The perfect plan for booklovers!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Tutto in un atto: Gli atti unici di Pirandello - cover

Tutto in un atto: Gli atti unici di Pirandello

Luigi Pirandello

Publisher: Mauro Liistro Editore

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Raccolti in un unico volume tutti gi atti unici di Pirandello. Dialoghi, tragedie e commedie senza interruzioni:



Sagra del Signore della Nave

L'altro figlio

La Giara

L'imbecille

Lumie di Sicilia

Cecè

La patente.

All'uscita

Il dovere del medico

L'uomo dal fiore in bocca

Other books that might interest you

  • Polimeri nel panorama artistico contemporaneo - Storia caratteristiche e applicazioni - cover

    Polimeri nel panorama artistico...

    Valentina Perzolla

    • 0
    • 0
    • 0
    Il libro si rivolge principalmente ai restauratori, alle scuole di restauro, alle università che si occupano di tutela e conservazione dei beni culturali, alle soprintendenze e a tutti coloro che gravitano intorno al mondo dei beni culturali.
    Show book
  • La fede nel cinema di oggi - Inquietudini e speranze in 14 film - cover

    La fede nel cinema di oggi -...

    Francesco Giraldo, Arianna...

    • 0
    • 0
    • 0
    In occasione dell’Anno della Fede, l’ACEC ha realizzato questo volume dal titolo La fede nel cinema di oggi. Inquietudini e speranze in 14 film. 
    «Il bisogno di credere è un bisogno pre-politico e pre-religioso  sul quale poggia il desiderio di sapere. Riconoscendo l’importanza di tale bisogno, noi atei possiamo favorire il dialogo tra credenti e non credenti...». Così si esprimeva, recentemente, la filosofa francese Julia Kristeva. Molti film sono stati inseriti nel presente volume proprio partendo da questa considerazione. Anche quelli che apparentemente sembrano muoversi su territori lontani dalla fede, ne sono talvolta profondamente vicini. I valori cristiani seminati a larghe mani nella lunga storia di duemila anni, improvvisamente emergono quasi carsicamente nella letteratura, nel teatro e nel cinema che, tra tutte le forme d’arte, è forse quella che riesce a metabolizzare meglio il credo cristiano in chiave contemporanea.
    Il cinema contemporaneo, quello che sa osare e non si adatta a riprendere e ad adeguarsi al “politicamente corretto”, crede in una alterità posta al di fuori di se stesso. È un cinema, naturalmente, che di solito non offre risposte, ma pone tante domande, lasciandole spesso irrisolte. La vera difficoltà, non solo per il cinema, sta casomai nella capacità di porle correttamente, anche perché le risposte stanno nel cuore delle stesse domande.
    Show book
  • Crisco Disco - Disco music & clubbing gay negli anni '70 - '80 - cover

    Crisco Disco - Disco music &...

    Luca Locati Luciani

    • 0
    • 0
    • 0
    Avvincente come un romanzo, questo libro è la cronaca di un fenomeno Mondiale come la Disco Music che s’intreccia alla storia della liberazione del mondo GLBT Nord Americano e mondiale, per evolversi nel corso degli anni ‘80 in HINRG e influenzare tutto il panorama del pop elettronico. Il libro è corredato da Interessanti interviste a protagonisti di quel mondo negli USA e in Italia come Alan Jines, JD Doyle, Robbie Leslie, Stanley Stellar, Bruno Casini, Corrado Rizza, Paolo Rumi, Vittorio Lucidi, Daniele Baldelli e Ivan Cattaneo.Un saggio sul “Camp” di Gianluca Meis completa la pubblicazione, che vuole inoltre evidenziare le differenze tra la scena disco Statunitense e quella Italiana.
    Show book
  • Advertising Il nuovo secolo asiatico - Just doing it - cover

    Advertising Il nuovo secolo...

    Pia Elliott

    • 0
    • 0
    • 0
    La città cinese in cui si replicano solo falsi di quadri celebri, il panino al pollo con cui McDonald’s è riuscita a farsi accettare nel subcontinente indiano, una travolgente campagna pubblicitaria per una birra che nemmeno esiste… 
    Queste ed altre storie pittoresche, divertenti ma anche estremamente significative aiutano a tracciare lo sviluppo del marketing nel continente asiatico: una frontiera in cui nulla di quanto è assodato in Occidente da decenni pare poter essere riproposto tout court. Una frontiera in cui anche i mostri sacri della pubblicità americana hanno dovuto stravolgere le proprie logiche ridisegnando da zero approcci interpretativi e logiche di mercato alla ricerca delle giuste chiavi di lettura. 
     
