Subscribe and enjoy more than 800,000 books
Add this book to bookshelf
Grey 902feb64d8b6d481ab8ddda06fbebbba4c95dfa9b7936a7beeb197266cd8b846
Write a new comment Default profile 50px
Grey 902feb64d8b6d481ab8ddda06fbebbba4c95dfa9b7936a7beeb197266cd8b846
Dimmi che anche tu come me odi il mondo - cover

We are sorry! The publisher (or author) gave us the instruction to take down this book from our catalog. But please don't worry, you still have 800,000 other books to choose from, so you can read without limits!

Dimmi che anche tu come me odi il mondo

Anonymous

Publisher: Angelo Salvatore Borelli

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

SinossiDimmi che anche tu come me odi il mondo Guido propone a Emilia di trascorrere il fine settimana insieme a casa sua. Entrambi si portando dentro i problemi adolescenziali amplificati da situazioni familiari particolari. Emilia vive l'assenza dei genitori che, lavorando tutto il giorno, non riescono a instaurare un rapporto intimo con la figlia mentre Guido vive sotto l'oppressione di una madre che lo segue come un’ombra costringendolo a fare tutto quello che decide lei.Emilia ama la fotografia e guarda al futuro con ottimismo. Guido ama il disegno, è un ragazzo introverso, timido e riesce difficilmente a esprimere i propri pensieri. I due sono legati da un profondo sentimento di amicizia ed entrambi non riescono ad adattarsi allo stile di vita della loro generazione.La storia si svolge principalmente a casa di Guido e nell'arco temporale di quattro giorni ricchi di noia, di spensieratezza e di continui cambi di umore dovuti a stati d'animo profondamente toccati dalle diverse situazioni personali.Il fine settimana parte con il loro incontro a scuola e con il concerto il venerdì sera in un locale cittadino dove una cover band dei Led Zeppelin allieta la serata dei due ragazzi. Emilia cerca in tutti i modi di spronare l'amico riuscendoci durante l'esecuzione di un brano e facendolo ballare come mai aveva fatto in vita sua. La serata si conclude con i due che si lasciano aspettando il sabato per passare l'intera giornata insieme.Il sabato parte con una gita in collina dove i due possono dare sfogo alle proprie passioni e prosegue a casa del ragazzo, dove tra una pizza e un vinile riescono a esprimere considerazione sui propri amici, su quella generazione di cui non riescono a farne parte per vedute e gusti diversi, sulla vita e sui loro problemi.Emilia come un fiume in piena non fa altro che esprimere giudizi seri e poco seri sui ragazzi che incontra sull'autobus e a scuola, Guido con molta più calma e riservatezza analizza tutto e in alcune occasioni espone interessanti e pesantissime considerazioni sulla libertà di poter vivere la propria esistenza senza condizionamenti esterni e su situazioni che risultano importanti nella gestione della propria vita.La fragilità emotiva del ragazzo inizia a palesarsi nel momento in cui confida a Emilia cosa pensa dell'autoironia. Guido la considera come una trappola dell'anima. La confessione continua quando spiega alla ragazza il percorso scolastico che la madre ha già tracciato e costruito a suo piacere. Figlio di due stimati dottori proseguirà gli studi universitari all'estero portando a termine il progetto della madre. Quella madre troppo protettiva e troppo presente che gli ha tolto il piacere e il gusto di andare avanti. Vive ormai nel buio di un'adolescenza che non riesce a regalargli nessuno spunto.Emilia ascolta le confessioni dell'amico. In certi frangenti riesce a rincuorarlo e a fargli vedere il bicchiere mezzo pieno ma in altre circostanze non riesce a ribattere al malumore di Guido.Il sabato notte trascorre tra le lacrime, tra la gioia, tra le note delle canzoni dei Beatles e dei Rolling Stones e nella consapevolezza che la situazione psicologica di Guido non è delle migliori. Qui Guido confida a Emilia tutto quello che deve sopportare per via dell'ossessione materna a cui è costretto a vivere.Il risveglio, la domenica mattina, riporta al mondo due anime in apparenza rilassate ma colpite dalle rivelazioni della notte precedente. Prima di lasciarla tornare a casa, Guido porge una lettera a Emilia chiedendole di aprirla solo ed esclusivamente dopo aver ricevuto un suo messaggio. La ragazza crede che quella lettera contenga una vera e propria dichiarazione d'amore da parte dell'amico. Purtroppo le aspettative della ragazza si frantumano sotto i colpi di parole che rispecchiano tutto tranne che amore. La lettera non è altro che il testamento finale di un ragazzo che per dare un taglio netto alla propria esistenza decide di togliersi la vita.Dopo aver letto la lettera, Emilia corre a casa dell'amico. Ad aspettarla non ci sarà più Guido ma i genitori del ragazzo. Entrambi, ignari di tutto, restano sorpresi dall'arrivo della ragazza che in preda allo sconforto dà la lettera alla madre dell'amico. Il resto della mattinata di lunedì trascorre tra l'estenuante ricerca di una sottilissima possibilità di ritrovare il figlio. Tentativi che piano si assottigliano quando il padre nota, avvolto in una pozza di sangue, il figlio privo di vita lungo un tratto di strada che separa due palazzi.Quell'angolo di mondo che diventerà per Guido fuga e per Emilia l'ultima istantanea di una vita che non sarà mai più la stessa.

