Reading without limits, the perfect plan for #stayhome
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Read online the first chapters of this book!
All characters reduced
Maestro Silenzio - cover

Maestro Silenzio

Lucio Gallo

Publisher: Macro Edizioni

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

“Maestro Silenzio” è un percorso esperienziale e desidera portare una testimonianza attiva e pratica dal “Mondo Scuola”.
Utilizzabile anche come manuale per “insegnare” o “raccontare” attraverso parole semplici e agili l’importanza e l’uso 
che si può fare del silenzio traendone spunto per varie realtà.
E' un testo che può aiutare a costruire un ponte di comunicazione tra le tante culture con cui ogni giorno ci troviamo a convivere.

Other books that might interest you

  • Una certa idea di valutazione - cover

    Una certa idea di valutazione

    Giancarlo Cerini

    • 0
    • 0
    • 0
    Il testo raccoglie idee, spunti, esempi sul tema della valutazione, vista nei suoi molteplici aspetti (di verifica degli apprendimenti, di approfondimento del lavoro dei docenti, di rendicontazione dell'efficacia del servizio scolastico ). La tesi dell'autore è che la valutazione debba essere considerata un'occasione di regolazione dei processi educativi, orientata al miglioramento, alla conoscenza, alla riflessività, e non essere vissuta come uno strumento selettivo, sanzionatorio, di giudizio inappellabile. I saggi affrontano con un taglio discorsivo le ultime novità normative in materia di valutazione (DPR 122/2009) fino alle recenti sperimentazioni promosse dal MIUR (2012).
    Show book
  • Il vincitore - Paco Yunque - cover

    Il vincitore - Paco Yunque

    César Vallejo

    • 0
    • 0
    • 0
    "un acciaio contro due pugnali / un acero contra dos puñales" (César Vallejo); "Umberto Grieve indietreggiò fino a una certa distanza e da là corse e si fiondò su Paco Yunque, appoggiando le mani sulle sue spalle e dandogli una feroce pedata sul sedere"...
     
    “si può condividere e può valere anche per 'Il vincitore' quanto Robert K. Britton ha scritto di 'Paco Yunque', ossia che è in primo luogo un racconto “sui bambini piuttosto che per loro”, capace dunque di lasciare aperti e sollecitare molti interrogativi nei lettori di ogni età” (dalla Postfazione)
    Show book
  • Tonni matematici e balene metafisiche - I filosofi e gli animali - cover

    Tonni matematici e balene...

    Giuseppe Pulina

    • 0
    • 0
    • 0
    Il volume studia il rapporto tra l'uomo e il mondo animale da vari punti di vista, tutti connessi all'analisi filosofica della realtà.
    Show book
  • Come costruire un portale per la città - cover

    Come costruire un portale per la...

    Matteo Valtancoli

    • 0
    • 0
    • 0
    La crescita della distanza tra i bisogni sociali e l’offerta dei servizi socio-sanitari di Comuni e Asl si sta accompagnando alla formazione lenta ma progressiva di un secondo Welfare: un’offerta di accesso a servizi generati all’interno delle comunità territoriali e urbane da associazioni e cooperative sociali, ma anche da parte degli stessi portatori dei bisogni sociali.Questi mondi però faticano a riconoscersi ed intrecciare le loro offerte, cosa che invece potrebbe creare percorsi di accesso, prestazioni e sedi di aiuto sociale inaspettate ed a costi decisamente contenuti. Per consentire tale dialogo, che è in grado di rafforzare la libertà e il diritto di scelta di ogni persona in rapporto ai bisogni di cui è portatore, occorrono nuovi strumenti informativi e comunicativi, facilmente accessibili, che consentano ai servizi sociali di conoscere come cambia la domanda di Welfare, e ai cittadini di conoscere l’offerta espressa sia dalle istituzioni pubbliche che dagli organismi sociali attivi nelle comunità di appartenenza.Da ciò l’ideazione - a cui si aggiunge una prima sperimentazione - di un «portale» di accesso e di fruizione dei servizi sociali offerti su un territorio e in una comunità. Una opportunità per rendere possibile la qualificazione ulteriore dei servizi erogati dalle istituzioni e la diffusione di quelle nate col concorso di gruppi, associazioni di volontariato e di promozione sociale e vere e proprie imprese sociali, come le cooperative sociali, attive nei territori e nelle comunità.
    Show book
  • Parole come gemme - Studi su filosofia e metafora - cover

    Parole come gemme - Studi su...

    Vincenzo Cicero

    • 0
    • 0
    • 0
    Una riedizione, con una sistematica revisione che in moltipunti è divenuta riscrittura o integrazione di parti inedite,  dei lavori preparatori a Essere e analogia (2012), il testo che costituisce sia il momento culminante di queste varie riflessioni sul rapporto tra dispositivo analogico, lingua e pensiero, sia la loro cornice teoretica. L’analogizzazione in Platone tra ontologia, matematica e mito; la questione del metaforico considerata compiutamente in due contesti classici (il pensiero di Aristotele e di Heidegger); la critica all’interpretazione linguistica delle categorie aristoteliche;  le acute intuizioni di Bachelard e di alcuni filosofi analitici (Black, Hesse, Boyd) sul ruolo delle metafore nella scienza – queste trattazioni, per la prima volta raccolte insieme, attestano la coerenza delle indagini speculative condotte dall’autore nell’ultimo quarto di secolo, in vista di una nuova ontologica del sapere.
    Show book
  • Italia Usa e getta - I nostri mari: discarica americana per ordigni nucleari - cover

    Italia Usa e getta - I nostri...

    Gianni Lannes

    • 0
    • 0
    • 0
    I nostri mari sono stati usati come discarica di ordigni nucleari dello zio Sam, e mai bonificati.  
    Nella Penisola albergano centinaia di potenti ordigni (bombe, missili, mine) nucleari di proprietà degli Stati Uniti d’America. 
    In caso di incidente, sabotaggio, bombardamento o altro, per l’Italia sarebbe la fine. Nei mari del giardino d’Europa transitano, attraccano, sostano e giocano alla guerra unità a propulsione ed armamento nucleare.  
    L’Adriatico e il Tirreno sono stati trasformati segretamente dalle Forze Armate anglo-americane, in discariche di armi vietate dalle Convenzioni internazionali di Ginevra e di Parigi. 
    In base ai resoconti dell’Alleanza atlantica, le stime istituzionali fanno riferimento a circa un milione di bombe eterogenee caricate con aggressivi chimici. 
    Le radiazioni sono invisibili, ma l’organismo umano ne risente, si ammala e muore.
    Show book