Turn 2021 into a year of reading!
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Subscribe to read the full book or read the first pages for free!
All characters reduced
L'uomo cangiante - Paul Weller: The Modfather - cover

L'uomo cangiante - Paul Weller: The Modfather

Antonio 'Tony Face' Bacciocchi

Publisher: Vololibero

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Paul Weller, uno dei più importanti cantori dell’Inghilterra, si è scoperto mod a metà degli anni Settanta.  
All’apice del successo ha disintegrato i Jam, ripartendo subito dopo con gli Style Council: tutt’altra musica ma uguali radici. Grazie agli Style Council ha conosciuto la gloria e l’infamia dell’oblio. È ripartito da solo, con passo incerto eppure caparbiamente ancorato alle origini, ai tempi soul, all’estetica 60’s, alla chitarra Rickenbaker. Ed è riuscito di nuovo a fare centro. Sotto i suoi occhi sono passati la rivoluzione epocale del punk e i disastri sociali causati da Margaret Thatcher, l’avvento di internet (che continua cocciutamente a detestare) e la caduta delle ideologie, la morte del vinile e una nuova concezione di fare musica. Artista arrogante, sfrontato ed eccessivo, questo libro ne ricostruisce un ritratto fedele attraverso  la sua biografia, i successi e le curiosità. L’uomo cangiante. The changing man, è il titolo di uno dei brani più significativi firmati da Paul Weller, dichiarazione d'intenti rispettata da sempre.

Other books that might interest you

  • LIBERTÀ & POTERE Saggio sull'arte di strisciare ad uso dei cortigiani - La servitù volontaria - cover

    LIBERTÀ & POTERE Saggio...

    Paul Henri Thiry d'Holbach,...

    • 0
    • 0
    • 0
    Potere, cortigianeria, dispotismo, libertà, uguaglianza... attuali o inattuali la satira d'Holbach e La Boétie? Cambiano i tempi e i nomi, ma la natura umana nel suo fondo negli ultimi secoli non è mutata. Com'è virtù di tutti i classici, le loro voci continuano a farci sorridere, indignare e riflettere non solo sul passato ma ugualmente sul presente e sul futuro, su quanto in esso ci possa essere di desiderabile o indesiderabile. In Appendice, i testi si possono leggere anche nella loro originaria edizione in francese. SOMMARIO - Fabrizio Pinna, Una introduzione (in due tempi) e qualche digressione: I. Barone d'Holbach, "Quest'arte sublime dello strisciare"...; II. Étienne de La Boétie, "Siate determinati di non voler più servire ed eccovi liberi"... . LIBERTÀ & POTERE: Paul Henri Thiry d'Holbach, Saggio sull'arte di strisciare ad uso dei cortigiani; Paul Henri Thiry d'Holbach, I Cortigiani; Jean le Rond d'Alembert, Cortigiano; Étienne de La Boétie, La servitù volontaria. APPENDICE I: Libertà Uguaglianza (1799)- Il Cittadino Editore. APPENDICE II: Essai sur l’art de ramper, à l’usage des courtisans (1764) - Paul Henri Thiry d'Holbach; Des Courtisans (1773) - Paul Henri Thiry d'Holbach; Courtisan (1752) / Courtisane (1754) - Jean le Rond d'Alembert; Discours de la servitude volontaire o Contr'un (1549) - Étienne de La Boétie. LE COLLANE IN/DEFINIZIONI & CON(TRO)TESTI
    Show book
  • De divina omnipotentia - cover

    De divina omnipotentia

    Pier Damiani

    • 0
    • 0
    • 0
    Il DE DIVINA OMNIPOTENTIA è una piccola gemma incastonata nella storia della filosofia. In questo breve opuscolo, Pier Damiani consegna alla riflessione medievale un pensiero inaudito, destinato a dare voce ad una delle più radicali apologie della volontà e libertà divine. È possibile che Dio restituisca la verginità ad una donna che l’ha perduta, facendo sì che una cosa accaduta non sia in realtà mai accaduta? Rispondendo in modo affermativo a questa domanda, Damiani incarna un unicum nel panorama teologico del Medioevo, e lascia in eredità al pensiero successivo una soluzione inedita al problema dell’onnipotenza divina. Alternando l’invettiva all’esame degli argomenti dei suoi avversari, l’ampio bagaglio delle sacre scritture all’aneddoto vivido e godibile, Pier Damiani è la perfetta testimonianza di un modus philosophandi non ancora incardinato nella forma e nella struttura della Scolastica. Anzi, il metodo e le intenzioni del monaco rappresentano 
    forse uno dei tentativi più estremi e coraggiosi per deviare il corso che la riflessione medievale stava ormai per intraprendere alla fine dell’XI secolo.
    Show book
  • Civiltà e cultura La dignità umana - cover