Other books that might interest you

  • Dimmi di noi - cover

    Dimmi di noi

    Rebecca Quasi

    • 0
    • 1
    • 0
    Esther, introversa e spigolosa, scopre dopo un incidente di non essere figlia naturale dei suoi genitori e ciò la porta ad allontanarsi per cinque anni da casa.
    Questo allontanamento acuisce la sua introversione e il suo isolamento fino a decidere di avere un figlio con l'inseminazione artificiale per coronare definitivamente l'autarchia sentimentale.
    A otto anni dalla nascita di sua figlia Miriam, una strana malformazione al cuore della bambina la costringe a cercarne il padre biologico... che risulta essere un introverso professore di fisica il quale, come lei, ha fatto della solitudine il suo stile di vita. Ma le due ostinate solitudini non hanno fatto i conti con la personalità dirompente della piccola Miriam...
    
    "Vedere aumentare la catasta di pacchetti infiocchettati sotto il pino carico di palline rosse le dava un certo brivido, una novità che apparentemente non accennava ad avere fine. Ogni sera reinventariava i bigliettini allegati ai pacchetti e s’accorgeva con piacere che le scatoline recanti il suo nome erano sempre le più numerose.
    - Bello il Natale - concludeva ogni sera soddisfatta di quelle bizzarre novità.
    Dopo un po’ che era cominciata quella sequela Joe s’interrogò se per caso non stesse interferendo con la formazione religiosa di Miriam e decise di intervenire, spiegando a Miriam che differenza ci fosse tra essere ebrei ed essere cristiani. Alla fine del suo lungo monologo Miriam rimase un po’ perplessa, non immaginava che si potesse non essere ebrei, non immaginava che al mondo ci fossero tante religioni e che alcune religioni diverse adorassero lo stesso Dio.
    - Vediamo se ho capito... - disse con aria meditabonda - Gesù era ebreo... però tu sei cristiano... e credi che questo Gesù sia il Messia -
    - Esatto - confermò Joe.
    - Mi sembra un po’ contorto... non faremmo prima ad essere tutti e ebrei o tutti cristiani? -
    - Suppongo di sì -
    - ...ah -
    Miriam tacque, un intero mondo metafisico le si era aperto davanti.
    Dopo un lungo silenzio in cui elaborò le molteplici informazioni concluse dicendo:
    - Anche se sono ebrea posso prendere i regalini con il mio nome? -
    - Direi di sì - la tranquillizzò Joe.
    - Ottimo -
    La questione religiosa era risolta".
    Show book
  • Celtic Mann - Il Cuore Della Battaglia - cover

    Celtic Mann - Il Cuore Della...

    Lexy Timms

    • 0
    • 1
    • 0
    In un mondo devastato dall’oscurità, lei sarà la sua unica salvezza. 
    
    
    I Vichinghi sono sul punto di perdere la battaglia con le isole britanniche. Il loro comandante, creduto morto, è passato dalla parte del nemico. Erik, il principe dei vichinghi (per molti considerato un traditore), è innamorato di una coraggiosa donna delle Highland.  Dovrà decidere tra la fedeltà alla corona e l'amore. 
    
