Join us on a literary world trip!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
Zombi strane storie di santi - cover

Zombi strane storie di santi

Arnaldo Casali

Publisher: Graphe.it edizioni

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Avevate mai considerato che la tradizione cristiana pullula di quelli che oggi, con un linguaggio cinematografico, chiameremmo «morti viventi»? Senza rischio di apparire blasfemi, possiamo dire che Gesù è il più celebre dei risorti dalla tomba e una lunga lista di santi e miracolati gli fa corona. Certo, sul piano religioso tutto ciò si lega al concetto della sconfitta della morte e del male, ma si incrocia anche con credenze popolari e bagagli culturali di provenienza differente. 
La questione è davvero complessa in termini storico-antropologici, filosofici e narrativi: proprio su quest’ultimo aspetto insiste l’autore di questo appassionante e insolito saggio, andando a scovare nelle Scritture riferimenti ad apparizioni, corpi redivivi e incorrotti, descrizioni disturbanti (che Casali definisce, a ragione, «agiografia splatter»). Con una scrittura vivace e moderna, pone a confronto questi aneddoti devozionali con elementi della cultura non strettamente religiosa e non ci nega ipotesi sulle situazioni di vita concreta che possano aver suscitato alcune leggende poi assorbite nei testi sacri.

Other books that might interest you

  • Musicoterapia ad indirizzo fenomenologico - cover

    Musicoterapia ad indirizzo...

    Massimo Borghesi, Marzia...

    • 0
    • 0
    • 0
    La teoria dell'armonizzazione dell'handicap, alla quale ci ispiriamo, mira al perseguimento di una minor tensione tra le parti di sé per il perseguimento di un maggior benessere. Questo modello è stato mirabilmente esposto diversi anni fa dal capo-scuola Pier Luigi Postacchini, avendo come sintesi massima il testo “Lineamenti di Musicoterapia”. Tuttavia la pratica maturata in questo decennio ha dimostrato come questo modello abbia condotto a qualche inevitabile revisione metodologico/culturale. Inoltre, le prime esposizioni hanno generato alcuni fraintendimenti: spesso lo si è recepito come fortemente centrato sulla armonizzazione degli analizzatori sensoriali, mentre ora abbiamo evidenziato che tra le parti da rendere armoniche nel perseguimento del benessere va compreso il numero più ampio possibile di sfaccettature dell'esistenza, sia essa con o senza handicap. Vogliamo dunque considerare l'utilità anche dell'armonizzazione del mondo delle idee con quello degli eventi fisico-somatici, con quello relazionale, con quello delle strategie istituzionali. 
    Questo testo quindi, pur costituendosi come una evoluzione dell'impianto di Lineamenti di Musicoterapia, ne costituisce al contempo una versione chiarificata dall'esperienza pluridecennale che gli autori ne propongono.
    Show book
  • Minimo Ottocento - cover

    Minimo Ottocento

    Luciano Luciani

    • 0
    • 0
    • 0
    Personaggi e vicende di una difficile identità nazionale  A un secolo e mezzo dall'unità d'Italia.
    Show book
  • Come finisce una democrazia - I sistemi elettorali dal dopoguerra ad oggi - cover

    Come finisce una democrazia - I...

