You wouldn't limit the air you breathe. Why limit your readings?
Add this book to bookshelf
Grey
Write a new comment Default profile 50px
Grey
Read online the first chapters of this book!
All characters reduced
Cienfuegos - Un mondo nuovo - cover

Cienfuegos - Un mondo nuovo

Alberto Vázquez-Figueroa

Publisher: Logus Mondi Interattivi

  • 0
  • 0
  • 0

Summary

Cienfuegos – Un mondo nuovo
Dopo l'ottimo successo nel mondo di lingua spagnola, Cienfuegos di Alberto Vázquez-Figueroa viene pubblicato anche in Italia da Logus Editore.

Un uomo può arrivare a fare cose incredibili per amore. Non è una novità.
Ma il giovanissimo Cienfuegos non poteva immaginare che l’amore lo avrebbe portato a bordo della Santa María, una delle tre caravelle dell’ammiraglio Cristoforo Colombo dirette verso il mitico Kubla Khan, la fonte dell’oro. Un pastore dell’isola della Gomera, cresciuto in compagnia delle montagne, dei ruscelli e della natura incontaminata, di colpo catapultato in un mondo a lui del tutto alieno e popolato da persone sudicie, miserabili e meschine.

La scoperta di un nuovo mondo attraverso gli occhi innocenti di un ragazzo che sfidò il destino e divenne un uomo, nel tentativo di tornare tra le braccia della sua amata.

Dalla penna di Alberto Vázquez-Figueroa, Cienfuegos è un romanzo intriso di storia, passione e avventura, che vi lascerà col fiato sospeso fino all’ultima riga.

Other books that might interest you

  • La storia della Colonna Infame - cover

    La storia della Colonna Infame

    Alessandro Manzoni Manzoni

    • 1
    • 5
    • 0
    Inizialmente progettato da Manzoni come parte del quinto capitolo del quarto tomo dell’opera “Fermo e Lucia” (prima redazione de “I promessi sposi”), venne in realtà pubblicato nel 1840 come saggio autonomo.
    La vicenda si svolge nel 1630 a Milano durante durante il periodo della peste. Narra della condanna di due uomini additati come untori e accusati da una donna, Caterina Rosa, della diffusione della peste tramite sconosciute sostanze.
    L’intento dell’autore è di mettere a tema il rapporto tra la responsabilità del singolo individuo con le convinzioni popolari.
    Show book
  • Lucrezia Borgia Laura Farnese - le donne più desiderate e ammirate del Rinascimento - cover

    Lucrezia Borgia Laura Farnese -...

    Bruna K. Midleton

    • 0
    • 2
    • 0
    Tra storia e romanzo, in un’epoca definita il baccanale della Chiesa, le donne più volute, ammirate e dissolute del Rinascimento.  
    Angeliche e diaboliche, schiave della propria bellezza e delle passioni, Lucrezia Borgia e Giulia Farnese perseguitate nel bene e nel male dal proprio mito. 
     
    PERSONAGGI PRINCIPALI DEL ROMANZO: Lucrezia Borgia, Giulia Farnese, Rodrigo Borgia (Papa Alessandro VI), Adriana de Mila, il cardinale Alessandro Farnese, il conte Gaspare d’Aversa, Pedro Cherubino e Pantasilea, il conte Giovanni Sforza, il conte Orsino Orsini, Laura Orsini, Cesare Borgia (cardinale ridotto allo stato laicale), Juan Borgia, il duca Alfonso d’Aragona, il duca Alfonso d’Este, Niccolò della Rovere, Isabella d’Este, Ercole Strozzi, Angiola Borgia, Pietro Bembo, il conte Giovanni Capece Bozzuto, Camilla Borgia, e altre numerose figure secondarie. 
     