    
    Terzo e ultimo libro della saga Historical Viking - Scottish Romance series 
    
    
    **Non è un testo Erotico. È un romanzo e una storia d’amore.
    Show book
  • Una Seconda Opportunità - Il Milionario Parte 2 - cover

    Una Seconda Opportunità - Il...

    Sierra Rose

    • 1
    • 2
    • 0
    ATTENZIONE: 18+ 
    
    
    Questo è un romanzo con contenuti erotici, adatto a un pubblico adulto. 
    
    
    Il libro fa parte di una serie da tre. La storia si riallaccia al primo capitolo, Clausola d'Amore, e si conclude con un finale aperto che proseguirà nel libro 3. 
    
    
    Bella è una giovane ragazza attraente, ma con pochi grilli per la testa. Tutto ciò che desidera è terminare gli studi universitari per riscattare una vita con poche aspettative per il futuro. Per sbarcare il lunario accetta di lavorare come donna delle pulizie per Harvey Carlson, un playboy miliardario che quando non è impegnato a dirigere grosse multinazionali si diletta a sedurre donne bellissime e sofisticate. Bella non ha alcuna intenzione di lasciarsi coinvolgere da lui, ma quando le viene fatta una certa proposta, le cose prendono una piega inaspettata. Le viene offerta una scandalosa somma di denaro soltanto per fingere di essere la fidanzata di Carlson, senza alcuna implicazione sessuale o sentimentale. Ma quando l’attrazione che provano l’uno per l’altra diventa insostenibile, non sarà più possibile riuscire a distinguere la realtà dalla finzione e al loro contratto di fidanzamento verrà aggiunta una clausola… 
    
    
    Parte 1 – Clausola d’Amore 
    
    
    Parte 2 – Una Seconda Opportunità 
    
    
    Parte 3 – Tumulto di Emozioni
    Show book
  • Perditions - cover

    Perditions

    Regina Kingston

    • 0
    • 1
    • 0
    Tre libri dall’autrice dell’eros Regina Kingston, che hanno come tema centrale il sesso estremo, il BDSM, la passione pericolosa, l’amore tormentato, il proibito.
    7 Days
    Hostage
    Maison Rouge
    
    7 DAYS
    Il sesso, in tutte le sue depravazioni, è alla base del rapporto tra Claire, giovane neo laureata in legge in cerca di lavoro, e Richard, agente di borsa di Wall Street. Entrambi sperimentano nuove emozioni, avventurandosi in un mondo che ancora non conoscono: quello del sesso estremo, del BDSM, del proibito.
    Unica regola: non svelare nulla della propria vita, per non innamorarsi.
    Un’ora a notte, per sette giorni.
    Ma Claire viene inevitabilmente travolta da un sentimento violento che non aveva previsto e che Richard teme.
    
    HOSTAGE
    L’oscurità la opprime, Ashley si ritrova prigioniera, in uno scantinato. Ha i polsi e le caviglie bloccati da dei polsini di cuoio che la incatenano al muro. L’ultima cosa che ricorda, è di essere andata a letto la sera prima, dopo una dura giornata di impegni alla clinica dove lavora come medico, e di aver intravisto nel dormiveglia un uomo sconosciuto, che si chinava sul suo letto, nel bel mezzo della notte.
    È lo stesso uomo che l’ha rapita e che la tiene prigioniera, deciso a sottoporla a immani torture sessuali. Ma non è solo. C’è un altro giovane che fa visita ad Ashley, ma sembra diverso dal complice: prova pena per lei, la consola. Vorrebbe liberarla.
    Ashley non sa quale sia il legame fra quei due uomini così diversi, né il motivo per il quale l’abbiano rapita. Tutto quello che può fare è attendere. O di vivere, o di essere uccisa.
    
    MAISON ROUGE
    È l’autunno del 1929. Virginie è la giovane proprietaria di una maison particolare a New Orleans, la Maison Rouge, un raffinato bordello che accoglie i gentiluomini di passaggio, uno dei pochi rimasti dopo la Grande Depressione.
    Elegante e colta, bellissima e arrogante, Virginie, chiamata da tutti Madame, è in realtà una donna insoddisfatta, perché non ha ancora incontrato l’amore.
    Finché alla sua maison, non arriva il marinaio Pierre, un ragazzo francese pronto a esplorare il sesso, ancora vergine, e alla ricerca della prostituta più desiderata e inaccessibile di New Orleans.
    Lei, Virginie.
    
