Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Le fronde del Salice - cover

Le fronde del Salice

Ginevra Alpi

Publisher: Genesis Publishing

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Quando il quindicenne scavezzacollo Christian si trasferisce con la madre nel vecchio Condominio del Salice Argentato, non sa ancora cosa lo attende. Un gatto misterioso, un vecchio nottambulo, rumori dietro le pareti... Quale grottesco segreto nascondono quelle mura? Ma soprattutto chi è Stella Maris, la vicina eccentrica, iperattiva e arrogante? Insieme agli amici, i due si troveranno presto a fare i conti con una vera e propria caccia al tesoro, che sconvolgerà per sempre la loro scanzonata adolescenza. Saranno costretti a dover lottare contro ostacoli più grandi di loro, a difendersi da nemici spietati, ad affrontare il buio di antri pieni di insidie. La ricerca li condurrà negli abissi della loro mente e della storia umana. Il loro coraggio sarà messo alla prova, e anche la fiducia in chi avrebbe dovuto proteggerli. Ma forse la soluzione non è così difficile, e si nasconde in una poesia...
Available since: 04/01/2016.

Other books that might interest you

  • Papà Gambalunga - cover

    Papà Gambalunga

    Jean Webster

    • 0
    • 0
    • 0
    Vi invitiamo all’ascolto di un libro delizioso, Papà Gambalunga, di Jean Webster, scrittrice americana vissuta a cavallo tra la fine dell’800 e gli inizi del 900. Il suo pensiero aperto e progressista resiste alla patina del tempo ed è quanto mai attuale, sia nel campo dell’educazione, che in quello delle relazioni.Dal libro furono tratti film, commedie musicali, e “anime” giapponesi. Musica di Kevin Mac LeodAl termine dell’audiolibro, una breve intervista immaginaria all’autrice. Intervistatrice: Manuela Daviddi
    Show book
  • Due ussari I - cover

    Due ussari I

    Leone Tolstoj

    • 0
    • 0
    • 0
    I due ussari fu scritta nel 1856. Il titolo originale era "Padre e figlio" ma fu poi cambiato. Il racconto si svolge in fatti in due periodi diversi, a venti anni di distanza, in cui i due protagonisti sono padre e figlio, e con loro due generazioni a confronto; parallelamente a due personaggi femminili a confronto (anche in questo caso madre e figlia). Calvino osservava che i due Turbin (il più anziano probabilmente si ispirava ad un parente dell'autore) appartenevano rispettivamente alla generazione che aveva sconfitto Napoleone ai primi dell'Ottocento e a quella che nel 1848 aveva represso le rivoluzioni in Polonia e Ungheria. La contrapposizione fra i due non è ispirata a un generico rimpianto del passato, ma a un bilancio dei costi del progresso. Scriveva infatti nel primo capitolo Tolstoj:« Molto di bello e molto di brutto, fra quanto era vecchio, era sparito, molto di bello, fra quanto era nuovo, s'era sviluppato, e molto, anzi molto di più - fra quanto era nuovo - incapace di sviluppo, mostruoso, aveva fatto la sua comparsa sotto il sole ».Cornice musicaledi Balakirev.
    Show book
  • Canne al vento - cover

    Canne al vento

    Grazia Deledda

    • 0
    • 0
    • 0
    Il capolavoro di Grazia Deledda, che fu insignita del premio Nobel per la letteratura nel 1926, narra le vicende di tre sorelle, le dame di Pintor, rimaste padrone di un podere, attraverso gli occhi del protagonista, un loro servo. L'opera pone un'equazione che unisce la Sardegna e la Russia. Infatti negli anni a cavallo tra Ottocento e Novecento, quelli in cui la scrittrice si dedica alla ricerca di un proprio stile, concentra la sua attenzione, sull'opera e sul pensiero di Tolstoj.   La relazione tra la Deledda e i russi è ricca e profonda, e incentrata sul libero arbitrio dell'uomo e sulla conseguente accettazione delle proprie responsabilità di fronte a Dio. La descrizione pittorica degli scenari ha il potere di evocare potentemente gli scenari del racconto.
    Show book
  • Casa desolata - cover