    Con l’amata amica Giulia Farnese, Lucrezia Borgia fu una delle maggiori e più discusse figure femminili del Rinascimento. Mito e leggenda, due storie travolgenti, avvolte in un mistero quasi impenetrabile. Vissero in un periodo di fasto iperbolico e di sfrenata licenziosità che fu definito il baccanale dell’epoca. La loro superba bellezza aveva soverchiato il fascino di tutte le altre. Per loro si erano dischiuse le vertigini delle sensazioni più insane, dei tumulti del desiderio e del peccato, ed esse ne avevano subito i malefici effetti. Su di loro si era abbattuta un’autorità ecclesiastica prepotente, dalla quale esse non avevano potuto sottrarsi, poiché l’educazione e la religiosità le avevano rese ligie alla tirannide come a un potere occulto che le dominava. Seguite da una schiera di adoratori, Giulia e Lucrezia suscitarono, e tuttora suscitano, delirante ammirazione tra la gente, incantata nella visione della loro bellezza affascinante. Furono, infatti, capaci di travolgere uomini inaccessibili ai tormenti della passione. Esse appartengono ormai al mondo mitologico di quelle donne superiori che si vedono come in un sogno ai confini della realtà. Le tragedie e i trionfi della loro tumultuosa vita non si possono comprendere se non si conosce l’epoca torbida e dissoluta in cui vissero e gli intrighi in mezzo ai quali trascorsero la loro esistenza, un percorso disegnato da luci e ombre. 
    La leggenda di Lucrezia Borgia e Giulia Farnese è consegnata alla storia.
    Show book
  • Henry Hastings - cover

    Henry Hastings

    Charlotte Brontë

    • 0
    • 0
    • 0
    Le sue passioni erano forti di natura e l’immaginazione era in lui come una febbre. Insieme esse agivano in maniera selvaggia, specialmente quando il delirio dell’ubriachezza le frustava a un galoppo che persino i cavalli dell’Apocalisse quando si scagliavano su Armageddon avrebbero emulato invano. Si parlava di lui ovunque a causa dei suoi eccessi. La gente li commentava con costernazione; gli stessi eroi del diciannovesimo alzavano le mani e gli occhi dinanzi a qualcuna delle sue imprese esclamando: «Dannazione! Ciò va oltre ogni limite!».
    Show book
  • Favole di Jean de La Fontaine: Libro 08 - cover

    Favole di Jean de La Fontaine:...

    Jean de La Fontaine

    • 0
    • 0
    • 0
    Nei 12 volumi delle "Favole" (1669 - 1693) Jean de La Fontaine rinnovò la tradizione esopica, rappresentando la commedia umana. Quest'opera dimostrò il suo amore per la vita rurale e attraverso animali simbolici ironizzò sulla vita della società dell'epoca.  
    In the 12 volumes/books of "Favole" (1669 - 1693) Jean de La Fontaine renewed Aesop's tradition, representing the human comedy. This demonstrated his love for country life and by symbolic animals he ironized about his current years society's life. (Summary by Paolo Fedi)
    Show book
  • Ritratto del Diavolo - cover

    Ritratto del Diavolo

    Anton Giulio Barrili

    • 0
    • 0
    • 0
    Barrili, in questo romanzo pubblicato nel 1905, prendendo spunto da un episodio narrato da Giorgio Vasari, ci narra la vicenda del pittore Spinello Spinelli (detto Spinello Aretino). Non spaventi né l'ambientazione trecentesca né l'aria da romanzo storico (essendo alcuni personaggi esistiti realmente, sebbene, poi, ciò che viene messo in scena sia in gran parte frutto della fantasia dell'autore) e non spaventino neppure i discorsi sull'arte messi in bocca ai personaggi o allo stesso narratore: l'intreccio è condotto brillantemente con ben dosati colpi di scena che danno slancio al romanzo, con uno stile agile, senza paludamenti. Il narratore poi, sebbene sia del tipo "onniscente", con il suo rivolgersi direttamente ai lettori diventa un personaggio egli stesso, quasi che fosse stato pensato proprio per una lettura ad alta voce. (Summary by Riccardo Fasol)
    Show book
  • Ultima Esperanza - cover

    Ultima Esperanza

    Paolo Ferruccio Cuniberti

    • 0
    • 0
    • 0
    Nel 1869, il giovane naturalista piemontese Federico Sacco parte da Genova alla volta del Cile, con l’obiettivo di compiere una prima esplorazione delle selvagge terre della Patagonia, fino ad allora pressoché sconosciute. Tre anni dopo, i membri della Società Geografica Italiana che aveva finanziato la spedizione si riuniscono per valutare l’interesse accademico del diario di Sacco, unica traccia rimasta dell’esploratore misteriosamente scomparso.
    Attraverso il racconto del proprio viaggio, il protagonista del romanzo Ultima Esperanza accompagna il lettore in un’avventura ai confini del mondo, tra coraggiosi indios, colonizzatori senza scrupoli e folli idealisti. La fine dell’esploratore è avvolta nell’enigma originato dalle sue incredibili scoperte, ma il ritrovamento del suo diario aprirà le porte di un territorio capace di esercitare un’inesauribile forza d’attrazione e la cui sanguinosa storia non deve essere dimenticata.
    Show book