    Just Doing It - Il nuovo secolo asiatico è la naturale prosecuzione del primo volume sui 100 personaggi che hanno cambiato la storia dell’Advertising: due libri agili, coinvolgenti, pensati sia per gli addetti ai lavori (come l’autrice Pia Elliott) che per i semplici curiosi.
    Show book
  • Conservazione vs innovazione - L'inserimento di elementi tecnologici in contesti storici - cover

    Conservazione vs innovazione -...

    Daniela Concas

    • 0
    • 0
    • 0
    Cosa s’intende per ‘contesti storici’? È una concezione ampia e complessa perché all’interno comprende un passaggio di scala dai centri urbani agli edifici presenti e da questi ai loro ambienti interni nei quali s’indentificano particolari valori storici, artistici, architettonici, paesaggistici e/o culturali. Può un ‘contesto storico’ entrare in rapporto dialettico tra le ragioni della sua conservazione e le esigenze pratiche per soddisfare le necessità del nostro tempo? Il problema è particolarmente difficile da affrontare per via della estraneità degli elementi tecnologici e di alcune loro finalità rispetto a strutture che in origine ne erano prive. Esso non è solamente materia tecnologica, ma rappresenta un aspetto rilevante nell’ambito della loro tutela e valorizzazione dal punto di vista culturale, teorico e pratico. Ma non per questo si deve rinunciare a una moderna dotazione tecnologica. La questione attiene al campo della conservazione dei beni culturali sia per la preservazione delle valenze storico-figurative dell’architettura sia per le opportunità tecnologiche che il mercato offre. La complessità del tema rappresenta per il progettista una sfida. Quali sono i dettami ai cui ispirarsi e quali gli obiettivi da perseguire? La risposta a tali quesiti segnala, di fatto, il livello di qualità che raggiunge il progetto, compendio di un lavoro interdisciplinare. Con il suggerimento di un percorso metodologico fondamentale per l’elaborazione di un progetto rivolto al miglioramento e/o all’inserimento degli ‘elementi tecnologici’ (impianti storici, sistemi d’illuminazione, sicurezza antincendio, efficienza energetica e microclima, dispositivi di collegamento verticale in edifici e in ambiti urbani e paesaggistici) si vuole solo indicare la strada verso la ‘buona’ architettura rivolgendosi a tutti gli operatori coinvolti. Per questo motivo è importante affiancare alla mera prassi operativa, un corretto approccio culturale al fine di definire un progetto di qualità.
    Show book
  • Aldo Rossi - Ora questo è perduto - cover

    Aldo Rossi - Ora questo è perduto

    Gianfranco Guaragna

    • 0
    • 0
    • 0
    Il 4 settembre del 1997 Aldo Rossi perdeva la vita in un incidente d’auto nella sua Milano dov’era nato sessantasei anni prima. Con la sua scomparsa lasciava in eredità i frutti del suo lavoro di architetto e di studioso, costituito da numerosi scritti, disegni, e progetti. Un lavoro, il suo, caratterizzato tra l’altro da un rigoroso metodo analitico e analogico che lo portava a un continuo e ostinato ritorno sugli stessi temi per riempirli ogni volta di nuovi significati.  
    La scrittura, come l’architettura, è per definizione indifferente al significato della parola scritta, ed è appunto questo il senso della ricerca sulla tipologia che porterà Aldo Rossi all’elaborazione di una teoria nella quale s’individua proprio nel tipo architettonico il fattore predominante per la persistenza e adattabilità delle costruzioni al modificarsi degli usi. Inoltre, proponendo una teoria della città come locus della memoria collettiva, senza dubbio è stato in grado di apportare un prezioso e fondamentale contributo alla comprensione della stessa e alla ridefinizione della “scienza urbana”.  
    Tra tutti i suoi progetti, alcuni riguardano Trieste e dei tre elaborati per la Città, sono proprio i due non realizzati quelli di cui ci occupiamo in questo breve scritto.
    Show book