema dell’accesso dei giovani al credito per poter avviare la loro idea di impresa. Una risposta che non discende dall’alto, ma si genera dall’attenzione che un gruppo di persone, attento ai problemi della comunità e del territorio di appartenenza, esprime attraverso la costruzione di una esperienza associativa, «Fare lavoro», che con la collaborazione del credito cooperativo, attiva una elevata capacità di risposta alle idee ed alle proposte imprenditoriali di giovani sempre appartenenti alla stessa comunità territoriale. 
    Il punto di vista che si esprime attraverso il breve testo di seguito proposto è però diverso; mette in campo non istituzioni, neanche istituti di credito di per sé. Si tende anzi a mettere in evidenza le differenze di logica e di struttura del micro credito, nella sua natura prevalentemente sociale (anticamente il micro credito si sarebbe chiamato «prestito sociale»), rispetto alla micro finanza; quest’ultima, infatti, rappresenta in un certo senso la continuazione dell’azione del micro credito, mettendo in campo le istituzioni finanziarie che per loro finalità, come le banche, sono chiamate ad esercitare una funzione creditizia con tutti i requisiti che sono richiesti in tali casi.
    Show book
  • Il caso Tavernello - Un successo del modello imprenditoriale cooperativo - cover

    Il caso Tavernello - Un successo...

    Silvia Williams

    • 0
    • 0
    • 0
    Tavernello oggi è un marchio affermato, inserito stabilmente nelle prime dieci marche di vino più conosciute e vendute al mondo: è di proprietà dei 13.510 viticoltori, soci delle cantine CAVIRO e dà al consumatore la possibilità di bere vino tutti i giorni, ad un prezzo giusto e con qualità certa. Quella di Tavernello è sicuramente un’operazione di marketing unica e ben riuscita, grazie all’impegno di tanti che, con serietà e tenacia, hanno lavorato a lungo per creare un esempio virtuoso e cooperativo di filiera vitivinicola: dai campi fino alla tavola.
    Show book
  • Resilienza del modello cooperativo di impresa in tempi di crisi - cover

    Resilienza del modello...

    Johnston Birchall, Lou Hammond...

    • 0
    • 0
    • 0
    La crisi finanziaria e la conseguente crisi economica hanno avuto impatti negativi sulla maggior parte delle imprese. Tuttavia, le imprese cooperative di tutto il mondo stanno dimostrando una significativa resistenza alla crisi. Le cooperative finanziarie rimangono finanziariamente solide; le cooperative di consumo stanno registrando un aumento dei profitti; le cooperative di lavoro assistono a una maggiore crescita, poiché la loro forma d’impresa viene preferita come risposta alla nuova realtà economica. Ma a cosa è dovuta la resilienza dell’impresa cooperativa? 
    Questa relazione presenta documenti storici e prove empiriche e attuali che dimostrano come il modello d’impresa cooperativa sopravviva alle crisi, sottolineandone in particolare la capacità di reagire in modo sostenibile, continuando a garantire i mezzi di sussistenza alle comunità nelle quali opera. 
    La presente relazione suggerisce inoltre alcuni metodi attraverso i quali l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) intende promuovere le cooperative come strumento per affrontare la crisi attuale e prevenire quelle future.
    Show book