    Casa desolata

    Charles Dickens

    • 0
    • 0
    • 0
    Casa Desolata è il nono romanzo di Dickens. Non è uno dei romanzi più noti di Dickens, certamente è uno dei più complessi, con una grandissima quantità di personaggi, che vengono presentati dettagliatamente nella prima parte del romanzo, per poi ritrovarne le vite intrecciate in trame insospettabili. Inoltre, più che in altri romanzi, lo scrittore coglie l’occasione per denunciare l’indifferenza verso la povertà e l’ingiustizia presenti nella società dell’epoca. Al centro del romanzo è la causa legale di lungo corso dibattuta da anni senza esito alcuno nelle aule della Cancelleria di Giustizia del Gran Cancelliere. Il feroce attacco mosso da Dickens al sistema giudiziario britannico è motivato in parte dalla sua esperienza personale come praticante di legge, e in parte dall'esperienza acquisita nelle varie cause per i diritti d'autore dei suoi primi romanziCome sua abitudine, Dickens tratteggiò molti dei personaggi del romanzo basandosi su persone reali trasfigurandoli con la propria immaginazione. Ortensia è basata sulla cameriera svizzera assassina Maria Manning. La filantropa Mrs Jellyby, che trascura i propri figli per dedicarsi a cause umanitarie, è una satira delle donne attiviste come Caroline Chisholm. L'amorale e parassita Aroldo Skimpole viene inteso come un ritratto dello scrittore e critico letterario James Henry Leigh Hunt. L'amico di Mr Jarndyce, Mr Boythorn, è ispirato allo scrittore Walter Savage Landor. IL romanzo inoltre include uno dei primi detective della letteratura inglese, l'Ispettore Bucket. Il personaggio è probabilmente basato sul vero Ispettore Charles Frederick Field che all'epoca aveva da poco formato un dipartimento di investigatori a Scotland yard. Anticipando di qualche anno Sherlock Holmes Casa Desolata è stato indicato come "il primo romanzo nel quale un detective ha un ruolo significativo". Cornice musicale di Kevin Mac Leod.
    Show book
  • Una Trappola per Zero (Uno spy thriller della serie Agente Zero—Libro #4) - cover

    Una Trappola per Zero (Uno spy...

    Jack Mars

    • 0
    • 0
    • 0
    “Non riuscirete a dormire fino a quando non avrete finito AGENTE ZERO. Un lavoro superbo nella creazione di personaggi totalmente sviluppati e molto godibili. La descrizione delle scene d’azione ci trasporta in un’altra realtà, quasi come se si fosse seduti al cinema con suono surround e 3D (ne verrebbe un film hollywoodiano incredibile). Non vedo l’ora di leggere il sequel.”--Roberto Mattos, Books and Movie ReviewsNe LA TRAPPOLA DI ZERO (Libro #4) un nuovo leader fanatico sale alla guida di a cellula terroristica nel Medio Oriente, con l’intento di orchestrare l’attacco più letale mai concepito contro il suolo americano. Potrà l’agente Zero svelare il complotto e fermarlo in tempo?  Sebbene le figlie dell’agente Zero siano a casa sane e salve, l’angoscia e il terrore in seguito all’esperienza subita mettono a dura prova la serenità della loro piccola famiglia. Zero, cercando di essere un buon padre e di riparare ai danni, decide che è il momento di andare sotto i ferri per recuperare tutti i suoi ricordi. Ma funzionerà? Nel mezzo dei drammi personali, viene richiamato a compiere il suo dovere quando un’ambasciata americana viene distrutta nel Medio Oriente e viene svelato una nuova arma sperimentale. Ma senza le sue memorie, e sotto attacco da parte di alcuni dei suoi presunti alleati della CIA, di chi si può fidare veramente? LA TRAPPOLA DI ZERO (Libro #4) è un thriller di spionaggio che non riuscirete a posare fino a quando non l’avrete finito. “Il thriller al suo meglio.”--Midwest Book Review (re A ogni costo)“Uno dei migliori thriller di quest'anno.”--Books and Movie Reviews (re A ogni costo)Inoltre è disponibile la serie thriller besteller di Jack Mars LUKE STONE (7 libri), che inizia con A OGNI COSTO (Libro #1), un download gratuito con più di 800 recensioni a cinque stelle!
    Show book
  • Te ne rammenti come eravamo? - Si giocava per le strade – Si scriveva con la penna - cover

    Te ne rammenti come eravamo? -...

    Miriam Serni Casalini

    • 0
    • 0
    • 0
    Il libro propone una serie di racconti pubblicati dal 2016 al 2018 nel settimanale Chiantisette. Sono storielle di tempi passati, piccoli gioielli che stimolano la nostra fantasia grazie alla duttile penna dell'autrice.
    
    Ci narra com'era la gente di una volta, quali erano le usanze, le bevande, i cibi e i passatempi, le feste durante l'anno, i giochi dei ragazzi, la natura e l'amore. Ci racconta degli sviluppi e dei cambiamenti da lei vissuti nelle piccole come nelle grandi cose, del mondo dei nonni di un tempo, descrivendo gli strani effetti dell'avanzare tecnologico e del primo bacio, dell'emancipazione della donna e del passaggio dalla lira all'euro.
    
    L'autrice regala agli anziani un mondo di ricordi, mentre apre alla gioventù un modo per rivivere la storia. Le illustrazioni, come in tutti i suoi libri, sono un contributo di suo figlio Cesare Serni, scomparso di colpo dopo  verle completate.
    Show book