The perfect plan for booklovers!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Tutta la luce del campo aperto - cover

Tutta la luce del campo aperto

Francisco Ovando

Publisher: Edicola

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Vincitore dei premi Roberto Bolaño e José Nuez Martín, Tutta la luce del campo aperto è stato celebrato dalla critica come uno dei più importanti esordi della nuova letteratura cilena.

David Arqueros è un anonimo correttore di bozze di una piccola casa editrice di Santiago. Vive in una stanza in affitto nella casa della vecchia Justiniana, con la quale intrattiene un rapporto cordiale e funzionale: lui paga con regolarità e lei non lo disturba quando, dopo le otto di sera, David si chiude in camera per dedicarsi alla travagliata scrittura del suo primo romanzo: la storia di Alfredo Valenzuela Puelma, pittore misero e folle, contestato autore del primo nudo cileno. Sarà l’inaspettato arrivo di Alina, adolescente scontrosa e determinata, a spezzare irrimediabilmente gli equilibri della casa.

Tra amara ironia, rituali di divinazione e indizi nascosti sotto le pieghe di un tappeto orientale, Francisco Ovando – tradotto per la prima volta in Italia – costruisce una trama oscura e frammentata, un raffinato gioco di specchi dove le diverse epoche storiche e i diversi piani narrativi si intrecciano magistralmente per confluire verso un unico, inevitabile epilogo.

Other books that might interest you

  • Dignità o miseria della natura umana? L'Amore di Sé - cover

    Dignità o miseria della natura...

    David Hume

    • 0
    • 0
    • 0
    Dignità o miseria della natura umana? «C'è un principio supposto prevalere tra molti che è del tutto incompatibile con ogni virtù o senso morale [...] Questo principio è che ogni benevolenza è mera ipocrisia, l'amicizia un inganno, lo spirito pubblico una farsa, la fedeltà un trucco per procurare fiducia e confidenza; e mentre tutti noi, in fondo, perseguiamo solo il nostro interesse privato, indossiamo questi bei travestimenti in modo da abbassare le difese degli altri ed esporli maggiormente alle nostre astuzie e macchinazioni»... Le meditazioni senza tempo di uno dei più grandi filosofi europei. SOMMARIO: Introduzione e avvertenza ai testi / Nota bibliografica: una mappa degli studi (di Fabrizio Pinna) - David Hume: Dignità o miseria della natura umana? / L'Amore di Sé. APPENDICE: Of the Dignity or Meanness of Human Nature; Of Self-love; My Own Life & Letter from Adam Smith, LL. D. to William Strahan, Esq.; Of the Reason of Animals; Of the Immortality of the Soul; Of Superstition and Enthusiasm; Of some Verbal Disputes. LE COLLANE IN/DEFINIZIONI & CON(TRO)TESTI
    Show book
  • 4EVER - John Paul George Ringo - cover

    4EVER - John Paul George Ringo

    Eleonora Bagarotti

    • 0
    • 0
    • 0
    4 Ever: quattro “storie dentro la storia” dei Beatles che forse, nonostante tutto, erano ancora da raccontare. 
    Quattro libri in uno, quattro vicende ormai entrate nel mito. 
    Seppure divisi, i Beatles rappresentano tutt’oggi una vera e propria “bandiera” per i numerosi fan del pianeta. 
    John, Paul, George e Ringo sono raccontati in soggettiva dalla penna di una donna che ne scruta l’anima con sguardo profondo e critico. 
    Episodi meno noti della loro vita privata, legati all’entourage di amici, colleghi e groupie. Incontri con altri musicisti, fino ad ora mai del tutto approfonditi. Aspetti tecnici della loro musica, come nel caso del drumming di Ringo, troppo spesso, e ingiustamente, sottovalutati. 
    Una discografia solistica, dunque, talora mastodontica talora quantitativamente più misurata, ma sempre e comunque ricca d’immaginazione, fervore compositivo, spiritualità, contaminazioni artistiche, collaborazioni eccellenti, incontri dal vivo, spunti filosofici e politici.
    Show book
  • Tony Nessuno - cover

    Tony Nessuno

    Andrés Montero

    • 0
    • 1
    • 0
    Vincitore del Premio Iberoamericano de Novela Elena Poniatowska 2017
    La vita del Grande Circo Garmendia, che a dispetto del nome non è altro che un misero e polveroso baraccone di provincia, viene rivoluzionata dall’arrivo di un misterioso arabo che lascia in dono al capofamiglia due libri antichi e uno strano bambino senza nome. Saranno proprio quei libri, niente meno che Le mille e una notte, a cambiare per sempre le sorti del circo, da quando la trapezista Javiera – trasformatasi in una novella Shahrazàd – inizierà a incantare il pubblico con i suoi racconti dal sapore leggendario. Dopo anni di sacrifici, gli spalti del Grande Circo Garmendia tornano a riempirsi, la voce si sparge di città in città, e la compagnia torna ad assaporare una gloria che credeva persa per sempre. Quello che Javiera ancora non sa è che insieme al successo i libri porteranno nel suo destino anche i tragici riflessi di una maledizione antica.
    
