Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Milena la terribile ragazza di Praga - cover

Milena la terribile ragazza di Praga

Donatella Sasso

Publisher: Effatà Editrice

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Milena di Praga. Così era solita presentarsi. Curiosa, intelligente, ribelle, aperta al mondo e generosa, ma spesso sola. Sola in una famiglia difficile, sola nelle tante malattie che le segnarono la vita, sola nei legami d’amore complessi e difficili, come quello con Franz Kafka.
Milena la giornalista, che muove i suoi primi passi a Vienna per poi tornare a Praga, la città che ama, quella in cui firmerà articoli per le testate più importanti.
Milena l’oppositrice del regime, che combatte l’ascesa del nazismo, si lega al Partito comunista e alla Resistenza e purtroppo pagherà con la vita le sue scelte coraggiose.
Milena Jesenská, la storia straordinaria di una donna che ha saputo difendere le sue idee.
«Lei è un fuoco vivo, come ancora non ne ho visti mai».
Franz Kafka

Effatà Editrice pubblica libri di qualità dal 1995, con lo stesso spirito si occupa di editoria digitale: eBook D.O.C. pensati per chi ama i libri. Il testo di questo eBook è stato completamente riadattato alla lettura digitale con l'aggiunta di link per una rapida navigazione.

Other books that might interest you

  • Stelle deboli - La storia di Sid Vicius e Nancy Spungen - cover

    Stelle deboli - La storia di Sid...

    Daniele Paletta

    • 0
    • 0
    • 0
    “Due solitudini che s’incontrano: questa è in sintesi la storia di queste due anime. Sotto lune troppo pallide e stelle troppo deboli per indicare loro la via”.  
    Così scrive Massimo Cotto nella sua prefazione a “Stelle Deboli” il libro firmato da Daniele Paletta, che ripercorre la storia del drammatico amore tra Sid (Vicious) e Nancy (Spungen). Amore tragico che si conclude in maniera funesta, senza nessun sensazionale happy ending, nelle stanze newyorkesi del Chelsea Hotel. 
    Un amore punk che Daniele Paletta racconta ora con crudezza ora con estrema dolcezza, in sostanza un po’ com’era il loro travagliato rapporto, sempre in bilico tra vita e morte  
    La storia dice che fu la mano di Sid a dare la morte a Nancy; come poi sia andata realmente non c’è certezza ma poco importa, l’autore non analizza gli aspetti criminologici ma predilige il lato umano, come si conviene ad una storia d’amore.
    Show book
  • Due rive un solo fiume - Scienza e spiritualità come linguaggi universali - cover

    Due rive un solo fiume - Scienza...

    Anna Benedetta Galazzo

    • 0
    • 0
    • 0
    Scienza e spiritualità sono due linguaggi uni-versali perché vanno nella stessa direzione e si integrano l’una con l’altra, lasciando scorgere il loro punto di fuga comune: la coscienza, il ponte tra Spirito e materia. La nuova scienza e le scoperte del mondo sub-atomico ci conducono verso un universo cosciente, lo stesso universo che tradizioni esoteriche e filosofie perenni hanno esplorato e descritto per secoli e millenni. Un universo non più fondato sulla materia ma sulla coscienza, il ponte finalmente in grado di unire due rive rimaste opposte per lungo tempo.
    Show book
  • Mein Kampf la mia battaglia - Parte I - cover

    Mein Kampf la mia battaglia -...

    Adolf Hitler

    • 0
    • 0
    • 0
    Scritto da Adolf Hitler in prigione nel 1924 dopo il fallito putsch di Monaco, il Mein Kampf diventa già negli anni trenta la bibbia dell'ideologia nazista. Anche Rudolf Hess, il delfino di Hitler che era in carcere con il futuro Fuhrer, partecipa attivamente alla stesura del saggio. All'interno del Mein Kampf ritroviamo tutte le deliranti idee di Adolf Hitler sulla razza, sulla storia e sulla politica e, naturalmente, anche tutti gli attacchi al popolo ebraico che nel corso degli anni successivi porteranno all'immane tragedia dell'Olocausto.In questa prima parte, pubblicata originariamente nel 1925, Adolf Hitler racconta la sua vita: l'infanzia e gli anni della formazione, il periodo a Vienna e poi a Monaco, la Prima Guerra Mondiale, il durissimo dopoguerra e l'inizio dell'attività politica con i primordi del partito nazionalsocialista dei lavoratori.
    Show book
  • La malafede e il nulla - Figure della falsità e della menzogna nel pensiero di Jean-Paul Sartre - cover

    La malafede e il nulla - Figure...