    Giuseppe Palma, Paolo Becchi

    • 0
    • 0
    • 0
    Il tema della legge elettorale, con tutti i suoi inevitabili tecnicismi, non attira nessuno se non il solito pubblico molto ristretto degli addetti ai lavori o appassionati dell’argomento. Eppure, in fin dei conti, dopo la Costituzione si tratta della legge più importante di un Paese, quella che stabilisce le regole del “gioco democratico” che devono essere rispettose del dettato costituzionale. Ora, il nostro Parlamento è riuscito per ben due volte ad adottare leggi elettorali che, sottoposte entrambe al vaglio della Corte costituzionale, non l’hanno superato. 
    Sconcertati da tutto ciò abbiamo deciso di presentare un contributo che tracci, in modo sintetico, la storia dei sistemi elettorali che si sono succeduti in Italia dal dopoguerra ad oggi, prospettando ed analizzando anche le possibili soluzioni con le quali andremo a votare alle prossime elezioni politiche: dalle due leggi elettorali uscite dalle sentenze della Consulta numm. 35/2017 e 1/2014 (vale a dire il Legalicum alla Camera e il Consultellum al Senato, cioè l’Italicum e il porcellum così come falcidiati dalla Corte costituzionale), all’ipotesi di un modello tedesco “all’italiana” - un porcellinum con crauti - sul quale sembrava che tutti fossero d’accordo - e che poi si è arenato, sino alla novità dell’ ultima ora rappresentata da Mattarellum capovolto. 
    Questa storia infinita dimostra una cosa sola. Renzi con la sconfitta al referendum ha perso la sua battaglia politica e ora sta cercando di fare approvare una legge elettorale in cui tutti saranno al contempo vincitori e perdenti. La conseguenza? Un caos post elettorale di cui sapranno approfittare i poteri forti. Così finisce una democrazia. 
     
    Gli autori: 
    Paolo Becchi è professore ordinario di Filosofia del diritto presso l’ Università di Genova, dove è nato.  È opinionista de «Il Fatto Quotidiano online» e collabora con «Libero» e «Mondoperaio». 
    Autore di molti libri, insieme ad Alessandro Bianchi ha scritto, Oltre l’euro. Le ragioni della sovranità (Arianna Editrice) 
     
    Giuseppe Palma (Ostuni, 1978) è avvocato ed esercita la professione forense a Milano in collaborazione con uno studio legale della città meneghina. Dopo la laurea in giurisprudenza ha conseguito un master in sviluppo delle risorse umane (selezione del personale e formazione formatori). È autore di ventisette pubblicazioni: dal diritto costituzionale al diritto dell’Unione Europea, dall’economia alla storia del diritto, dalla storia moderna e contemporanea alla critica letteraria, dalla narrativa alla poesia. Scrive talvolta anche su quotidiani nazionali (Libero, Il Giornale d’Italia e La Verità) e su riviste giuridico-economiche. È stato tra i primi giuristi in Italia a denunciare con i suoi scritti le gravissime criticità esistenti nel rapporto Costituzione/Trattati europei-euro. Uno dei suoi libri più completi è La Costituzione come nessuno l’ha mai spiegata. Un viaggio con la più bella del mondo in occasione dei suoi 70 anni. Palma è altresì fondatore ed autore principale del blog giuridico-economico: lacostituzioneblog.com.
    Show book
  • Oltre l'Agonia - Come fallirà il dominio tecnocratico dei poteri finanziari - cover

    Oltre l'Agonia - Come fallirà il...