    Ambientato in un’atmosfera malinconica e a tratti onirica, popolata da personaggi bizzarri, sospesi sul confine che separa la realtà dall’illusione e alla continua ricerca del proprio posto nel mondo, Tony Nessuno di Andrés Montero è un romanzo che celebra la forza della narrazione orale, una favola nera dedicata al potere delle storie ascoltate, di quelle tramandate e soprattutto di quelle taciute.
    
    «Volevo annusare i libri più da vicino, ma Malaquías li tenne in alto, lontano da me, mentre rispondeva che non aveva soldi per comprarli perché gli avevano da poco portato un leone dall’Europa e doveva ancora pagarne la seconda rata. “E poi qui nessuno sa leggere”, disse stringendosi nelle spalle, e sputò per terra. “Siamo solo circensi”.»
    
    Traduzione di Giulia Zavagna
    Illustrazione di copertina di Hernán Chavar
    Show book
  • Storia di un pilota - dal funerale di Alitalia alla fuga dal Qatar - cover

    Storia di un pilota - dal...

    Ivan Anzellotti

    • 0
    • 0
    • 0
    Le emozioni, le paure, le speranze e le verità di un pilota di Md80 Alitalia e del suo lavoro considerato da molti ricco di privilegi, ma che in realtà è solo passione e sacrificio e che nel Dicembre 2008 finisce improvvisamente. 
    Un racconto in prima persona tra le vicissitudini quotidiane degli equipaggi e l`arrivo della disoccupazione, gli sforzi per evitare la morte di Alitalia e il difficile cammino per trovare un nuovo lavoro che ci porterà lontano fino in Qatar, in questo controverso paese e la sua compagnia aerea, apprezzata in tutto il mondo dai passeggeri, ma un incubo per chi ci lavora. 
    Il libro è l’insieme di una biografia, un’avventura, una guida turistica e una denuncia sia per quello che è successo in Alitalia, sia per raccontare le disumane condizioni dei lavoratori in Medio Oriente. 
    Con stile sempre ironico sono affrontati anche argomenti tecnici relativi alle problematiche del volo che da sempre incuriosiscono i passeggeri, con riferimenti storici a personaggi e fatti legati al mondo dell’aviazione. 
    Dello stesso autore: "Il destino degli altri", un giallo ambientato nel mondo dell`aviazione
    Show book
  • Manuel Agnelli - Senza appartenere a niente mai - cover

    Manuel Agnelli - Senza...

    Federico Guglielmi

    • 0
    • 0
    • 0
    Carismatico e inafferrabile, Manuel Agnelli è da ormai quasi trent’anni il leader indiscusso di una delle più grandi rock band italiane di ogni epoca, gli Afterhours. Raccontarlo in modo normale sarebbe stato un affronto, ed ecco allora questa biografia atipica che si snoda attraverso un testo allestito come un documentario, una serie di interviste realizzate in periodi diversi, resoconti di trasmissioni radio, recensioni, varie ed eventuali. Il tutto assemblato con passione e rigore da un esperto cronista rock che di Agnelli e degli Afterhours segue da sempre ogni mossa.
    Show book
  • Kramp - cover

    Kramp

    María José Ferrada

    • 0
    • 0
    • 0
    Complice una madre distratta, che non vede bene dall’occhio sinistro, a sette anni M, invece che andare a scuola, viaggia ogni giorno per le polverose strade di un Cile di provincia, accompagnando D, il padre, nel suo lavoro di commesso viaggiatore di articoli di ferramenta.
    M e D lavorano in squadra. La presenza della bambina, con le sue scarpe lustre, la valigetta di plastica e un talento precoce nell’intercettare le debolezze altrui, impietosisce i clienti e fa aumentare le vendite di chiodi, martelli, seghetti e viti. D non è granché come padre, ma si rivela un eccellente datore di lavoro e in questi viaggi M inizia a costruire il proprio inventario del mondo, usando gli oggetti quotidiani come mezzo per comprendere la realtà.
    Fino al giorno in cui i vari elementi che le girano attorno – il passato della madre, D e il suo codice d’onore, i fantasmi di E, la fiducia nell’opera del Grande Falegname e i tempi che corrono – invece che incrociarsi e proseguire ognuno per la propria strada, la centrano in pieno.
    Con un linguaggio delicato e a tratti aforistico, Kramp, della scrittrice cilena María José Ferrada, è un piccolo vulcano che esplode senza preavviso: sempre in bilico tra nostalgia e ironia, grazie a una protagonista indimenticabile e a una visione libera da pregiudizi e dal peso degli affetti, fa piazza pulita di un intero sistema di regole e sentimenti.
    Show book