    Enrico Rubetti

    • 0
    • 0
    • 0
    Se il mondo è un teatro, e gli uomini e le donne non sono che attori, riflettere sulla menzogna significa interrogarsi sull’unica verità di cui l’uomo sembra disporre, quella che egli crede di possedere, e che quindi può scegliere di dire o non dire. Ma che cosa si cela tra i silenzi di questa presunta verità? Nel corso di tutta l’opera di Jean-Paul Sartre, il concetto di «malafede» è spesso risultato un tema complesso e difficile da trattare, soprattutto a causa del suo indissolubile legame con un’altra delle questioni dominanti della sua ricerca: il problema del nulla. Mentire, a sé stessi o agli altri, significa per Sartre fare compiuta esperienza del nulla – il dire di essere ciò che non si è. Eppure, proprio attraverso l’esperienza della menzogna l’uomo scopre la fondamentale teatralità del suo esistere. Ripercorrendo i capisaldi del suo impianto filosofico, della sua produzione teatrale e letteraria, nonché della sua concezione storica e del suo impegno politico, questo libro si propone di delineare le strutture fondanti dei rapporti onto-fenomenologici che si instaurano tra questi due termini del pensiero sartriano, proprio laddove tali strutture, in un esistenzialismo assolutamente libero da ogni vincolo o inquadramento, paiono essere assenti. Una libertà che, nell’orizzonte nullificante della malafede, è pur sempre limitata dall’«esistenza d’altri», indispensabile nella determinazione del soggetto. Il cameriere del caffè, il sadico, il perverso omicida: sono queste le figure emblematiche che Sartre ci propone per spiegarci il problema dell’autenticità della coscienza, la quale può solo concretizzarsi nella dimensione della «corporeità», sebbene attraverso una serie indefinita di negazioni. Negazioni che tuttavia sono essenziali per concepire il mondo come «rappresentazione», un teatro dove ogni uomo e donna è attore di sé medesimo. E la malafede non sarà altro che la verità della radicale menzogna che risiede nel cuore palpitante di ogni esistente: che il mondo non è mai ciò che dice di essere.
    Show book
  • #Rettore - Magnifico Delirio - cover

    #Rettore - Magnifico Delirio

    Gianluca Meis

    • 0
    • 0
    • 0
    Dagli esordi al successo, dalle grandi hit da top ten alle influenze sul rock indipendente, dalle vittorie ai festival estivi, ormai scomparsi, al presente. Un libro “interattivo” non solo grazie alla tecnologia dei QR-Code ma soprattutto per la continua interazione con la memoria e la storia personale dell’autore, il quale ha cercato di condensare in vari episodi gli aneddoti e i ricordi raccolti nelle sue conversazioni con numerosissimi fan della cantante. 
    Una lunga e inedita intervista alla Rettore rende questo libro unico e fondamentale per chi vuole conoscere quegli anni stupendi e unici colmando un inspiegabile vuoto editoriale.
    Show book
  • Novelle per un anno vol 05: La Mosca - cover

    Novelle per un anno vol 05: La...

    Luigi Pirandello

    • 0
    • 0
    • 0
    Novelle per un anno è una raccolta di 241 novelle scritte da Luigi Pirandello. Originariamente sono state pubblicate sul Corriere della Sera, successivamente ripubblicate in 15 raccolte. Inizialmente erano previste 24 raccolte contenenti 365 novelle, tuttavia la prematura morte dell'autore ha impedito il raggiungimento del traguardo. Postume sono state pubblicate altre novelle scritte dall'autore. Le raccolte sono state pubblicate tra il 1922 e il 1938. La quinta raccolta è stata pubblicata nel 1923. (Riassunto di Filippo Gioachin)Questo libro è stato promosso dal gruppo [a href="http://www.anobii.com/groups/01084c382b3147d596/"]Volontari del Libro[/a] di aNobii.
    Show book