    REGINA KINGSTON è un’autrice di erotic romance, ha ottenuto un buon successo di pubblico raggiungendo le vette delle classifiche bestseller. 
    Per contattare l’autrice: [email protected]
    Link utili per l’acquisto delle sue opere:
    Amazon   goo.gl/r9aqGq 
    Kobo   goo.gl/aAwuQb
    Google   goo.gl/Y9vSU4
    Show book
  • Cercasi Giulietta - cover

    Cercasi Giulietta

    Cristina Scoppa

    • 0
    • 1
    • 0
    Tom è un ragazzo di 25 anni, vive in un appartamento da solo a New York e lavora nella compagnia teatrale Ever After House, la più famosa della East Coast. 
    Ogni quattro settimane manda del denaro a sua sorella per pagare le cure di cui ha bisogno. E questo lo porta al limite della sopportazione. 
    A rendere la situazione più complicata che mai c’è sua madre, che gli ha dato un ultimatum: sposarsi entro i 27 anni o tornare a casa ad Austin, in Texas. Quando i tempi si stringono e la madre vuole incontrare la sua presunta fidanzata, Tom si incontra, o meglio dire si scontra, con Dakota e pensa di aver trovato la soluzione ai suoi problemi.
    Show book
  • Maison Rouge - cover

    Maison Rouge

    Regina Kingston

    • 0
    • 1
    • 0
    È l’autunno del 1929. Virginie è la giovane proprietaria di una maison particolare a New Orleans, la Maison Rouge, un raffinato bordello che accoglie i gentiluomini di passaggio, uno dei pochi rimasti dopo la Grande Depressione.
    Elegante e colta, bellissima e arrogante, Virginie, chiamata da tutti Madame, è in realtà una donna insoddisfatta, perché non ha ancora incontrato l’amore.
    Finché alla sua maison, non arriva il marinaio Pierre, un ragazzo francese pronto a esplorare il sesso, ancora vergine, e alla ricerca della prostituta più desiderata e inaccessibile di New Orleans.
    Lei, Virginie.
    
    È un uomo bellissimo, molto giovane. Ha una divisa blu da marinaio, forse è appena sbarcato da qualche nave, ed è in cerca di una donna.
    Mamma Joyce lo accoglie con calore, come fa sempre, e si fa dare il cappello e lo zaino che lui tiene su una spalla. Li vedo parlare, mentre fumo la mia sigaretta, facendo tremolare il bocchino che porto appena alle mie labbra rosso fuoco.
    Si voltano entrambi, guardano me.
    Non sono il tipo da tirarmi indietro, così li raggiungo. Mamma Joyce è scioccata, mi osserva stranita. Saluto con educazione:
    «Buonasera, signore. Benvenuto alla Maison Rouge.»
    Mi rivolgo poi alla mia cameriera. «Mamma Joyce, trova una ragazza adeguata al nostro ospite…»
    «Voglio voi, Virginie» risponde lui.
    Rimango a bocca aperta. È inaudito. Nessuno mi ha mai chiamata per nome, per tutti sono stata solo Madame. Chi è questo giovane, così audace?
    «Io sono Pierre Gautier» lui sembra leggermi nella mente.
    «Monsieur Gautier» mi esprimo, con il mio impeccabile accento francese, «segua la mia domestica. Sono certa che troverà una ragazza adatta a lei. Quale tipo preferisce? Mora, bionda, o rossa?...»
    «Voglio voi, Virginie. Sono venuto per voi. E non intendo andarmene, senza aver soddisfatto il mio desiderio.»
    Lo guardo, Mamma Joyce è confusa, così le ordino di andare via. Quando rimaniamo soli, soffio il fumo in faccia a quel ragazzo:
    «Lei non sa chi sono io.»
    «Lo so benissimo. Siete la donna che deve essere mia.»
    
    REGINA KINGSTON è un’autrice di erotic romance, ha ottenuto un buon successo di pubblico raggiungendo le vette delle classifiche bestseller. 
    Per contattare l’autrice: [email protected]
    Link utili per l’acquisto delle sue opere:
    Amazon   goo.gl/r9aqGq 
    Kobo   goo.gl/aAwuQb
    Google   goo.gl/Y9vSU4
    Show book