    Marco Della Luna

    • 0
    • 0
    • 0
    Il capitalismo finanziario alimenta il falso dogma della scarsità della moneta e sta diventando sempre più una guida politica assoluta. 
    Oltre a mercificare l’uomo, disgrega e degrada la società in due maniere: le infligge ricorrenti crisi e dissolve le sue basi morali in una logica di competizione individualistica. 
    Con il pretesto di dover assicurare la governance richiesta dagli stessi mercati che hanno destabilizzato la società, essa crea la giustificazione per controllare la vita sociale attraverso nuovi strumenti elettronici e biologici, che tracciano, violano e manipolano l’uomo fin nella sua integrità neurofisiologica. 
    Questa “società gestita” è il risultato dell’applicazione degli strumenti della psicologia aziendale, potenziati con tecniche di manipolazione neurale e biologica. 
    Tale tecnologia ha dato ai governanti non solo un potere di controllo e intervento su tutti noi prima impensabile, ma anche una nuova struttura del potere stesso, delocalizzata e politicamente irresponsabile, in cui l’automazione e la smaterializzazione degli strumenti di governo e di arricchimento hanno privato le persone del potere di contrattazione e della partecipazione ai processi decisionali, relegandole al margine dei circuiti produttivi e decisionali. 
    Ha generato un ordine contrario ai bisogni dell’uomo e della biosfera, un ordine cementato da un catechismo ideologico “politicamente corretto” che criminalizza, censura e inibisce chi ne critica i fondamenti. 
    Siamo piegati dalle crisi incalzanti e dalle loro imposizioni, e così accettiamo che la sopravvivenza del sistema produttivo da cui dipendiamo necessiti di un maggior controllo sociale, di una crescente riduzione delle sicurezze personali, delle relazioni comunitarie e delle libertà. 
    Quando saremo completamente sottomessi, per governarci non sarà più nemmeno necessario concederci i diritti e la dignità basilari. 
    Descrivendo questo minaccioso passaggio epocale, in cui l’Uomo sta rischiando tutto, il libro indica la via di uscita dall’incombente dominio tecnocratico nella stessa insondabile e incoercibile complessità del mondo, della psiche, dell’Essere. 
     
    L'autore 
    Marco  Della  Luna,  laureato  in  diritto  e  in  psicologia,  avvocato  e  saggista,  studioso  di  strumenti  di   
    manipolazione sociale, noto conferenziere, partecipa spesso a trasmissioni televisive e radiofoniche,  
    e a importanti eventi a livello nazionale. È prolifico autore di aggiornatissimi testi (libri, instant book,  
    e-book) che hanno non solo spiegato, ma battuto sul tempo le strategie oligarchiche e governative per  
    il controllo sociale e lo sfruttamento della società (Euroschiavi, Neuroschiavi, La moneta copernicana, Cimiteuro, Sbankitalia, Traditori al governo? e altri ancora).
    Show book
  • Sui sentieri della meraviglia - Lezioni di introduzione alla filosofia alla luce della riflessione di Tommaso d'Aquino - cover

    Sui sentieri della meraviglia -...

    Andrea Porcarelli

    • 0
    • 0
    • 0
    Il testo nasce da una pluridecennale esperienza di insegnamento accademico, di Introduzione alla filosofia, presso la facoltà filosofica dei Padri Domenicani di Bologna (Studio Filosofico Domenicano, affiliato alla Pontificia Università S. Tommaso d’Aquino in Roma) e si caratterizza per l’intento di aiutare sia chi non si è mai occupato di filosofia, sia quanti abbiano eventualmente fatto studi di carattere storico-filosofico, ad esplorare i territori della riflessione filosofica a partire da un’angolatura specifica. Quella di un approccio che potremmo definire di un “realismo critico”, che si rifà alla lezione di Tommaso d’Aquino, pur confrontandosi in modo onesto e leale con il dibattito filosofico contemporaneo.
    Show book
  • Servizi sociali e situazioni di emergenza: il caso del terremoto de L'Aquila - cover

    Servizi sociali e situazioni di...

    Natascia Tieri

    • 0
    • 0
    • 0
    Il terremoto del 6 aprile 2009 che ha colpito L’Aquila e le zone circostanti ha causato una serie di eventi e mutamenti non solo a livello locale, ma anche regionale e, probabilmente, nazionale. Il totale stravolgimento della vita quotidiana sociale e personale ha interessato non solo tutta la popolazione dell’area colpita dal sisma, dai bambini agli anziani, di qualsiasi estrazione sociale ed economica, ma anche tutte le attività: da quelle produttive a quelle istituzionali a quelle dei servizi, sia pubbliche sia private. 
    L'obiettivo di questo studio è di mettere in luce come i servizi e gli interventi sociali si siano attivati, individuando quelli più rappresentativi, e le loro caratteristiche in termini di struttura dei servizi e di organizzazione territoriale degli stessi.
    Show book