    Civiltà e cultura La dignità umana

    Miguel de Unamuno

    • 0
    • 0
    • 0
    “Fra il nulla e l’uomo più umile, la differenza è infinita; fra quest'ultimo e il genio, molto meno di quello che una naturalissima illusione ci fa credere” (Unamuno)
    Show book
  • Soffri ma sogni - Le disfide di Pietro Mennea da Barletta - cover

    Soffri ma sogni - Le disfide di...

    Stefano Savella

    • 0
    • 0
    • 0
    «La fatica non è mai sprecata. Soffri, ma sogni». Questa frase di Pietro Mennea esprime il profondo spirito di sacrificio che lo ha condotto a una lunga stagione di vittorie attraverso cinque partecipazioni alle Olimpiadi, il record del mondo, numerosi altri successi in Italia e in Europa. Vi si leggono però anche le difficoltà degli esordi a Barletta, la sua città, in cui la carenza di buoni impianti di allenamento era superata dalla presenza di figure che lo hanno formato nella vita e nello sport. 
    Proprio a Barletta, sulla pista d’atletica dello stadio comunale oggi minacciata da altri interessi, Mennea ottenne una delle sue 
    migliori prestazioni di sempre. Abbandonata l’attività agonistica, nella sua nuova carriera di professionista, docente universitario e uomo politico, egli rafforzò la propensione alla sfida individuale. Lo testimoniano le sue lauree, le sue pubblicazioni, l’impegno costante nella lotta al doping e per lo sviluppo della propria terra.
    Show book
  • L'emozione non ha voce - Gianni Bella dalla canzone all'opera - cover

    L'emozione non ha voce - Gianni...

    Pierguido Asinari

    • 0
    • 0
    • 0
    Un percorso lungo cinquant’anni, iniziato nelle cantine di una Sicilia di fine anni Sessanta e continuato in tutto il mondo, sulla spinta del primo grande successo, Montagne verdi, fino agli album con Celentano, che hanno venduto milioni di copie.  
    Pierguido Asinari contrappunta la storia artistica e personale di Gianni Bella con il racconto della creazione de La Capinera, melodramma scritto con Mogol e Giuseppe Fulcheri, ispirato al romanzo epistolare di Giovanni Verga, che ha la presunzione di sconvolgere i moduli contemporanei del genere e di riportare l’opera ai fasti dell’Ottocento. 
    Questo volume, nato con l’amorevole vicinanza della famiglia Bella, presenta il ritratto a tutt'oggi più completo di Gianni Bella, interprete lontano dallo star system, ma così vicino e presente con la sua arte e i suoi successi nel cuore del pubblico e nella storia della musica italiana. 
     
    Pierguido Asinari insegna Metodologia dell’educazione musicale all’Università di Torino. Si dedica alla ricerca nei settori dell’estetica, della didattica musicale e della musica nella cultura di massa, collaborando con riviste specialistiche. Ha pubblicato i libri Riccardo Cocciante. Dalla forma canzone al melodramma (Editori Riuniti, Roma, 2007), Il ritmo ricercato (Aracne, Roma, 2012) e Musica in fiaba (Casa delle Arti e del Gioco, Drizzona, 2017). Nel 2012 e nel 2013 è stato coordinatore scientifico dei cicli di incontri “Risonanze. Al confine tra musica colta e popular” e “Risonanze1”, con la partecipazione di Francesco Renga e Celso Valli. Nel 2016 e nel 2017 è stato direttore artistico del festival di musica e letteratura “Note d’Autore”.
    Show book
  • Due atei un prete e un agnostico - cover

    Due atei un prete e un agnostico

    Federico Focher

    • 0
    • 0
    • 0
    “Il mio giudizio sulla religione oscilla spesso... e nelle oscillazioni più estreme non sono mai stato un ateo, nel senso di negare l’esistenza di Dio. Ritengo generalmente  
    (e sempre di più invecchiando), ma non sempre, che agnostico è forse la definizione più corretta della mia posizione intellettuale.” 
    Charles Darwin
    Show book